La fondazione di parole

Il linguaggio è il più grande tra le facoltà, un indice della mente e la gloria della cultura umana; ma l'origine di tutti i discorsi è nel respiro. Da dove viene il respiro e dove va può essere appreso seguendo il consiglio dell'oracolo di Delfi: "L'uomo conosci te stesso".

—Lo zodiaco.

IL

PAROLA

Vol 1 LUGLIO, 1905. No. 10

Copyright, 1905, di HW PERCIVAL.

RESPIRO.

I membri della famiglia umana respirano dal momento dell'ingresso in questo mondo fisico fino al momento della loro partenza, ma non fino all'ultimo quarto del secolo scorso il ramo occidentale della famiglia ha prestato grande attenzione alla grande importanza della respirazione, e al processo di respirazione. Attenzione rivolta all'argomento, hanno adottato i metodi consigliati dagli "insegnanti" e molti sono impazziti. I professori della scienza del respiro sono apparsi tra noi, che, per una considerazione, insegnano ai non iniziati come ottenere e come mantenere la giovinezza immortale, salire nell'opulenza, acquisire potere su tutti gli uomini, controllare e dirigere le forze dell'universo e come raggiungere la vita eterna.

Riteniamo che gli esercizi di respirazione sarebbero di beneficio solo se presi sotto l'istruzione di uno che possedeva una vera conoscenza e dopo che la mente dello studente era stata addestrata e adattata per loro dallo studio della filosofia, perché ciò insegnerebbe ai diversi facoltà e qualità nello studente mentre si sviluppano respirando e gli permetterebbero di affrontare i pericoli dello sviluppo psichico. La respirazione naturale profonda a lungo è buona, ma, a causa della pratica degli esercizi di respirazione, molti hanno indebolito l'azione del cuore e hanno contratto disturbi nervosi, sviluppato malattie, - più frequentemente il consumo - diventano scoraggiati e malinconici, acquisiscono appetiti morbosi e fantasie esagerate, hanno sbilanciato le loro menti e si sono persino suicidati.

Esistono diversi tipi di respiro. C'è il Grande Respiro che fluisce e fluisce a ritmo incessante; da essa i sistemi di universi vengono espirati dai regni invisibili a quelli visibili. Da ciascuno degli innumerevoli sistemi solari viene espirato il proprio sistema di mondi; e ancora una volta ognuna di queste espira forme molteplici. Queste forme sono riassorbite dall'inalazione dei sistemi del mondo, che scompaiono nel loro sistema solare, e tutti rifluiscono nel Grande Respiro.

Attraverso l'uomo, che è la copia di tutto ciò, stanno giocando molti tipi di respiro. Quello che viene comunemente chiamato respiro fisico non è affatto respiro, è l'atto di respirare. Il movimento della respirazione è causato dal respiro psichico che è comune sia all'uomo che agli animali, questo respiro mantiene la vita in forma. Il respiro non è azoto e ossigeno, ma questi elementi insieme ad altri sono utilizzati dal respiro psichico per sostenere il corpo con determinati alimenti. Questo respiro ha molte parti e serve a molti scopi. Quando entra nel corpo alla nascita, crea la connessione tra la vita in quel corpo e l'oceano della vita in cui si muovono la terra e il corpo dell'uomo. Una volta stabilita la connessione, questo respiro mette in relazione la corrente vitale senza e all'interno del corpo con il principio della forma, che modella la corrente infuocata della vita nel disegno e nella forma del corpo. Agendo su stomaco e fegato, questo respiro stimola in essi l'appetito, le passioni e i desideri. Mentre il vento gioca sulle corde di un'arpa eoliana, così il respiro psichico gioca sulla rete di nervi nel corpo, agita la mente e la conduce nella direzione di pensieri vagabondi, - i pensieri non sono i propri - o l'abitazione e realizzare i desideri suggeriti dal corpo.

Ma il vero respiro dell'uomo è il respiro mentale ed è di natura diversa. È lo strumento attraverso il quale la mente incarnata lavora con il corpo. Questo è il respiro che influenza i pensieri, cioè i pensieri prodotti dalla mente. Questo respiro mentale è il corpo o il principio nascente della mente stessa, che l'anima eterna dell'uomo usa come veicolo per stabilire una connessione con il corpo fisico alla nascita. Quando questo respiro è entrato nel corpo alla nascita, stabilisce la relazione tra il corpo fisico e l'ego o il principio "Io sono". Attraverso di esso l'ego entra nel mondo, vive nel mondo, lascia il mondo e passa dall'incarnazione all'incarnazione. L'ego opera e lavora con il corpo attraverso questo respiro. L'azione e la reazione costanti tra corpo e mente sono portate avanti da questo respiro. Il respiro mentale è alla base del respiro psichico.

C'è anche un respiro spirituale, che dovrebbe controllare la mente e il respiro psichico. Il respiro spirituale è il principio creativo attraverso il quale la volontà diventa operativa, controlla la mente e conforma la vita dell'uomo ai fini divini. Questo respiro è guidato dalla volontà nel suo progresso attraverso il corpo in cui risveglia i centri morti, purifica gli organi resi impuri da una vita sensuale, stimola gli ideali e chiama in realtà le possibilità divine latenti dell'uomo.

Alla base di tutti questi respiri e sostenendoli c'è il Grande Respiro.

Con un rapido movimento simile a un vortice, il respiro, che è il respiro della mente, entra e circonda il corpo alla nascita con il primo sussulto. Questa entrata del respiro è l'inizio della costruzione dell'individualità attraverso quella forma umana terrena. C'è un centro del respiro all'interno del corpo e un altro centro al di fuori del corpo. Per tutta la vita c'è un flusso e riflusso di marea tra questi due centri. Al momento di ogni inspirazione fisica c'è un'espirazione corrispondente del respiro mentale. La salute fisica, morale e spirituale dipende dal movimento armonioso del respiro tra questi centri. Se si desidera respirare con un movimento diverso da quello involontario, occorre fare attenzione che il tipo e il processo di respirazione determinati debbano dipendere dall'idoneità fisica, morale e spirituale dello studente nelle sue ambizioni e aspirazioni. Il respiro è l'oscillazione verso l'interno e verso l'esterno del pendolo che segna la vita del corpo. Il movimento del respiro tra i due centri mantiene l'equilibrio della vita nel corpo. Se viene interferito con la stupidità o con l'intenzione, la salute del corpo e della mente sarà compromessa e ne deriveranno malattie o morte. Il respiro normalmente scorre dalla narice destra per circa due ore, quindi cambia e scorre uniformemente attraverso entrambe le narici per alcuni minuti, quindi attraverso la narice sinistra per circa due ore. Dopodiché scorre uniformemente attraverso entrambi, e poi di nuovo attraverso la narice destra. In tutti coloro che sono abbastanza sani, questo continua dalla nascita alla morte.

Un'altra peculiarità del respiro non generalmente nota è che pulsa dentro e intorno all'uomo in onde di varia lunghezza, che è determinata dal respiro della natura, dalla sua salute e dal suo sviluppo fisico, morale e spirituale.

Ora la pratica della respirazione consiste nel cambiamento volontario del flusso dalla narice sinistra o destra a destra o sinistra, a seconda dei casi, prima che inizi il cambiamento naturale, impedendo involontariamente il flusso e anche cambiando la lunghezza dell'onda. In relazione a quanto è stato detto del respiro, deve essere evidente che la sottile connessione dell'uomo con l'universo può essere facilmente interferita e la sua relazione sbilanciata. Da qui il grande pericolo per gli ignoranti e le eruzioni cutanee che fanno esercizi di respirazione senza la certezza di essere adattati e di avere un insegnante qualificato.

Il movimento del respiro agisce in molte capacità nel corpo. Il mantenimento della vita animale richiede il continuo assorbimento di ossigeno e l'escrezione di acido carbonico. Inspirando l'aria viene aspirata nei polmoni dove viene incontrata dal sangue, che assorbe l'ossigeno, viene purificato e viene convogliato attraverso il sistema arterioso verso tutte le parti del corpo, costruendo e alimentando le cellule; poi per via delle vene il sangue ritorna carico di acido carbonico e con parte dei prodotti di scarto e della materia effeta, che vengono espulsi dai polmoni espirando. Quindi la salute del corpo dipende dalla sufficiente ossigenazione del sangue. L'ossigenazione eccessiva o insufficiente del sangue provoca la formazione di cellule da parte della corrente del sangue che sono difettose nella loro natura e consentono ai germi di malattia di moltiplicarsi. Tutte le malattie fisiche sono dovute all'ossigenazione eccessiva o insufficiente del sangue. Il sangue viene ossigenato attraverso la respirazione e la respirazione dipende dalla qualità del pensiero, della luce, dell'aria e del cibo. Pensieri puri, molta luce, aria pura e cibo puro, inducono la corretta respirazione e quindi una corretta ossigenazione, quindi la sua perfetta salute.

I polmoni e la pelle non sono gli unici canali attraverso i quali un uomo respira. Il respiro arriva e attraversa ogni organo del corpo; ma si comprende che il respiro non è fisico, ma psichico, mentale e spirituale.

Il respiro stimola lo stomaco, il fegato e la milza; gli appetiti, le passioni e i desideri. Entra nel cuore e dà potere alle emozioni e ai pensieri; entra nella testa e avvia il movimento ritmico degli organi dell'anima nel cervello interno, portandoli in relazione con i piani superiori dell'essere. Quindi il respiro che è la mente nascente si trasforma nella mente umana. La mente è l '"Io Sono" cosciente, ma l' "Io Sono" è l'inizio del sentiero che conduce all'ineffabile Uno: la Coscienza.