La fondazione di parole

IL

PAROLA

Vol 16 FEBBRAIO, 1913. No. 5

Copyright, 1913, di HW PERCIVAL.

INTOSSICAZIONI.

Intossicazione psichica.

Liquori SPIRITUOSI e bevande narcotiche sono stati e sono associati nel pensiero alle religioni e spesso svolgono un ruolo nelle cerimonie. Tuttavia, l'uso di alcol o stupefacenti, in qualsiasi forma, per scopi religiosi mostra una forma degenerata e degradata di quella religione.

Nessun liquore alcolico o narcotico viene usato da chi adora lo spirito e la verità. In qualsiasi forma, l'intossicante è il simbolo fisico di una realtà al di sopra o all'interno del fisico. Perdendo di vista la realtà, il religioso si è aggrappato alla forma e alla cerimonia anziché a ciò che simboleggiano, e la mente sensuale e sensuale suppone o crede che le sue pratiche siano l'adorazione della Divinità.

La preparazione di liquori alcolici o narcotici in Oriente e in Occidente ha assunto due forme. Uno proviene dal succo di una pianta, l'altro dal succo di un frutto. Uno è incolore o bianco, l'altro rosso. Nelle scritture orientali il liquore per le cerimonie religiose viene generalmente definito come il bianco, come haomah o succo di soma, che dovrebbe provenire dalla pianta del soma. In Occidente, la bevanda cerimoniale era rossa, di solito preparata dal succo dell'uva e chiamata nettare o vino. Quindi, in qualunque paese, le persone hanno le religioni come autorità per bere alcolici e coloro che desiderano e desiderano scusarsi per essere dipendenti da loro possono usare le Scritture come sfondo e scusa. Potrebbero sostenere che patriarchi, profeti, veggenti del passato e persino grandi maestri religiosi, che hanno preso o consigliato da bere in una forma o nell'altra, quindi, i liquori alcolici non sono solo ammessi ma utili, e alcuni sostengono che, dove il vino o qualche altra bevanda è stata utilizzata per scopi religiosi da un tempo così remoto, ci deve essere un significato occulto nella pratica. E così c'è.

Le osservanze religiose, i sacrifici o le cerimonie menzionati nelle antiche scritture non si riferiscono, tranne nelle loro forme degenerate, alle pratiche fisiche. Si riferiscono a determinati processi fisioligici e psichici, ad atteggiamenti e stati mentali e a risultati spirituali.

Dal fluido bianco è rappresentato il sistema linfatico e il suo fluido; il rosso è correlato al sistema circolatorio e al sangue. Il sistema generativo e il fluido agiscono in relazione a questi. Attraverso processi fisiologici o alchemici si sviluppa il vino, l'amrita, il nettare, il succo di soma, di cui parlano le Scritture. Il significato delle Scritture non è che questi fluidi dovrebbero produrre ubriachezza, ma che attraverso processi interni dovrebbero rinnovare la giovinezza fino a raggiungere l'immortalità.

Le libagioni, i sacrifici e le bevande citati nelle antiche scritture non dovrebbero essere presi alla lettera. Sono metaforici. Alludono all'atteggiamento della mente e ai processi psichici e alla loro azione sul corpo e sui suoi fluidi e alla reazione dei sensi fisici e soprattutto psichici sulla mente.

L'interazione tra le forze della natura e dei sensi e la loro azione sulla mente produce intossicazione psichica.

L'intossicazione psichica è il transfert anormale dell'azione dei sensi dallo stato fisico a quello psichico; la moderazione o la sovrastimolazione della funzione di uno o più sensi; il desiderio smodato di percepire cose di natura astrale o psichica; il disaccordo dei sensi e la loro incapacità di rendere vera testimonianza e fare veri resoconti sugli oggetti e sulle cose di cui si occupano.

L'intossicazione psichica è dovuta a cause fisiche, cause psichiche e cause mentali. Le cause fisiche dell'intossicazione psichica sono le cose o le pratiche fisiche che agiscono sui sensi attraverso gli organi dei sensi e trasferiscono i sensi dal fisico o li collegano al mondo astrale o psichico. Tra le cause fisiche dell'intossicazione psichica ci sono lo sguardo di cristallo; guardando un punto luminoso su un muro; eccitando il nervo ottico premendo i bulbi oculari fino a quando non appaiono lampi di colore e immagini; seduto in una stanza buia e guardando luci colorate e forme spettrali; eccitazione del nervo uditivo premendo verso i timpani fino a quando non vengono rilevati strani suoni; la degustazione di alcune essenze o l'assunzione di bevande alcoliche o narcotiche fino a quando il fisico non si attenua o si calma e il senso psichico viene risvegliato ed eccitato; inalazione di determinati odori e incensi; magnetismo e passaggi magnetici; la pronuncia o il canto di determinate parole o frasi; l'espirazione, l'inalazione e la ritenzione del respiro.

Queste pratiche sono impegnate a causa della curiosità, della curiosità oziosa o su suggerimento di un'altra, per divertimento, per le sensazioni derivanti, dal desiderio di ottenere strani poteri, a causa della forte attrazione che le cose misteriose o psichiche esercitano su alcune persone, o a causa di un motivo mercenario di ottenere denaro dalle pratiche.

Gli effetti fisici che seguono tali pratiche per risultati psichici a volte non sono dannosi per coloro che non persistono troppo a lungo nelle loro pratiche. A coloro che sono determinati ad avere successo e che sono persistenti nella pratica, di solito arriva un disagio fisico, accompagnato da disturbi e malattie degli organi o parti del corpo impegnati nella pratica. A causa di un allenamento eccessivo o di una manipolazione impropria di strumenti delicati come l'occhio e l'orecchio, è probabile che la visione sia compromessa, l'udito compromesso e che questi organi non siano idonei a svolgere le loro funzioni fisiche. I risultati che seguono l'assunzione di bevande alcoliche o narcotiche sono stati delineati. L'effetto dell'inalazione di odori e incensi per risultati psichici è di eccitare o stupire i sensi o di stimolare la natura sensuale. I risultati che seguono la pratica dell'espirazione, dell'inspirazione e della ritenzione del respiro, chiamati pranayama, sono stati descritti in La Parola nelle occasioni precedenti. Quasi invariabilmente i risultati fisici sono disastrosi in base alla persistenza in questa forma di abuso fisico. I polmoni sono indeboliti dallo sforzo, la circolazione resa irregolare, il cuore indebolito, il sistema nervoso disorganizzato e seguono malattie degli organi e delle parti interessate.

Gli effetti psichici delle pratiche fisiche a fini psichici sono l'indebolimento della connessione tra il corpo fisico e quello della forma astrale. I legami sono allentati; il corpo della forma astrale in cui sono centrati i sensi viene rimosso e i suoi ormeggi allentati. Può passare nel mondo astrale e poi rientrare nel suo corpo fisico; può scivolare dentro e fuori, come una giuntura allentata dentro e fuori dal suo zoccolo, o, come un fantasma in visita a una seduta di ritorno attraverso la tenda e nel corpo dei medium. Oppure, se la forma astrale non passa dal suo corpo fisico, e raramente lo fa, allora, quella parte in cui il senso è in contatto, può in pratica passare dal suo contatto del nervo fisico al contatto astrale.

Non appena i sensi vengono messi in contatto con la materia astrale o le forze psichiche vengono attratti da lampi caleidoscopici di colore, da toni disposti in modo particolare, da fragranze di fiori che sembrano familiari ma che non provengono da nessuna fioritura terrena, da una strana sensazione quando qualcuno di gli oggetti vengono toccati. Non appena i sensi sono sintonizzati e collegati al mondo appena scoperto, scene, figure e colori non correlati possono affollarsi l'uno sull'altro, possono essere visibili panorami in movimento, oppure il corpo fisico e il mondo possono essere dimenticati e la persona con i sensi di nuova concezione sembreranno vivere in un nuovo mondo, in cui le esperienze possono essere mansuete o piene di avventure, possono eccedere in vividezza e deliziare le immaginazioni più ardenti, oppure essere travolte o distrutte dai terrori che nessuna penna rappresenterà.

Quando uno ha per adattamento naturale o pratiche fisiche il mondo astrale o psichico si è aperto ai suoi sensi, figure o scene o suoni possono in qualsiasi momento irrompere negli affari ordinari dei sensi e condurlo via, a parte il suo lavoro.

L'intossicazione psichica inizia prima che i sensi di una persona vengano scambiati con il mondo astrale o psichico. L'intossicazione psichica inizia con una curiosa curiosità o un forte desiderio di vedere le cose, di ascoltare le cose, di toccare le cose, di avere a che fare con cose diverse da quelle fisiche. Non si può mai aprire o sviluppare nessuno dei suoi sensi psichici, e tuttavia soffrire di intossicazione psichica. Qualche esperienza come vedere e parlare con un'apparizione in una seduta di materializzazione, o un tavolo ribaltato da mani invisibili, o "scrittura spirituale" tra ardesie chiuse, o la levitazione di oggetti, o vedere su una tela nuda o su un'altra superficie un'immagine precipitata senza mezzi fisici, creerà in alcune persone il desiderio di avere più di tali mostre; e ad ogni test aumenta il desiderio di più. Possono credere implicitamente o dubitare di tutto ciò che vedono e di ciò che viene loro detto dagli interessati nella mostra. Eppure, come gli ubriaconi confermati, hanno fame di più e sono soddisfatti solo quando sono sotto l'influenza che prevale. Sotto questa influenza, creata o indotta da loro stessi o da altri, si trovano in uno stato di intossicazione psichica.

Ma l'intossicazione psichica colpisce più dei relativamente pochi che cercano manifestazioni spiritiche e quelli i cui sensi sono in sintonia con il mondo psichico.

Il gioco d'azzardo è una forma di intossicazione psichica. Il giocatore spera di vincere più soldi con i suoi giochi di quanti ne possa fare con un lavoro legittimo. Ma vuole più dei soldi. A parte i soldi c'è un fascino particolare nel gioco del suo gioco. È il fascino che vuole; il fascino del gioco è l'intossicante che produce la sua intossicazione psichica. Non importa se il gioco d'azzardo per denaro è chiamato illegale e vietato il gioco delle sale da biliardo e delle case da gioco, o se la legge consente il gioco d'azzardo, come in borsa o altri scambi, e sui circuiti di gara; i giocatori d'azzardo, sebbene forse molto diversi per quanto riguarda la stazione della vita, sono gli stessi per natura, o, sono resi affini nello spirito dall'intossicazione psichica del gioco d'azzardo.

Un'altra fase di intossicazione psichica si avverte in esplosioni di rabbia o passione, quando una certa influenza sembra precipitarsi nel corpo, far bollire il sangue, sparare i nervi, bruciare la forza e lasciare il corpo sfinito dalla sua rabbia violenta.

L'intossicazione sessuale è la forma più difficile di intossicazione psichica che l'uomo deve affrontare. L'influenza sessuale circonda ogni persona e può agire come tossico per uno di sesso opposto. È il più sottile e ciò da cui dipende tutte le altre forme di intossicazione psichica. Si può venire sotto questa forma di intossicazione a causa della presenza di un altro o dal suo stesso pensiero. Ma quando si è sotto l'influenza, entra attraverso e sovrasta i sensi, è un turbine con le emozioni e può costringere ad atti di follia.

Gli effetti dell'intossicazione psichica non sono disastrosi solo per il corpo e i sensi, ma anche per la mente. L'intossicazione psichica in qualsiasi forma attira l'attenzione e impedisce il pensiero nel proprio legittimo campo di lavoro. Interferisce con gli affari e i doveri particolari della vita. Usa il corpo fisico e lo rende inadatto per un lavoro utile, inibisce o sovrastimola i sensi e quindi li squalifica dall'essere strumenti adatti per il lavoro della mente nel mondo, e dà impressioni sbagliate e false relazioni attraverso i sensi alla mente, e scolorisce la luce della mente e impedisce alla mente di comprendere i veri valori e di vedere il suo lavoro con i sensi e nel mondo.

Intossicanti psichici non possono essere visti attraverso gli occhi fisici, così come tali intossicanti fisici come il whisky o il vino, ma i loro effetti possono essere mortali. Un intossicante psichico è un elemento o una forza della natura che dovrebbe essere sfruttato e usato con saggezza quando introdotto nel corpo, altrimenti potrebbe agire in modo disastroso come la dinamite.

Con determinate pratiche fisiche, il corpo fisico e i suoi organi sono resi più sensibili alle influenze psichiche. Quindi, con qualche suggerimento, o pensiero, o insulto immaginario, le emozioni saranno suscitate. Quindi i sensi si aprono e sono fatti per contattare l'elemento o gli elementi particolari a cui corrispondono. Quindi la forza cieca si precipita nel corpo, turbina le emozioni e gli shock, scuote il corpo fisico e consuma la sua energia nervosa.

Il corpo della forma astrale è il centro verso cui si muovono tutte le influenze psichiche inebrianti. Il corpo della forma astrale è un magnete mediante il quale vengono mantenute in posizione le cellule che compongono il corpo fisico. Il corpo della forma astrale può fungere da spugna e da accumulatore. Quando una spugna si assorbe, al corpo della forma astrale può essere permesso di assorbire influenze e cose che nano e lo mangiano. Ma d'altra parte, può essere fatto crescere in forza e utilità nell'oceano della vita in cui è sostenuto e sostenuto. Come accumulatore, al corpo della forma astrale può essere permesso di essere controllato da creature che attingono e assorbono la sua forza e bruciano le sue bobine; oppure può essere realizzata con una batteria di capacità crescente e le sue bobine possono essere mantenute cariche di piena potenza per compiere qualsiasi viaggio e svolgere tutto il lavoro necessario.

Ma affinché il corpo della forma astrale sia trasformato in un accumulatore di energia, i sensi devono essere custoditi e controllati. Per proteggere e controllare i sensi e adattarli a essere buoni ministri della mente, un uomo rifiuta di prendere intossicanti psichici, rifiuta di lasciare il posto all'intossicazione psichica. Devono essere controllati o prevenuti esplosioni di passione, altrimenti le bobine per la conservazione di la vita si esaurirà o il suo potere verrà sottratto.

Le cose dei sensi e le influenze psichiche non devono essere escluse dai sensi e dagli interessi. Non si possono escluderli e rimanere nel mondo. Le cose dei sensi e le influenze psichiche sono necessarie come combustibile, ma non come sostanze intossicanti. A nessuna influenza che non può essere controllata dovrebbe essere permesso di entrare nel corpo, e solo tali influenze psichiche dovrebbero essere autorizzate ad entrare come utili o che possono essere utilizzate nel proprio scopo nella vita. Le forze della natura sono servi indispensabili per i loro padroni. Ma sono implacabili guidatori dei loro schiavi e persistenti castigatori di uomini che si rifiutano di diventare i loro padroni.