La fondazione di parole

IL

PAROLA

Vol 21 AGOSTO, 1915. No. 5

Copyright, 1915, di HW PERCIVAL.

FANTASMI NATURALI

[Corrispondenze fisiologiche.]

TUTTE le operazioni della natura sono magiche, ma le chiamiamo naturali, perché vediamo il risultato fisico ogni giorno. I processi sono misteriosi, invisibili e generalmente sconosciuti. Sono così regolari nella loro esistenza e nella produzione di risultati fisici che gli uomini non ci pensano molto, ma sono soddisfatti nel dire che i risultati fisici avvengono secondo una legge della natura. L'uomo partecipa a questi processi senza saperlo, e la natura lavora attraverso il suo corpo sia che lavori con lei sia contro di lei. Le forze della natura, che in alcuni casi sono i grandi elementali superiori nel lato non manifestato della sfera terrestre, prendono i risultati delle azioni irregolari dell'uomo e mettono questi risultati in ordine, come le sue circostanze, il suo destino, i suoi avversari, i suoi amici e il destino avvincente.

L'uomo a volte può prendere una mano nei processi della natura e usarli per i propri fini. Di solito, gli uomini usano mezzi fisici. Ma ci sono alcuni uomini che possono, a causa dei doni naturali o dei poteri acquisiti o perché possiedono una cosa materiale, come un anello, un incanto, un talismano o un gioiello, piegare i processi naturali alla loro volontà individuale. Questo si chiama allora magia, anche se non lo è più di ciò che viene chiamato naturale, se fatto dalla natura.

Il corpo umano è il laboratorio che contiene i materiali necessari alla mente per eseguire tutte le operazioni magiche eseguite dalla natura attraverso i fantasmi della natura. Può compiere prodigi maggiori di quelli che sono stati registrati. Quando l'uomo inizia ad osservare ciò che sta accadendo dentro di lui, e impara le leggi che governano le azioni degli elementi e degli esseri elementali in lui, e impara a focalizzare e ad adeguare gli esseri che gli servono come suoi sensi e come suoi organi e forze elementali che giocano attraverso di lui, in modo che possa accelerare o ritardare, dirigere o concentrare i processi in se stesso e può contattare gli elementi al di fuori di lui, quindi può iniziare a lavorare nel regno della magia. Per essere un lavoratore cosciente e intelligente nel regno della natura, dovrebbe conoscere il direttore generale del suo corpo. Il manager è il potere formativo coordinatore dentro di lui. Dovrebbe osservare e controllare gli organi nelle tre regioni del suo corpo, il bacino, le cavità addominali e toraciche, nonché quelli nella testa e le forze che operano attraverso questi esseri elementali. Ma deve anche conoscere le corrispondenze e le relazioni tra questi esseri elementali in lui e il fuoco, l'aria, l'acqua e i fantasmi della terra all'interno del Grande Fantasma della Terra. Se agisce senza la conoscenza della relazione degli esseri nel suo corpo e di questi fantasmi della natura all'esterno, prima o poi deve arrivare al dolore e causare molti mali a coloro con cui agisce.

Alcuni aspetti delle relazioni reciproche sono: elemento, terra. Organo in testa, naso. Organi nel corpo, nello stomaco e nel tratto digestivo. Sistema, sistema digestivo. Senso elementale, odore. Cibo, cibi solidi. Fantasmi della natura fuori, fantasmi della terra.

Elemento, acqua. Organo in testa, lingua. Organi nel corpo, nel cuore e nella milza. Sistema, sistema circolatorio. Senso, gusto. Fantasmi della natura fuori, fantasmi d'acqua.

Elemento, aria. Organo in testa, orecchio. Organi nel corpo, polmoni. Sistema, sistema respiratorio. Senso, ascolto. Fantasmi della natura, fantasmi dell'aria.

Elemento, fuoco. Organo in testa, occhio. Organi del corpo, organi sessuali e reni. Sistema, sistema generativo. Senso, vista. Fantasmi della natura fuori, fantasmi del fuoco.

Tutti questi organi e sistemi sono collegati tra loro dal sistema nervoso simpatico. Il simpatico o ganglionico è il sistema nervoso attraverso il quale gli elementali e le forze della natura agiscono sugli elementali nell'uomo.

La mente, d'altra parte, agisce attraverso il sistema nervoso centrale. Con l'uomo comune, la mente non agisce direttamente sugli organi che svolgono funzioni involontarie. Attualmente la mente non è in stretto contatto con il sistema nervoso simpatico. La mente, nel caso dell'uomo comune, contatta il suo corpo solo leggermente, e quindi solo in lampi. La mente contatta il corpo durante le ore di veglia con shock, lampi e movimenti oscillatori sopra e talvolta toccando i centri della testa che sono collegati ai nervi ottico, uditivo, olfattivo e gustativo. Quindi la mente riceve rapporti dai sensi; ma il suo seggio e centro governativo per la ricezione di comunicazioni dal sistema nervoso simpatico e per l'emissione di ordini in risposta a questi messaggi è l'ipofisi. Nell'uomo comune la mente non raggiunge nemmeno nel sonno al di sotto o fino al nervo centrale del midollo spinale nelle vertebre cervicali. La connessione tra la mente e le forze della natura è nel corpo ipofisario. Per essere in grado di associarsi in modo intelligente con e controllare gli elementali nel suo corpo e nella natura, l'uomo deve essere in grado di vivere coscientemente e intelligentemente nel e attraverso il sistema nervoso centrale nel suo corpo. Non può venire nel suo posto giusto in natura, né svolgere i suoi doveri in natura, fino a quando non lo fa vivere. Quando vive attraverso il sistema nervoso centrale è in contatto cosciente con gli elementali in se stesso e con gli elementali e le forze in natura.

Un uomo non può essere un mago fino a quando i suoi poteri di uomo, cioè i suoi poteri di mente, come una delle intelligenze, possono essere comunicati e quindi influenzare, costringere, frenare i fantasmi della natura, che sono sempre desiderosi di obbedire e collaborare con un'intelligenza.

Un uomo che è un'intelligenza e vive nel suo sistema nervoso centrale, non pensa a lampi e cretini, ma un tale uomo pensa in modo costante e sicuro. La sua mente è una luce costante e cosciente, che illumina qualsiasi oggetto su cui è rivolta. Quando la luce della mente viene così accesa su qualsiasi parte del corpo, gli elementali di quella parte obbediscono e la luce della mente può, attraverso questi elementali e le connessioni che hanno con gli elementali e le forze negli elementi, raggiungere, illuminare e controllare uno di questi elementali e forze. Un uomo che può così illuminare e controllare gli elementi nei suoi organi e anche l'elementale umano del suo corpo, si trova nella stessa relazione con il suo corpo come l'intelligenza della sfera terrestre con il grande fantasma terrestre e la terra superiore e inferiore fantasmi. Un tale uomo non avrà bisogno di tempi speciali, né luoghi né strumenti diversi da quelli che si trovano nel suo corpo, per eseguire opere magiche. Non è probabile che eseguirà alcuna magia, il che è contro la legge. Altri uomini, che lavoravano con la magia, richiedono i vantaggi di condizioni, luoghi, tempi e strumenti speciali e favorevoli. Quegli uomini che tentano di costringere i fantasmi della natura con opere magiche, senza prima avere le qualifiche adeguate in se stessi, alla fine incontrano la sconfitta. Non possono avere successo, poiché hanno tutta la natura contro di loro e poiché l'intelligenza della sfera non li protegge.

(Continua.)