La fondazione di parole

IL

PAROLA

Vol 22 DICEMBRE, 1915. No. 3

Copyright, 1915, di HW PERCIVAL.

Profetizza.

Fantasmi che non sono mai stati uomini.

Un'altra impresa magica fatta con l'aiuto di fantasmi della natura è profezia di eventi futuri. Nei tempi antichi coloro che non potevano ottenere le informazioni in ogni momento né ottenerle direttamente, venivano aiutati se potevano entrare nell'ambiente favorevole fornito in determinati momenti e luoghi da qualche oggetto fisico, attraverso il quale i fantasmi della natura comunicheranno. Coloro che desideravano raggiungere i fantasmi della natura e ottenere così informazioni sugli eventi futuri, cercavano quei luoghi magici in cui prevalevano le influenze elementari e rendevano possibile la fornitura di informazioni e la loro ricezione. L'ambiente magico è stato trovato su pietre sante, pietre magnetiche e massi, come nei circoli di pietre di Avery e Stonehenge. Altri luoghi che erano magici erano boschetti di alcuni alberi, tra cui querce, anziani, allori, tassi. C'erano magiche sorgenti e pozze nei boschi, ruscelli sotterranei, o fessure e grotte attraverso le quali uscivano delle arie dall'interno della terra, o una cavità rocciosa da cui il fuoco appariva senza intervento umano. Se le condizioni fornite dalla natura non fossero sufficienti, i fantasmi avrebbero indirizzato i loro adoratori a procurarsi l'erezione di templi, statue, altari, dove i seguaci potevano propiziare le influenze e dove i fantasmi potevano consigliare e dare informazioni e istruzioni. Le informazioni venivano generalmente fornite sotto forma di oracoli.

Oracoli.

I sacerdoti e le sacerdotesse dovevano spesso imparare una lingua o un codice per ricevere e interpretare un oracolo. La comunicazione potrebbe essere stata fatta sotto forma di segni o suoni, che, per quanto insignificanti per la moltitudine, erano abbastanza definiti e istruttivi per gli iniziati. A volte l'informazione mantica veniva data a un sacerdote o una sacerdotessa incosciente nella frenesia, le cui espressioni venivano ricevute da altri sacerdoti o interpretate dall'investigatore. I sacerdoti volevano certe informazioni per se stessi, mentre la moltitudine voleva informazioni sugli interessi umani, come i risultati di viaggi, imprese, incontri, relazioni amorose o battaglie. Molte volte le previsioni del futuro erano dirette e inequivocabili; altre volte sembravano ambigue. I fantasmi non desideravano eludere gli interrogatori nelle profezie che avevano creato. Ma i fantasmi potevano solo dire ciò che era già stato deciso in passato dal destino, cioè dal motivo, dal pensiero e dalle azioni di coloro che dovevano partecipare agli eventi o di coloro che davano il consenso agli eventi, ma quale decisione non era ancora noto attraverso un avvenimento nel mondo fisico. Per quanto riguarda le questioni che non avevano ancora raggiunto una decisione finale, i fantasmi potevano solo predire fino a quando la decisione era stata presa e la profezia era stata abilmente formulata, in modo da poter dare diverse interpretazioni. Le diverse interpretazioni consentirebbero una delle diverse decisioni possibili, ma che non erano state ancora prese definitivamente.

Spesso c'era un'istruzione morale incarnata nella saggezza mantica. Gli dei della natura non possedevano la saggezza, ma la davano sotto la guida delle Intelligenze, che utilizzavano i fantasmi come canali per impartire regole morali agli uomini.

Gli oracoli rimasero autentici fintanto che i sacerdoti rimanevano fedeli ai loro voti e seguivano le istruzioni degli dei, e fintanto che il popolo manteneva fedeltà agli dei. Gli dei non prestavano sempre attenzione a tutte le richieste di risposte, e così i sacerdoti sostituivano i risultati delle loro stesse speculazioni come risposte degli dei. A poco a poco i collegamenti tra sacerdoti e fantasmi furono interrotti. I fantasmi non comunicavano più; ma i sacerdoti hanno mantenuto le istituzioni oracolari.

Sebbene le parole mantiche di solito fossero date ai sacerdoti o alle sacerdotesse da segni, simboli o suoni, un fantasma della natura a volte assumeva la sua altra forma umana e, apparendo di persona, comunicava direttamente. Spesso un tempio fu eretto in un luogo in cui gli dei apparvero di persona, e l'influenza di tale istituzione durò molto nella decadenza.

Fortuna e fantasmi della natura.

Il racconto della fortuna, attraverso la credulità aggiunta all'egoismo della gente, è diventato una fonte di reddito per molte frodi e ciarlatani, e i poliziotti ora cercano di proteggere i malviventi arrestando gli indovini. Tuttavia, alcune parti del futuro possono spesso essere rivelate. Alcune persone sono così costituite psichicamente che i fantasmi degli elementi saranno attratti da loro, quando la loro attenzione è focalizzata su un oggetto, con il desiderio di predire da quell'oggetto condizioni future. Quindi le fortune sono raccontate da carte, foglie di tè in una tazza o fondi di caffè. Né l'indovino, né l'investigatore, né la persona di cui si legge il futuro, né le foglie di tè o le carte, sono i rivelatori del futuro, ma i fantasmi della natura che sono attratti rivelano talvolta ciò che verrà, nella misura in cui colui attraverso il quale viene fatto, non interferirà con l'interpretazione, ma lascia che la sua mente sia semplicemente reattiva. La natura psichica dell'investigatore è collegata ai fantasmi attraverso l'indovino, e i fantasmi comunicano ciò che presagisce l'interrogatore attraverso i media di fondi di caffè, foglie di tè, carte, talismani o qualsiasi altro oggetto su cui l'attenzione è rivolta focalizzato.

Nel caso di foglie di tè o fondi di caffè, le piccole parti nella parte inferiore della tazza sono rappresentate dalla mente come significanti un uomo o una donna, e il lettore della tazza collega ciò con la persona indagata o con qualche evento riguardo a lui. Quindi i fantasmi, leggendo dagli schermi astrali qualcosa di ciò che è stato proiettato dalle persone interessate, suggeriscono i pensieri o le parole alla mente del lettore della coppa. Non è necessaria alcuna ipotesi da parte del lettore; tutto ciò che serve è un atteggiamento negativo e una disponibilità a trasmettere le impressioni ricevute. Non è che le foglie di tè o i fondi di caffè abbiano proprietà magiche; qualsiasi numero di particelle sciolte, come sabbia o riso, farebbe altrettanto. Ma il colore scuro, la porcellana bianca, la curva della ciotola concava, lavorando come uno specchio magico, aiutano a riflettere attraverso l'occhio alla mente, i luoghi suggeriti nella tazza. L'atmosfera per la trasmissione è creata dall'entusiasmo del ricercatore e dalla risposta del lettore e dalla presenza dei fantasmi, dovuta alla ricettività del mezzo che legge la fortuna dai fondi di caffè. I fantasmi condividono le sensazioni prodotte dalla lettura e sono così pagati per i loro servizi.

Fantasmi della natura dietro le carte.

Il caso del cartomanzia con le carte è diverso. Ci sono figure definite sulle carte e, secondo il sistema del chiromante, le carte con le loro figure si raggruppano, mescolando e tagliando, sotto il suggerimento dei fantasmi, fino a quando presentano gli aspetti necessari per trasmettere i pensieri , che vengono trasmessi attraverso le carte alla mente del lettore di carte. La parte che assumono i fantasmi, se la cartomanzia è spettrale e genuina, è il raggruppamento delle carte nelle mani dell'indovino e il suggerimento di interpretare le combinazioni. Qui, come nel caso della predizione dei fondi di caffè, c'è lo stesso godimento della sensazione da parte dei fantasmi, in cambio della loro assistenza. Le profezie più sicure vengono fatte quando il lettore non indovina affatto, né aggiunge a ciò che viene suggerito, né trattiene le impressioni ricevute, ma lascia semplicemente scorrere le impressioni quando arrivano a lei.

Le carte da gioco sono la forma attuale di un antico sistema di vaticinazione. Le immagini e i simboli provenivano da persone che conoscevano il mistero della forma e l'effetto magico della forma nell'attrarre gli elementali. Le immagini e i numeri moderni mantengono in larga misura i poteri usati per affascinare gli elementali, sebbene lo scopo diretto delle carte da gioco non porti a tale supposizione. Quindi gli elementali sono attratti dalle carte da gioco quando vengono gestiti in un semplice gioco. Il divertimento, l'ozio, le sensazioni nel gioco d'azzardo e nel tradire le carte, sono feste per gli umani così come per gli elementali, e gli umani pagano il pifferaio per entrambi. Gli elementali portano a giocare a carte e mantengono i giocatori.

Le carte dei Tarocchi attirano i fantasmi della natura.

L'insieme di carte che conserva più del suo potere magico di quelle usate per giocare è il Tarocco. Esistono diversi set di carte dei Tarocchi; si dice che l'italiano sia il più occulto a causa del suo simbolismo. Tale mazzo è composto da settantotto carte, composte da quattro semi di quattordici carte ciascuno, in tutte cinquantasei e ventidue carte vincenti. I quattro semi sono scettri (diamanti), tazze (cuori), spade (picche) e soldi (fiori). Le ventidue briscole, corrispondenti alle ventidue lettere dell'alfabeto ebraico, sono subito viste come simboli, tra cui il Mago, l'Alta Sacerdotessa, la Giustizia, l'Eremita, la Ruota del Destino a sette razze, gli Impiccati L'uomo, la morte, la temperanza, il diavolo, la torre colpita da un fulmine, il giudizio universale, l'uomo sciocco, l'universo.

C'è potere nelle carte dei Tarocchi, sotto qualsiasi modifica siano mostrate. Molte persone che raccontano fortuna dalle carte dei Tarocchi, cercano di farne un mistero e non comprendono i misteri di cui queste carte sono simboli, pregiudicano gli altri contro lo studio dei Tarocchi. I simboli sulle carte mostrano il panorama della vita. Il motivo per cui le carte dei Tarocchi sono così affascinanti per coloro che sono interessati allo studio e alla pratica dell'occultismo è che le linee delle figure sulle carte sono disegnate in una proporzione geometrica tale da attrarre e contenere elementali. Le configurazioni delle linee sono sigilli magici. Questi sigilli comandano la presenza di elementali, che rivelano il futuro a quel livello in cui il lettore delle carte è in grado di trasmettere la comunicazione. Raramente le carte vengono utilizzate per scopi diversi dalla comune previsione di relazioni amorose, questioni di denaro, viaggi, esito di una malattia. Questi sono argomenti bassi e alimentano interessi egoistici. Le carte avevano lo scopo di rivelare le fasi interne della vita e mostrare all'interrogatore i mezzi con cui poteva superare la sua natura più bassa e svilupparsi e crescere nella sua natura superiore.

Specchi magici.

Un modo di vedere nel futuro e nel passato, e quindi ottenere informazioni sul destino delle persone, è guardare intensamente negli specchi magici. Esistono vari tipi di questi. Gli specchi magici possono essere piatti, concavi, convessi o una sfera. Il materiale può essere una pozza d'acqua, una pozza di inchiostro, la superficie lucida di oro, argento, rame, acciaio o vetro, sostenuta da una sostanza nera o da argento veloce o da oro; ma il miglior specchio magico è generalmente una sfera di cristallo di rocca, anche se alcune persone riescono meglio con specchi che hanno superfici piane. Tra i simboli geometrici un globo di cristallo è il simbolo più perfetto della mente. Una sfera di cristallo è come la mente quando viene liberata da tutte le impurità, in perfetto riposo, in armonia con se stessa e capace di riflettere in sé allo stesso modo tutti gli oggetti circostanti e senza subire contaminazioni. Come il cristallo riflette gli oggetti circostanti, così rifletterà il pensiero o il desiderio racchiuso nella mente del veggente mentre gli occhi lo fissano fisso. Ciò che quel pensiero è determinerà le presenze elementali che sono attratte dal pensiero attorno al cristallo. La mente umana, guardando il proprio simbolo, crea l'atmosfera in cui gli elementali sono attratti. Questi elementali producono i quadri visti nel cristallo e nella stanza stessa. Le immagini assumeranno il movimento, le forme e il colore della vita e riprodurranno le azioni passate delle persone, nonché le loro condizioni attuali se sono distanti, e mostrano anche le scene in cui prenderanno parte al futuro. Chi non è positivo e non può comandare allo specchio magico di rivelare, senza diventare se stesso passivo e incosciente, corre sempre il pericolo di diventare un medium e soggetto al controllo degli elementali e persino dei desideri fantasmi dei morti (La Parola, Ottobre-novembre, 1914).

Specchi magici sono stati fatti per riprodurre al veggente una certa scena. In tali casi lo specchio è magnetizzato dal suo creatore a quella scena che è stata registrata nel mondo astrale. In effetti, tutti gli specchi magici riflettono scene del mondo astrale, tranne dove le immagini mostrate sono prodotte direttamente dagli elementali. Se il veggente è in contatto con lo specchio, ed è in grado di formulare la domanda e tenere a mente il pensiero, allora può indagare e rivelargli qualsiasi scena nella storia passata della terra, non importa quanto lontano sia potrebbe essere in tempo. I cambiamenti geologici e le trasformazioni della fauna e della flora e i cambiamenti nelle razze umane possono essere così indagati e si possono ottenere informazioni vere. Anche se molte scene del passato sono talvolta mostrate davanti al veggente, potrebbe non essere sempre in grado di contenere le scene né interpretarne l'importazione.

Continua.