La fondazione di parole

IL

PAROLA

FEBBRAIO, 1910.


Copyright, 1910, di HW PERCIVAL.

MOMENTI CON GLI AMICI.

 

Non c'è una credenza che gli Atlantidei possano volare? Se è così, dove viene detta tale convinzione?

Platone fu forse il primo a conoscere il mondo occidentale con il continente perduto di Atlantide. Altri che lo hanno seguito hanno ripreso l'argomento e commentato il pezzo di storia che ha dato come proveniente dal suo antenato, Solone, che sosteneva di averlo trasmesso dagli antichi sacerdoti dell'antico Egitto. Molte leggende sono venute giù in varie forme, dell'isola o del continente di Atlantide. Bacone ne scrisse, ma il libro più notevole è quello di Ignazio Donnelly: “Atlantide; il mondo antidiluviano. ”Non pensiamo che nessuno di quelli che hanno scritto su Atlantide, abbiano menzionato nulla sulla navigazione aerea o sulla capacità degli Atlantidei di volare.

Fino a quando Madame Blavatsky non pubblicò la sua "Dottrina segreta" in 1888, fu sicuramente detto qualcosa sugli Atlantidei e sul volo. Nella "Dottrina segreta" Madame Blavatsky afferma che, con gli Atlantidei, la navigazione aerea era un dato di fatto e lei fornisce un po 'di storia sulla causa della caduta di Atlantide e su come la navigazione aerea abbia avuto un ruolo importante in autunno. La signora Blavatsky non rivendica l'onore di questa scoperta per se stessa. Dice nella "Dottrina segreta" ciò che lei afferma le è stato dato dall'attuale storia di Atlantide, presa dai registri di quei saggi che sono diventati immortali e che conservano e trasmettono la storia dell'ascesa e della caduta di continenti e cambiamenti geologici e di altro genere della terra, in connessione con lo sviluppo razziale dell'umanità e l'ascesa e la caduta delle sue civiltà nel tempo. Lo scrittore della domanda e altri a cui la "Dottrina segreta" potrebbe non essere accessibile saranno interessati alla seguente citazione dal lavoro:

"È dalla Quarta Razza che i primi ariani hanno avuto la loro conoscenza del" fascio di cose meravigliose ", il Sabha e il Mayasabha, menzionati nel Mahabharata, il dono di Mayasura ai Pandava. È da loro che hanno imparato l'aeronautica, Viwan, Vidya, la "conoscenza del volo in veicoli aerei" e, quindi, le loro grandi arti di meteorologia e meteorologia. È da loro, ancora una volta, che gli Ariani ereditarono la loro più preziosa Scienza delle virtù nascoste di pietre preziose e di altre pietre, di Chimica, o meglio di Alchimia, di Mineralogia, Geologia, Fisica e Astronomia. ”(3d Ed. Vol. II. , p. 444.)

 

“Ecco un frammento della storia precedente del Commentario:

“'. . . E il "Grande Re della Faccia Abbagliante", il capo di tutta la Faccia Gialla, era triste, vedendo i peccati della Faccia Nera.

“'Mandò i suoi veicoli aerei (Vimanas) a tutti i suoi fratelli-capi (capi di altre nazioni e tribù) con uomini pii dentro, dicendo: Preparati. Sorgi, uomini della Buona Legge, e attraversate la terra mentre (ancora) asciutti.

“'I Signori della tempesta si stanno avvicinando. I loro carri si stanno avvicinando alla terra. Solo una notte e due giorni i Signori della Faccia Oscura (gli Stregoni) vivranno in questa terra paziente. È condannata e devono scendere con lei. I Nords of the Fires (gli Gnomi e gli Elementali del Fuoco) stanno preparando la loro magia Agnyastra (armi da fuoco lavorate dalla Magia). Ma i Lord of the Dark Eye ("Evil Eye") sono più forti di loro (gli Elementali) e sono gli schiavi dei potenti. Sono versati in Astra (Vidya, la più alta conoscenza magica). Vieni e usa i tuoi (cioè i tuoi poteri magici, per contrastare quelli degli Stregoni). Lascia che ogni Lord of the Dazzling Face (un Adepto della Magia Bianca) faccia in modo che il Vimana di ogni Lord of the Dark Face venga nelle sue mani (o possesso), affinché nessuno (degli Stregoni) debba con ogni mezzo sfuggire alle acque , evita la verga dei Quattro (Divinità karmiche) e salva i suoi malvagi (seguaci o persone). " ”. (Ibid, p. 445.)

 

“(Ma) le nazioni avevano ormai attraversato le terre aride. Erano oltre la filigrana. I loro re li raggiunsero nei loro Vimana e li condussero nelle terre del Fuoco e del Metallo (est e nord). " ”

 

“'Le acque sorsero e coprirono le valli da un capo all'altro della Terra. Le terre alte rimasero, il fondo della Terra (le terre degli antipodi) rimase secco. Abitavano quelli che erano fuggiti; gli uomini dei volti gialli e dell'occhio dritto (le persone schiette e sincere).

"'Quando i Lord of the Dark Faces si sono svegliati e hanno pensato loro stessi ai loro Viwan per scappare dalle acque in aumento, li hanno trovati spariti.' ”. (ibid. p. 446.)

 

 

Sono gli individui che stanno cercando di risolvere il problema della navigazione aerea, reincarnati Atlantidei?

Con ogni probabilità molte delle menti che hanno funzionato attraverso i corpi di Atlantide stanno di nuovo comparendo nella civiltà che ora si sta costruendo, questa civiltà ha il suo centro negli Stati Uniti con i suoi rami e ramificazioni che si estendono in tutti i quartieri del globo. Con ogni probabilità gli inventori di questa epoca sono quelle menti che hanno lavorato o sono state istruite nelle scienze di Atlantide e che stanno causando la ricomparsa di invenzioni simili nella nostra epoca con le quali avevano familiarità in Atlantide. Tra le invenzioni c'è quella del volo. La possibilità del volo dell'uomo, o della navigazione dell'aria, fu derisa e ridicolizzata fino a tempi molto recenti, e persino le menti più "scientifiche" sogghignarono al suggerimento o ne parlarono come un ignis fatuus o una superstizione infantile. L'invenzione dell'aeromobile e dell'aerostato dirigibile hanno dimostrato che la navigazione dell'aria è possibile e ciò che è stato fatto indica che in un momento non molto lontano l'uomo sarà in grado di farsi strada nell'aria con la stessa efficacia con cui ora guida la sua strada attraverso l'acqua. La mente dell'uomo sta rapidamente superando le difficoltà della navigazione aerea. Ma non ha ancora scoperto i mezzi né è in grado di contattare i mezzi con cui si ottiene il volo facile. L'uomo può volare facilmente come gli uccelli ora volano, ma solo quando ha imparato a contattare e usare la forza che gli uccelli usano nel loro volo. Gli uccelli non dipendono solo dalla forza fisica per volare. Chiamano in azione una forza che non è fisica e che contatta con i loro corpi e che muove i loro corpi. Gli uccelli non dipendono dalle loro ali per il potere del volo. Usano le ali e la coda più come un equilibrio o una leva con cui il corpo è equilibrato e diretto attraverso le correnti dell'aria. L'uomo può fare con il proprio corpo ciò che gli uccelli fanno ora con i loro, oppure l'uomo può costruire macchine con le quali può navigare nell'aria. Navigherà in aria, con grande successo solo quando avrà imparato a regolare e mettere in relazione la forza che è in se stesso con le macchine volanti che può costruire. se l'uomo può farlo in questa epoca è molto probabile e altamente probabile che l'uomo abbia fatto lo stesso in passato. È abbastanza probabile che gli Atlantidei avessero una conoscenza del potere che provoca il volo ed erano in grado di far sì che questo potere agisse attraverso i loro corpi, permettendo così loro di volare e di regolare lo stesso potere alle macchine aeree, regolando così il volo di tali macchine secondo la loro volontà. La mente si reincarna di età in età, da una razza fisica all'altra. La mente dell'uomo non è educata e perfezionata in una razza o civiltà. È necessario che la mente passi attraverso molte o tutte le razze e civiltà nel suo graduale sviluppo. È logico supporre che le menti che si occupano della domanda o della pratica della navigazione aerea siano le stesse menti che si sono occupate del problema in Atlantide.

 

 

Se gli atlantidei avessero risolto il problema della navigazione aerea e se quelli che ora si occupano dello stesso problema fossero Atlantidei, allora perché questi individui non si sono reincarnati dopo l'affondamento di Atlantide e prima del tempo presente, e se si sono reincarnati prima del età attuale, perché non sono stati in grado di dominare l'aria o di volare prima del tempo presente?

Il fatto che gli Atlantidei abbiano risolto il problema della navigazione aerea non è ancora provato, né è dimostrato che esistesse Atlantide. Almeno non è provato da nessuna di quelle prove richieste dalla scienza moderna. Sono state fornite molte prove dell'esistenza di Atlantide, come quelle menzionate o quelle fornite dal mare di Sargassa. Ma se l'umanità attuale può risolvere il problema della navigazione aerea, non è irragionevole supporre che anche l'umanità di Atlantide avrebbe potuto risolverlo. Se la reincarnazione è un fatto, è abbastanza probabile, anzi è quasi certo, che se coloro che vivono oggi e costruiscono macchine con cui navigano nell'aria conoscessero il problema aereo di Atlantide e che si siano reincarnati molte volte e forse in molte terre dall'immersione di Atlantide. Tuttavia, ciò che era possibile in un periodo in una grande civiltà potrebbe non essere possibile in qualsiasi altra volta in ogni altra civiltà. Non ne consegue che, poiché una mente individuale aveva risolto il problema aereo in Atlantide, avrebbe dovuto essere in grado di volare o costruire macchine volanti in altri corpi in altre terre e in periodi non propizi.

La navigazione aerea è una scienza, tuttavia, è solo una delle scienze. Dipende e non può fare a meno di altre scienze. Fino a quando alcune delle scienze non fossero state sviluppate, il lato fisico della navigazione aerea non avrebbe potuto essere raggiunto. Una conoscenza di tali scienze come la meccanica, il vapore, la chimica, l'elettricità, sono necessarie per la buona navigazione dell'aria. Qualunque conoscenza fondamentale la mente possa avere in sé riguardo alla sua conoscenza, al suo potere e alla sua capacità di volare, ma fino a quando i dispositivi fisici non saranno stati concepiti e fino a quando la mente non avrà familiarizzato con le leggi che governano i corpi fisici, nessuna nave aerea o macchina potrebbe essere costruito o usato con successo. Solo nei tempi moderni queste scienze sono state rinnovate o riscoperte. Solo quando le informazioni che forniscono sono state o sono applicate al volo attraverso l'aria, è ragionevole supporre che la navigazione aerea sia possibile. È molto probabile che gli antichi avessero una conoscenza delle scienze, ma non ci hanno lasciato documenti come quelli richiesti come prova per dimostrare che avevano una conoscenza operativa di tutte le scienze insieme, come ora viene gradualmente sviluppato.

Una mente individuale che si reincarna in uno dei paesi dell'Europa o dell'Asia negli ultimi cinquemila anni non avrebbe potuto trovare le condizioni necessarie per costruire dirigibili e volare in essi. Se per nessun altro motivo, allora perché i pregiudizi religiosi del paese gli avrebbero impedito di usare la conoscenza che avrebbe potuto applicare ad Atlantide. Ad esempio: se tutti i libri di testo della scienza moderna fossero rimossi dal mondo e alcuni dei nostri grandi inventori e scienziati dovessero morire e reincarnarsi in alcune parti del mondo non in contatto con la civiltà moderna, il più grande di questi scienziati e inventori non sarebbe stato in grado in quella vita di fornire le condizioni che le civiltà che avevano lasciato si erano offerte. Il massimo che potevano fare anche con la consapevolezza di aver vissuto, saputo e fatto ciò che ora si sa fare, non permetterebbe loro di fare la stessa cosa in condizioni mutate. Il massimo che potrebbero fare sarebbe agire da pionieri. Sarebbero obbligati a educare le persone tra le quali si sono reincarnati fino all'apprezzamento delle possibilità future, a conoscere le persone con determinati fatti e ad educarli alla comprensione dei rudimenti delle scienze. Una vita non permetterebbe loro il tempo necessario per costruire le condizioni e educare le persone al desiderio di vantaggi moderni. Solo quando altre menti avanzate si incarnassero tra il popolo e le menti avanzate continuassero a incarnarsi e "scoprire" determinate leggi e migliorare le industrie e i costumi del paese, sarebbe possibile avere le basi operative per una civiltà. Ci sono voluti secoli perché l'umanità venisse educata e sviluppata nelle sue condizioni attuali, dopo che affondò nell'oscurità in seguito alla caduta delle civiltà precedenti. Man mano che l'umanità emerge dall'oscurità, dall'ignoranza e dai pregiudizi e quando le menti incarnate diventano più libere, allora ciò che esisteva nelle civiltà passate può essere nuovamente introdotto, perfezionato. Evidentemente ci stiamo avvicinando al momento della ricomparsa di quelle che sono state considerate meraviglie, ma che stanno gradualmente diventando necessità e parti della nostra vita. Sebbene gli individui che vivevano nei corpi di Atlantide e che navigavano nell'aria, dovessero reincarnarsi molte volte dall'affondamento di Atlantide, e sebbene la stagione e il tempo impedissero di usare la conoscenza del volo aereo, è giunto il momento in cui questi individui possono chiama al presente la loro conoscenza del passato, perché le condizioni sono pronte e saranno in grado di dominare l'aria e volare in futuro come fossero padroni dell'aria nell'Atlantide dimenticata.

HW Percival