La fondazione di parole

IL

PAROLA

OTTOBRE, 1906.


Copyright, 1906, di HW PERCIVAL.

MOMENTI CON GLI AMICI.

Parlando di elementali un amico chiede: Qual è il significato esatto del termine elementale, usato in così tante connessioni da teosofi e occultisti?

Un elementale è un'entità sotto lo stadio dell'uomo; il corpo di un elementale è composto da uno dei quattro elementi. Da qui la parola elementale. significato o appartenenza agli elementi. I filosofi medievali noti come Rosacroce divisero gli elementi in quattro classi, collegando ciascuna classe a uno dei quattro elementi da loro trattati come terra, acqua, aria e fuoco. Naturalmente, va ricordato che questi elementi non sono gli stessi dei nostri elementi grossolani. La Terra, ad esempio, non è ciò che vediamo intorno a noi, ma l'elemento primario su cui si basa la nostra terra solida. I Rosacroce chiamarono gli elementali della terra, gli gnomi; quelli dell'acqua, ondati; quelli dell'aria, dei silfidi; e quelli del fuoco, salamandre. Ogni volta che una parte di uno degli elementi viene guidata da un intenso pensiero di un essere umano, questo pensiero prende forma nell'elemento caratteristico della sua natura e appare come un'entità separata dall'elemento, ma il cui corpo è di quell'elemento. Quegli elementali che non sono stati creati dal pensiero umano in questo periodo di evoluzione hanno assunto il loro essere, a causa delle impressioni in un precedente periodo di evoluzione. La creazione di un elementale è dovuta alla mente, umana o universale. Gli elementali noti come elementali della terra sono di per sé di sette classi e sono quelli che vivono in caverne e montagne, nelle miniere e in tutti i luoghi della terra. Sono i costruttori della terra con i suoi minerali e metalli. Le ondine vivono nelle sorgenti, nei fiumi, nei mari e nell'umidità dell'aria, ma per produrre la pioggia occorrono una combinazione di acqua, aria e fuoco elementali. In generale ci vuole una combinazione di due o più classi di elementali per produrre qualsiasi fenomeno naturale. Quindi i cristalli sono formati da una combinazione di terra, aria, acqua e fuoco elementali. Così è con pietre preziose. I silfidi vivono nell'aria, negli alberi, nei fiori dei campi, negli arbusti e in tutto il regno vegetale. Le salamandre sono del fuoco. Una fiamma nasce dall'esistenza di una salamandra. Il fuoco rende visibile una salamandra. Quando c'è una fiamma vediamo una parte della salamandra. Gli elementali del fuoco sono i più irrilevanti. Questi quattro si combinano tra loro nel produrre incendi, tempeste, inondazioni e terremoti.

 

 

Cosa si intende per "elementale umano?" C'è qualche differenza tra esso e la mente inferiore?

L'elementale umano è quell'entità a cui l'uomo si è associato quando si è incarnato per la prima volta e con cui si associa a ciascuna incarnazione all'edificazione del suo corpo. Persiste attraverso tutte le incarnazioni della mente fino a quando, attraverso una lunga associazione con la mente, riceve la scintilla o raggio di autocoscienza. Quindi non è più l'elementale umano, ma la mente inferiore. Dall'elementale umano viene la linga sharira. L'elementale umano è ciò che è nella "Dottrina segreta" di Madame Blavatsky chiamata "bharishad pitri", o "antenato lunare", mentre l'uomo, l'Ego, è del agnishwatta pitri, del lignaggio solare, il figlio del Sole.

 

 

Esiste un elementale che controlla i desideri, un altro controlla le forze vitali, un altro controlla le funzioni corporee o l'elemento umano controlla tutto questo?

L'elementale umano controlla tutto ciò. La linga sharira è l'automa che realizza i desideri dell'elementale umano. Il bharishad pitri non muore con la morte del corpo, così come il linga sharira. La linga sharira, sua figlia, è prodotta da essa per ogni incarnazione. La bharishad è come la madre su cui si lavora la mente reincarnata o l'Io, e da questa azione viene prodotta la linga sharira. L'elementale umano controlla tutte le funzioni menzionate nella domanda, ma ogni funzione è svolta da un elementale separato. L'elementale di ciascun organo del corpo conosce e controlla solo le vite che vanno a costituire quell'organo e ad assolvere la sua funzione, ma non sa nulla di alcuna funzione di qualsiasi altro organo, ma l'elementale umano vede che tutte queste funzioni sono eseguite e collegati l'un l'altro armoniosamente. Tutte le azioni involontarie del corpo come la respirazione, la digestione, la traspirazione, sono tutte controllate dall'elementale umano. Questa è la funzione buddhica nel corpo fisico dell'elementale umano. Nel Editoriale su "Coscienza", The Word, vol. I, pagina 293, si dice: “Il quinto stato della materia è la mente umana o Io-Io-Io. Nel corso di innumerevoli epoche, l'atomo indistruttibile che guidava altri atomi nel minerale, attraverso il vegetale e fino all'animale, raggiunge finalmente l'alto stato della materia in cui si riflette la Coscienza unica. Essendo un'entità individuale e avendo dentro di sé il riflesso della Coscienza, pensa e parla di sé come io, perché io sono il simbolo dell'Uno. L'entità umana ha sotto la sua guida un corpo animale organizzato. L'entità animale spinge ciascuno dei suoi organi a svolgere una particolare funzione. L'entità di ciascun organo dirige ciascuna delle sue cellule a fare un determinato lavoro. La vita di ogni cellula guida ciascuna delle sue molecole alla crescita. Il design di ogni molecola limita ciascuno dei suoi atomi in una forma ordinata e la Coscienza colpisce ogni atomo con lo scopo di diventare autocosciente. Atomi, molecole, cellule, organi e animali sono tutti sotto la direzione della mente - lo stato autocosciente della materia - la cui funzione è il pensiero. Ma la mente non raggiunge l'autocoscienza, che è il suo completo sviluppo, finché non ha sottomesso e controllato tutti i desideri e le impressioni ricevute attraverso i sensi, e ha centrato ogni pensiero sulla Coscienza come riflesso in se stesso. ”La bharishad è l'anima del filo il corpo proprio come il pitri agnishwatta è l'anima del filo della mente. “Esiste un elementale che controlla i desideri?” No. Il kama rupa ha una relazione simile all'Io come fa la linga sharira con l'elementale umano. Solo mentre la linga sharira è l'automa del corpo, il kama rupa è l'automa dei desideri turbolenti che muovono il mondo. I desideri del mondo muovono il kama rupa. Ogni passaggio elementale colpisce nel kama rupa. Quindi la linga sharira viene mossa e muove il corpo secondo gli impulsi o i comandi dell'elementale umano, il kama rupa o l'Ego.

 

 

Lo stesso elementale controlla sia gli atti consci che le funzioni inconsce del corpo?

Non esiste una funzione o un atto inconsci. Perché sebbene l'essere umano possa non essere consapevole delle funzioni o degli atti del suo corpo, l'elemento elementare che presiede all'organo o alla funzione è certamente cosciente, altrimenti non potrebbe funzionare. Lo stesso elementale non sempre svolge tutte le funzioni o gli atti del corpo. Come ad esempio, l'elementale umano presiede il corpo nel suo insieme anche se potrebbe non essere consapevole dell'azione separata e individuale di un corpuscolo rosso sangue.

 

 

Gli Elementali sono in generale entità in evoluzione e tutti o tutti loro nel corso dell'evoluzione diventeranno uomini?

La risposta è sì a entrambe le domande. Il corpo umano è la casa della scuola per tutti gli elementali. Nel corpo umano tutte le classi di tutti gli elementali ricevono le loro lezioni e istruzioni; e il corpo umano è la grande università da cui tutti gli elementali si laureano secondo i loro gradi. L'elementale umano prende il grado di autocoscienza e, a sua volta, poi, come l'Io, presiede un altro elementale che diventa umano, e tutti gli elementali inferiori, proprio come fa l'ego nel corpo.

HW Percival