La fondazione di parole

“Svela, o Tu: che dai sostegno all'Universo; da cui tutto procede: a cui tutti devono tornare; quella faccia del vero Sole, ora nascosta da un vaso di luce dorata, per poter vedere la VERITÀ e fare tutto il nostro dovere, nel nostro viaggio verso la tua Sede Sacra. "

—Il Gaiyatri.

IL

PAROLA

Vol 1 21 OTTOBRE 1904. No. 1

Copyright, 1904, di HW PERCIVAL.

IL NOSTRO MESSAGGIO.

Questa rivista è progettata per portare a tutti coloro che possono leggere le sue pagine, il messaggio dell'anima. Il messaggio è che l'uomo è più che un animale in drappi di stoffa: è divino, sebbene la sua divinità sia mascherata e nascosta nelle spire della carne. L'uomo non è un incidente di nascita né un gioco del destino. È un potere, il creatore e il distruttore del destino. Attraverso il potere interiore, supererà l'indolenza, supererà l'ignoranza ed entrerà nel regno della saggezza. Lì sentirà l'amore per tutto ciò che vive. Sarà un potere eterno per sempre.

Un messaggio audace questo. Ad alcuni sembrerà fuori posto in questo frenetico mondo di cambiamento, confusione, vicissitudini, incertezza. Tuttavia crediamo che sia vero, e dal potere della verità vivrà.

"Non è una novità", potrebbe dire il filosofo moderno, "le filosofie antiche ne hanno parlato." Qualunque cosa possano aver detto le filosofie del passato, la filosofia moderna ha stancato la mente con speculazioni apprese che, proseguendo sulla linea materiale, porteranno a uno spreco sterile. "Immaginazione oziosa", dice lo scienziato del nostro tempo di materialismo, non riuscendo a vedere le cause da cui nasce l'immaginazione. "La scienza mi dà fatti con i quali posso fare qualcosa per coloro che vivono in questo mondo." La scienza materialistica può fare dei deserti pascoli fertili, livellare le montagne e costruire grandi città al posto delle giungle. Ma la scienza non può rimuovere la causa di irrequietezza e dolore, malattia e malattia, né soddisfare i desideri dell'anima. Al contrario, la scienza materialistica avrebbe annientato l'anima e avrebbe risolto l'universo in un mucchio di polvere cosmica. "Religione", afferma il teologo, pensando alla sua particolare convinzione, "porta all'anima un messaggio di pace e gioia". Le religioni, finora, hanno incatenato la mente; metti l'uomo contro l'uomo nella battaglia della vita; inondò la terra di sangue versato in sacrifici religiosi e si riversò in guerre. Data la sua strada, la teologia farebbe dei suoi seguaci, adoratori di idoli, metterebbe l'Infinito in una forma e lo doterebbe di debolezza umana.

Tuttavia, filosofia, scienza e religione sono le infermiere, gli insegnanti, i liberatori dell'anima. La filosofia è inerente a ogni essere umano; è l'amore e il desiderio della mente di aprire e abbracciare la saggezza. Con la scienza la mente impara a mettere in relazione le cose tra loro e a dare loro i loro posti adeguati nell'universo. Attraverso la religione, la mente si libera dai suoi legami sensuali ed è unita all'Essere Infinito.

In futuro, la filosofia sarà più della ginnastica mentale, la scienza supererà il materialismo e la religione diventerà non settaria. In futuro, l'uomo agirà in modo giusto e amerà suo fratello come se stesso, non perché desidera ardentemente la ricompensa, o teme il fuoco dell'inferno o le leggi dell'uomo: ma perché saprà che fa parte dei suoi simili, che e i suoi simili sono parti di un tutto, e quel tutto è l'Uno: che non può ferire un altro senza farsi del male.

Nella lotta per l'esistenza mondana, gli uomini si calpestano a vicenda nei loro sforzi per raggiungere il successo. Avendolo raggiunto a spese della sofferenza e della miseria, rimangono insoddisfatti. Alla ricerca di un ideale, inseguono una forma oscura. Nella loro presa, svanisce.

L'egoismo e l'ignoranza fanno della vita un vivido incubo e della terra un inferno ribollente. Il lamento del dolore si mescola alle risate dei gay. Ad allegria sono seguiti da spasmi di angoscia. L'uomo abbraccia e si aggrappa più vicino alla causa dei suoi dolori, anche se tenuto da loro. La malattia, l'emissario della morte, colpisce i suoi organi vitali. Quindi viene ascoltato il messaggio dell'anima. Questo messaggio è di forza, di amore, di pace. Questo è il messaggio che porteremmo: la forza per liberare la mente dall'ignoranza, dal pregiudizio e dall'inganno; il coraggio di cercare la verità in ogni forma; l'amore per sopportare i reciproci fardelli; la pace che arriva a una mente liberata, a un cuore aperto e alla coscienza di una vita eterna.

Lascia che tutti coloro che ricevono trasmettano questo messaggio. Chiunque abbia "La Parola" da dare a beneficio degli altri è invitato a contribuire alle sue pagine.