La fondazione di parole

IL

PAROLA

APRILE, 1913.


Copyright, 1913, di HW PERCIVAL.

MOMENTI CON GLI AMICI.

 

Cosa è necessario per la crescita della devozione?

Pensando al modo migliore per servire ciò a cui uno è dedicato e lavorando per esso.

La devozione è uno stato o uno stato d'animo verso un principio, una causa, un essere o una persona e una prontezza ad agire in qualche modo per ciò a cui si è dedicati. La crescita della devozione dipende dalla capacità di uno di fare, di servire e di aumentare la capacità agendo con intelligenza. La natura devozionale spinge a mostrare la sua devozione facendo qualcosa di espressivo della sua devozione. Questo impulso di devozione non sempre produce i migliori risultati, tuttavia, sebbene l'intenzione sia la migliore, ciò che viene fatto può andare a scapito di ciò per cui viene fatto.

Le nature devozionali agiscono dal cuore. Questa azione dal cuore, sebbene sia l'inizio giusto, non è sufficiente per una vera crescita. La conoscenza è necessaria per un'azione saggia. Un uomo di natura devozionale di solito non ascolta la ragione prima di agire, ma preferisce seguire i dettami o gli impulsi del suo cuore. Tuttavia, solo con l'esercizio della mente è possibile acquisire la conoscenza. La vera prova della propria devozione è studiare, pensare, lavorare la mente per quanto riguarda l'interesse superiore di ciò a cui è dedicato. Se uno ricade nell'azione emotiva e non riesce a pensare con pazienza e perseveranza, allora non ha vera devozione. Se uno con una natura devozionale persiste nell'esercizio della sua mente e quindi acquisisce il potere di pensare chiaramente, aggiungerà conoscenza alla sua devozione e aumenterà la sua capacità di servire ciò a cui è dedicato.

 

 

Qual è la natura dell'incenso e da quanto tempo è in uso?

La natura dell'incenso è della terra. La Terra, come uno dei quattro elementi, corrisponde al senso dell'olfatto. L'incenso è una miscela aromatica di gengive, spezie, oli, resine, legni che durante la combustione emana piacevoli odori dai suoi fumi.

L'incenso era in uso prima che l'uomo iniziasse a registrare istituzioni, costumi ed eventi. Molte scritture parlano dell'incenso come necessario negli atti di adorazione. L'incenso veniva usato nei riti sacrificali e come offerta, una prova di devozione da parte del devoto e dell'adoratore, a ciò che veniva adorato. In molte scritture l'offerta di incenso come atto di adorazione è descritta a lungo, e vengono date le regole per il tipo di incenso da usare, la sua preparazione e combustione.

 

 

Qualche beneficio deriva dalla combustione dell'incenso durante la meditazione?

I benefici possono essere derivati ​​dalla combustione dell'incenso durante la meditazione, riguardante i mondi fisico e astrale. La combustione dell'incenso non andrà oltre il mondo astrale o psichico. La combustione dell'incenso non aiuterà la meditazione su argomenti riguardanti il ​​mondo mentale o spirituale.

Se uno dà fedeltà al grande spirito della terra e agli spiriti della terra minori, o ad uno qualsiasi degli esseri del mondo astrale, allora può trarre benefici dal bruciare l'incenso. Riceve benefici per i benefici dati. La terra dà cibo per nutrire l'uomo fisico. Le sue essenze nutrono anche le creature della terra e gli esseri del mondo astrale. La combustione dell'incenso ha un duplice scopo. Attrae e stabilisce la comunicazione con gli esseri desiderati e respinge altri esseri a cui l'incenso non è adatto. Se si desidera la presenza di determinate influenze, la combustione dell'incenso può aiutare ad attirare queste influenze e stabilire un rapporto. Tuttavia, se uno non conosce la natura dell'incenso che userebbe e non conosce la natura del tipo di influenza o essere che desidera, allora può ottenere invece dei benefici ciò che è indesiderabile e dannoso. Questo vale per la meditazione riguardante i mondi fisico, astrale o psichico e per gli oggetti sensuali.

Per una seria meditazione su argomenti dei mondi mentale e spirituale, non è necessario bruciare l'incenso. Il solo pensiero e l'atteggiamento della mente decidono quali saranno le influenze intorno e quali esseri saranno coinvolti nella meditazione mentale e spirituale. Il bruciare l'incenso spesso tiene la mente su oggetti sensibili e gli impedisce di entrare in uno stato di astrazione necessario alla meditazione riguardante i mondi mentale e spirituale.

 

 

Gli effetti della combustione dell'incenso sono osservabili su tutti i piani?

Loro sono. A seconda del potere dell'operatore, appariranno le informazioni che ha del suo soggetto, degli effetti visibili e di altri sensuali. I fumi e il fumo derivanti dall'incenso offrono la forza e il corpo materiale in cui possono apparire gli esseri desiderati e invocati. Questo è uno dei motivi per cui gli stregoni e i negromanti usavano l'incenso nelle loro invocazioni e evocazioni. Tramite la combustione degli effetti dell'incenso vengono prodotti su piani diversi da quelli fisici, ma per vederli è necessario che i suoi sensi psichici siano allenati e sotto il controllo della sua mente. Quindi vedrà come e saprà perché le influenze e gli esseri sono attratti o respinti dalla combustione dell'incenso, in che modo influenzano chi offre l'incenso e altri risultati che assistono alla combustione dell'incenso.

HW Percival