La fondazione di parole

IL

PAROLA

Vol 23 APRILE, 1916. No. 1

Copyright, 1916, di HW PERCIVAL.

FANTASMI CHE NON SONO MAI STATI UOMINI.

Magia comune e magia degli elementali.

Per ridurre questa parte del lavoro a un confronto con eventi familiari, si può dire che i riti, se correttamente attuati, hanno un effetto come la costruzione di una casa, dove le aperture per finestre, riscaldamento, illuminazione a gas o elettricità , telefonando, sono previsti nella costruzione del telaio e nella finitura, in modo che le influenze della luce, del calore e quelle che favoriscono i messaggi telefonici possano in seguito agire prontamente sulle persone della casa. Con alcuni sigilli un'influenza agisce senza ulteriori sforzi da parte del possessore del talismano, proprio come la luce entra in una casa attraverso le finestre. Con altri sigilli, è necessario che il possessore agisca per fare appello al potere, come nel caso della casa, si accenderebbe un fiammifero o si preme un pulsante per accendere la luce. Tali atti che devono essere fatti, stanno premendo o strofinando il sigillo, disegnando un segno o un nome, o pronunciando o cantando una parola. La risposta è certa quanto l'apparizione di un bagliore nella lampada elettrica se tutti i preliminari sono stati fatti.

Un sigillo può essere reso efficace per un certo tempo, a seconda dello scopo per il quale è stato realizzato; per esempio, per evitare pericoli in mare durante un certo viaggio, o per proteggere una persona attraverso una guerra, o per dare a una persona un certo potere per la sua vita. Un sigillo può essere fatto in modo tale da fornire protezione o dare potere a qualsiasi possessore del sigillo, proteggerlo dall'annegamento, aiutarlo a localizzare minerali metallici, dargli successo nell'allevamento del bestiame.

Rompere il potere di un sigillo.

Il potere del sigillo può essere terminato immergendolo in un certo liquido che rompe il sigillo, oppure un sigillo può essere dissolto da riti speciali, o, in alcuni casi, dal titolare del sigillo spezzando il patto sotto il quale il sigillo era fatto, o da un cambiamento e una diminuzione di alcune influenze. Un'influenza può continuare per secoli durante la vita del sovrano elementale, per il potere di cui è stato lanciato il sigillo e i fantasmi erano legati.

Mistero nelle cose comuni.

La misteriosità che circonda la preparazione di un talismano è spesso ricorsa a mero effetto sui credenti nei poteri dei talismani. D'altra parte, l'incredulità e il ridicolo dei talismani è dovuto all'ignoranza. Accendere un fiammifero e accendere la luce, premere un pulsante e vedere dove prima c'era l'oscurità, operare con onde elettriche e così comunicare attraverso l'Atlantico tramite wireless, circondarsi con fili elettrici carichi che causano la morte di intrusi, non è più soprannaturale che fare un talismano e, con il suo sigillo, comandando, attraverso un patto con un sovrano elementale, gli atti di fantasmi inferiori.

Tutti questi atti sono artifici artificiali affinché l'uomo possa usare gli elementali. Da un lato, la preparazione chimica sul fiammifero, la batteria e i fili utilizzati per l'illuminazione elettrica, le antenne e il rigging per la telegrafia senza fili, sono mezzi artificiali per provocare l'azione di forze naturali, che non sono altro che gli atti degli elementali. D'altra parte, le cerimonie e il patto più personale con un sovrano elementale che lega gli elementali, cioè le forze naturali, ad agire quando richiesto da una persona che vuole che agiscano, sono artifici artificiali affinché l'uomo ottenga il servizio di fantasmi della natura. Tali accorgimenti sono necessari fintanto che l'uomo non è in grado di usare il suo elementale umano nel chiamare direttamente i poteri della natura, cioè i fantasmi della natura, per fare le sue offerte.

Invocare un elementale strofinando una pietra è naturale quanto l'evocazione di un elementale col colpire una pietra focaia o un fiammifero. L'attrito mette in contatto una parte di un elemento con un'altra parte dello stesso elemento, o con una parte di un altro elemento, oppure allenta la porzione legata di un elemento e la mette in contatto con una porzione libera dell'elemento.

The Mystery Worker è un materialista.

Il fisico e il talismanico lavoratore prodigio sono entrambi materialisti; il primo funziona sul lato visibile dello schermo fisico e il lavoratore meraviglia lavora sul lato invisibile del fisico. Entrambi fanno appello ai sovrani degli elementi. Il fisico fa appello a ciò che chiama legge naturale e usa i suoi mezzi fisici per mettere in funzione gli elementali. Anche il lavoratore prodigioso usa mezzi fisici per mettere in atto gli elementali, ma fa un appello più personale e offre e dà una parte della sua personalità al fantasma, sebbene lo faccia molto spesso inconsciamente.

Differenza tra un uomo-mente e un lavoratore misterioso.

Un uomo-mente che ha potere sul suo elementale umano, il principio formativo coordinatore del suo corpo fisico, quale elementale, si ricorderà, è della natura di tutte e quattro le sfere, può, attraverso quell'elementale, senza alcun mezzo fisico e spesso indipendentemente dal tempo e dal luogo, costringi l'azione degli elementali a produrre uno qualsiasi dei risultati che il fisico produce meccanicamente o che il lavoratore prodigio produce magicamente. Lo fa attraverso la conoscenza attraverso il potere della sua volontà e immaginazione. (Vedi "La Parola", vol. 17, n. 2.)

Il karma può essere rinviato, ma non può essere evitato dal detentore di un oggetto magico.

È errato credere che il possesso di amuleti, incantesimi, incantesimi, talismani, sigilli o qualsiasi oggetto magico consentirà al possessore o al beneficiario di sfuggire al suo karma. Il massimo che questi oggetti possono fare è posticipare qual è il suo karma. Ma di solito nemmeno quello è fatto. Spesso il possesso di un oggetto magico fa precipitare il karma, molto contro l'attesa del possessore dell'incantesimo, che crede di essere, con esso, al di sopra di tutte le leggi.

Gli elementali vincolati da un sigillo non favoriscono tutti coloro che possono trattenere il sigillo.

La presenza che dà potere a un sigillo, che è fatto per una certa persona, non agirà necessariamente favorevolmente a un'altra persona che diventa proprietaria del sigillo, sebbene il potere possa accompagnare il sigillo. Quindi un sigillo creato per aiutare la scoperta del minerale prezioso agirebbe così per la persona per la quale è stato realizzato. Ma un altro, se dovesse diventare il possessore del sigillo, potrebbe essere condotto nel luogo in cui si trova il minerale, ma potrebbe rompersi un braccio, o essere colpito dalla malattia, o cadere alla sua morte o essere ucciso dai ladri nel punto esatto della sua scoperta. Bisogna stare attenti a indossare talismani antichi, gioielli e simili, anche se può conoscere i simboli criptici del fascino. Il sigillo potrebbe non essere per lui. Tutti gli oggetti magici di cui un uomo acquisisce il possesso o l'uso, devono essere conformi al suo karma; e crea costantemente karma.

C'è più potere nella verità e nell'onestà che in tutti i sigilli e gli dei elementali.

Un uomo può procurarsi amuleti e talismani, incantesimi e sigilli che lo proteggeranno in pericolo e lo doteranno di potere; ma, d'altra parte, uno che ha fiducia nel proprio potere e attraversa la vita occupandosi dei suoi affari con rettitudine, che parla in modo veritiero e che si affida alla legge di giustizia, assicura una protezione migliore e acquisisce poteri migliori e più permanenti di quanto tutti i sigilli magici del mondo possano portarlo. Pensare, parlare e agire con rettitudine è più difficile che invocare con cerimonie divinità elementali, entrare in compatti con loro o pagare il prezzo necessario per avere il beneficio di poteri elementali legati da un sigillo magico.

Continua