La fondazione di parole

PENSIERO E DESTINO

Harold W. Percival

SIMBOLI, ILLUSTRAZIONI e DIAGRAMMI

UNA PORZIONE DI PORTA ESISTENTE
e le sue
Stati dopo la morte

Fig. VD

Vita di Fisico corpo sezione Dopo la morte sogno di vita sezione Giudizio, Inferno, separazione dai desideri grossolani sezione Separazione da pensiero inferiore sezione Purificazione della forma del respiro sezione purificata respiro-form sezione Composito felicità sezione Pacifico riposo sezione Pensato alla vita sezione Vita embrionale sezione Vita placenta sezione Forma di corpo umano del sesso sezione Span of vita terrena Primi tre mesi di vita intrauterina Linea di nascita Linea della morte Secondo tre mesi Terzo tre mesi

Il grande cerchio simboleggia l'atmosfera psichica di chi agisce. Dal centro alla circonferenza le dodici linee racchiudono sezioni che rappresentano le fasi della carreggiata simbolica attraverso la quale ogni porzione di chi agisce a sua volta, passa successivamente dopo la morte, dalla sua vita sulla terra alla sua successiva resistenza. Il cerchio della sezione più bassa rappresenta la vita fisica sulla terra. Il cerchio opposto e più alto rappresenta il periodo di felicità del cielo. I cinque cerchi a destra rappresentano le fasi post-morte attraverso le quali passa la parte che agisce per prepararla al suo periodo di felicità. I cinque cerchi a sinistra rappresentano gli stadi attraverso i quali ogni porzione di chi agisce a sua volta passa nel suo viaggio di ritorno per la sua esistenza nel cerchio più basso come apparizione sullo stadio terrestre della vita fisica. La linea più bassa a sinistra che separa i cerchi è la linea o la porta della nascita. Al momento della nascita il respiro della forma del respiro entra con il primo sussulto e il respiro si unisce alla sua forma nel cuore. La linea più bassa sulla destra che separa i cerchi è la linea o la porta della morte. Il semicerchio all'interno di quella sezione rappresenta la lunghezza o l'arco della vita interiore e dei pensieri dell'autore nella sua ascesa dalla nascita alla sua pienezza e declino e morte del corpo. La parte esterna del cerchio rappresenta ciò che viene detto e fatto alla natura esterna come espressione dei suoi pensieri interiori. Allo stesso modo, ciascuno dei cerchi indica ciò che l'attore attraversa in sé e i suoi effetti sul palcoscenico attraverso il quale passa.


LA FORMA DEL RESPIRO (l'anima vivente) e

Le dodici fasi dopo la morte

1a tappa: La forma del respiro è con la parte che agisce.
2a tappa: La forma del respiro è separata dalla parte che agisce durante la separazione dei desideri;
3a tappa: e durante la separazione dei pensieri.
4a tappa: Purificazione della forma del respiro.
5a tappa: La forma del respiro è purificata.
6a tappa: La forma del respiro è unita alla parte che agisce, che è nel suo paradiso.
7a tappa: La forma della forma del respiro è inerte.
8a tappa: Forma e respiro sono convocati per l'attività.
9a tappa: Il modulo entra nella madre della porzione del committente in fila per la rianimazione. Il respiro è nell'atmosfera psichica di quella parte del colpevole. Periodo embrionale
10a tappa: Inizia la vita placentare. Periodo fetale.
11a tappa: Il periodo fetale è continuato. Il corpo umano è pronto per la nascita.
12a tappa: Il respiro entra attraverso i polmoni del bambino e si unisce alla sua forma nel cuore, essendo la forma del respiro al momento della nascita e fino alla morte del corpo.