La fondazione di parole

IL

PAROLA

♑︎

Vol 18 DICEMBRE, 1913. No. 3

Copyright, 1913, di HW PERCIVAL.

Fantasmi.

Fantasmi di uomini viventi.

Il fantasma del pensiero non è della materia (molecolare) di cui il fantasma fisico, né della materia (desiderio) di cui è composto il fantasma del desiderio. Il fantasma del pensiero è della materia che appartiene al mondo mentale. La materia di cui sono fatti i fantasmi è la materia vitale, la materia atomica.

Un fantasma del pensiero non è un pensiero. Il fantasma del pensiero di un uomo vivente è la cosa prodotta dall'azione combinata della sua mente in una linea, sulla materia nel mondo mentale.

Il fantasma del pensiero è di due tipi, il fantasma del pensiero astratto o senza forma e il fantasma del pensiero definito o immaginato. L'astratto è fatto dalla materia nel mondo mentale, raccolta dal centro della mente su un argomento di pensiero. Il fantasma del pensiero definito ha origine quando la mente crea un'immagine mentale e tiene quell'immagine fino a quando non prende forma. La mente positiva crea fantasmi di pensiero, la mente negativa non crea nessuno, ma la sua azione si aggiunge al materiale e alla forza dei fantasmi di pensiero. Il loro campo d'azione è continuamente nel mondo del pensiero, ma alcuni possono prendere forma e apparire all'occhio fisico. Un fantasma del pensiero è soggetto a cicli di manifestazione e attività variabile, che possono essere di lunga o breve durata.

Ci sono pericoli e vantaggi legati all'influenza dei fantasmi del pensiero. I fantasmi del pensiero sorvolano famiglie e razze. Anche l'età ha e lascia il suo fantasma del pensiero.

La causa di un fantasma del pensiero è un motivo. La natura del motivo determina la natura del fantasma del pensiero e gli effetti del fantasma su coloro che agisce. Il motivo nella mente fa sì che la mente agisca sul corpo. La mente è, per il momento, centrata nel cuore, là estraendo dal sangue una certa essenza vitale, che sale nel cervelletto, passa lungo le circonvoluzioni del cervello e viene agita dai nervi dai cinque centri dei sensi. L'azione nervosa aiuta nella formazione del fantasma del pensiero, così come i fermenti e le secrezioni nella digestione del cibo.

Questa essenza di sangue e la forza nervosa, che sono materia (sebbene più fine di ciò che è soggetto all'analisi chimica) si formano e sono raggruppate, in e attraverso l'immagine contenuta nella mente. Questa immagine, più o meno completa, viene spinta verso l'esterno attraverso uno degli organi di senso, dal motivo. Può anche essere inviato attraverso la fronte, da un punto tra gli occhi. Questo per quanto riguarda il fantasma del pensiero immaginato, come la figura di una persona o qualsiasi cosa abbia una forma mentale.

Il fantasma del pensiero senza forma è senza un'immagine, non essendoci alcuna immagine fisica alla moda. Ma il fantasma del pensiero senza forma, come un pensiero di morte, malattia, guerra, commercio, ricchezza, religione, ha spesso la stessa o più influenza del fantasma del pensiero immaginato. Il materiale utilizzato dal corpo è lo stesso, tuttavia, la forza nervosa viene utilizzata per produrre la sensazione corrispondente allo stesso centro, come la paura senza vedere o sentire nulla, o l'apprensione dell'attività senza un'azione definita.

Per quanto riguarda il fantasma del pensiero prodotto da un individuo. C'è prima il fantasma del pensiero prodotto senza l'intenzione della persona o anche supponendo che produca un fantasma del pensiero. Poi c'è il fantasma del pensiero prodotto con l'intenzione del produttore.

I fantasmi prodotti inconsciamente e involontariamente sono come il fantasma della povertà, il fantasma del dolore, il fantasma dell'autocommiserazione, il fantasma oscuro, il fantasma della paura, il fantasma della malattia, il fantasma della varietà.

Un uomo perseguitato dal pensiero fantasma della povertà è uno che lavora e salva costantemente, perché ha paura di morire abbandonato nella povera casa. In una posizione di competenza e persino benessere, è soggetto al potere di quel fantasma e alla paura della miseria e dell'impotenza. Il fantasma della povertà di una persona è causato dalla persona che vede tale miseria intorno a sé o ne sente parlare e si immagina in tali condizioni. Oppure il suo pensiero fantasma è stato causato dalle impressioni ricevute nella mente in una vita passata, dalla sua perdita effettiva della sua fortuna e dall'effettiva sofferenza della povertà.

Una persona su cui rimugina un fantasma del dolore è addolorato dal più insignificante e insignificante. Prende in prestito problemi, se non ne ha, per alimentare il suo fantasma del dolore. Le condizioni di agio o di difficoltà non fanno differenza. Ad alcuni piace andare ai funerali, agli ospedali, ai luoghi di sofferenza, piace ascoltare notizie tristi, solo per piangere ed essere infelici e dare la loro soddisfazione fantasma.

Un fantasma di autocommiserazione è una fase ridicola di estremo egotismo, che lo crea e lo nutre.

Il fantasma della paura è causato dalla mancanza di fiducia in se stessi, e può essere dovuto alla sensazione che solo la punizione karmica che è sopra il temibile, si precipiterà presto su di lui. Questa potrebbe essere una parte della sua punizione karmica. Se un uomo del genere fosse disposto a incontrare la giustizia, allora non farebbe né nutrire un fantasma della paura.

Un fantasma problematico porta a mettersi nei guai. L'apprensione di un guaio crea guai se non ce n'è, e porta quelli a cui il fantasma guai ci cavalca. Ovunque vadano, ci sono problemi. Un tale uomo subirà sempre delle cose che stanno cadendo e, con le migliori intenzioni, causerà litigi e sofferenza.

Il fantasma della salute e il fantasma della malattia sono più o meno gli stessi. Cercare costantemente di evitare le malattie tenendo in mente il cosiddetto pensiero della salute, crea un fantasma della malattia. Le persone turbate da un fantasma di malattia sono sempre alla ricerca di cultura fisica, nuova colazione e altri cibi salutari, sono spinte a studiare dietetica e sentono il fantasma con il loro continuo pensiero di queste cose.

Un fantasma della vanità è una cosa mentale costruita su poca sostanza dal pensiero di autocontrollo, luccichio, lucentezza e sfoggio, e il desiderio di ammirazione da parte di chiunque. Solo quelli di scarso peso, e fanno affari ingannando se stessi per la loro mancanza di merito e importanza, creano e alimentano un fantasma vanità. Un tale fantasma richiede un costante smascheramento delle loro carenze. Questi fantasmi di vanità sono le cose a cui è dovuto il costante cambiamento di mode, stili, mode e manierismi.

Tutti questi fantasmi sono tra i fantasmi di pensiero senza forma dell'individuo.

I fantasmi di pensiero prodotti intenzionalmente sono prodotti per un certo scopo da persone che conoscono alcuni dei risultati che derivano dalla produzione di un fantasma di pensiero. Queste persone non lo chiamano con questo nome di fantasma del pensiero; né viene generalmente usato il nome del fantasma del pensiero. I produttori intenzionali di fantasmi del pensiero sono oggi tra i praticanti della scienza cristiana e della scienza mentale, tra i membri di alcune cosiddette società occulte o società segrete e tra i membri del sacerdozio, e ci sono ipnotisti e alcuni individui distaccati che non appartengono a nessuno dei queste classi, che creano intenzionalmente fantasmi di pensiero.

L'attività degli scienziati cristiani e mentali è di curare le malattie e di essere in benessere e conforto. Per curare la malattia "mantengono il pensiero della salute" o "negano la malattia". In alcuni casi creano un pensiero fantasma di malattia, un pensiero fantasma di follia, un pensiero fantasma di morte, e dirigono il pensiero fantasma contro le persone che si sono opposte nel loro lavoro, le hanno messe in contrasto personalmente o con la loro autorità o hanno comunque subito la loro inimicizia . Qualunque di questi fantasmi possa essere, il produttore rende intenzionalmente il fantasma del pensiero e lo manda contro la persona che vuole punire con la malattia, la follia o la morte.

Precedentemente quelli che praticavano le "Arti Nere" creavano una piccola immagine di cera che rappresentava la persona contro cui si sarebbe proceduto. Quindi il mago inflisse alla figura di cera le ferite con cui voleva che il vero nemico fosse afflitto. Ad esempio, il mago avrebbe attaccato spille, o bruciato l'immagine, o ferito l'occhio o altri organi; e la persona reale è stata colpita in modo simile, secondo il potere del mago. Attaccare le spille nell'immagine non ha ferito il nemico vivo, ma è servito al mago come mezzo per concentrare il suo fantasma del pensiero e dirigerlo alla persona che aveva in mente. Oggi la figura di cera può o meno essere utilizzata. È possibile utilizzare una fotografia del nemico. E anche nessuna figura fisica o immagine può essere utilizzata.

Alcuni membri dei culti nominati sono stati resi consapevoli del potere portato da tali fantasmi di pensiero. Tali fantasmi di pensiero maligno sono stati designati con la frase "magnetismo animale maligno", coniato dalla signora Eddy degli scienziati cristiani, e familiarmente chiamato "MAM"

Ci sono alcune società segrete in cui si svolgono cerimonie, al fine di produrre fantasmi di pensiero destinati a servire i suoi membri e influenzare gli altri o ferirli.

Tra i sacerdoti c'erano e sono molti che producono intenzionalmente fantasmi di pensiero. Nel Medioevo c'erano molti sacerdoti che erano più abili con quelle figure di cera rispetto ai cosiddetti maghi. Alcuni sacerdoti oggi hanno una migliore comprensione delle modalità di funzionamento dei fantasmi di pensiero e dei risultati che possono essere raggiunti da loro di quanto si creda generalmente. Soprattutto i sostenitori della Chiesa cattolica e le persone importanti nella vita che sono desiderabili per quella chiesa come proseliti, sono spesso costretti a sentire la potente influenza dei fantasmi del pensiero creati dalle pratiche, individuali e concertate, di alcuni ecclesiastici. Uno di questi praticanti in Italia, rispondendo alla domanda se una volta la Chiesa cattolica avesse perso il potere fatto sentire durante le sue indagini e se non avrebbe usato di nuovo gli strumenti se avesse avuto il potere, ha detto che gli strumenti di tortura erano rozzi e data e forse ora non necessaria, e che gli stessi risultati potrebbero essere ottenuti ora con metodi simili all'ipnotismo.

L'età del desiderio è in calo. Stiamo entrando nell'era del pensiero. I fantasmi del pensiero degli uomini viventi fanno più danni permanenti e producono più risultati fatali nella loro età di quanto i fantasmi desiderassero in qualsiasi età.

Anche coloro che non sono inclini a credere nel loro essere cose come fantasmi di pensiero, non possono non sentire il potere di un fantasma di pensiero della memoria. Un tale fantasma non è creato come lo sono i fantasmi del pensiero sopra menzionati, e non influenza direttamente nessuno tranne quello che l'ha chiamato in essere. Il ricordo secondo cui il fantasma viene creato portando in forma mentale un'azione una volta ignobilmente compiuta o omessa vergognosamente, per cui viene creata una sensazione pungente di indegnità, piccolezza, rimorso. Intorno a questo sentimento i pensieri della persona si raggruppano, fino a quando non ricevono una forma mentale permanente. Poi c'è un fantasma della memoria. Di tanto in tanto appare ed è come uno scheletro in un armadio. Tutti coloro che sono stati attivi nel mondo conoscono proprio questi fantasmi, che a volte oscurano la propria vita.

(Continua)