La fondazione di parole

IL

PAROLA

Vol 25 SETTEMBRE, 1917. No. 6

Copyright, 1917, di HW PERCIVAL.

FANTASMI CHE NON SONO MAI STATI UOMINI.

Compito e responsabilità dell'uomo.

Il compito dell'uomo con i fantasmi della natura e la sua responsabilità per eseguirlo non sono parole vuote, ma ognuna è un termine ponderato con i risultati del suo lungo passato. Era ed è responsabile dei fantasmi della natura che gli erano affidati. Il suo compito, che lo accetti o meno, era ed è quello di impressionare la materia e sollevarla in modo che sia cosciente in gradi sempre più elevati. Pertanto, le relazioni di un uomo, che significa essenzialmente una mente, e la materia a lui affidata sono continue durante tutti i cicli di vite e di tempo.

Una mente, una volta che è entrata in relazione con una certa materia, non può mai liberarsi da quella relazione fino a quando la materia non diventa autocosciente. La mente, naturalmente, ha un'identità nel corso dei secoli e la materia attribuita ad essa, pur mancando di identità nel senso in cui la mente è identica, è sempre la stessa, non altra materia. Questa continuità di una mente, della materia a suo carico e delle relazioni tra loro può essere contemplata da molti punti. Qui tali punti di vista di quattro di questi sono individuati, come può essere facilmente mostrato in cornici che fanno apparire in chiaro rilievo la continuità delle relazioni tra una mente e i fantasmi in suo carico. Due dei soggetti fanno parte della storia del corpo umano; il terzo riguarda in particolare la costruzione di un elementale umano; il quarto con vari cicli nella relazione.

I gradi e le proporzioni in cui la materia è cosciente sono le misure per comprendere una qualsiasi delle quattro.

Il compito, la relazione e la sua continuità non sono rivelati da nessun aspetto del mondo che i sensi umani possano raggiungere. Sebbene gli eventi si affollino nella vita di tutti, il loro significato è nascosto, poiché non può essere conosciuto dai sensi. Il significato viene rivelato all'uomo non appena è abbastanza intelligente da capirlo e assumersi la responsabilità. I sensi non possono risolvere questi problemi che sono presentati da fatti particolari. La percezione dei sensi rimane insufficiente fino a quando non viene soddisfatta da un concetto da parte della mente del significato di questi eventi. Il concepimento non è un insieme di fatti, né di percezioni. La concezione è la comprensione da parte della mente dei principi e delle astrazioni relative in generale ai fatti percepiti. Capire cosa significa la responsabilità dell'uomo e dove riposa, è concepire il suo posto nell'universo, misurato da gradi e proporzioni in cui la materia è cosciente. Ciò mostrerà la sua relazione con il passato e il futuro. Il suo lontano passato è centrato nel presente e, soprattutto, attraverso il presente è la promessa o la minaccia del suo futuro.

L'universo è uno. Ma c'è una linea che la divide in natura da una parte e dall'altra mente; la coscienza, immutabile, è in ogni cosa in entrambi. La natura è cosciente, ma non è consapevole di essere cosciente; la mente è cosciente ed è consapevole che è cosciente. Nessuna divisione che non rispetti questa disparità servirà, a lungo termine, a guidare un investigatore attraverso le fasi in cui la materia è cosciente a vari livelli sui diversi piani e nei diversi mondi. Classificazioni come Man and Universe; Dio, uomo e natura; Spirito e materia; Spirito, forza e materia; Materia, forza e coscienza; deve provocare confusione e fallire. Dividere l'uomo in Corpo e Anima, o Corpo, Anima e Spirito, non è efficiente. Parole come Dio, Dei, Spirito Supremo, Anima del Mondo, Dio nella Natura, mancano di distinzione. Queste categorie e termini non sono sufficienti in quanto non riescono a rivelare caratteristiche dalle quali un ricercatore può ottenere consigli su corrispondenze e adattamenti nell'universo, e quindi può conoscere lo scopo dell'esistenza; non mostrano come può seguire il progresso di una qualsiasi cosa dalla sua origine primitiva e semplice attraverso ogni stato nel suo corso verso il suo raggiungimento più alto possibile; né lo illuminano come tutte le cose siano unite in un insieme completo e armonizzante; ancora meno lo informano della causa per cui le cose sono come sono, legate da una relazione duratura. Non riescono a rivelare il suo vero, il suo essere essenziale che è mentale. Quindi rendono impossibile una dimostrazione della sua responsabilità e di come egli, come mente, si adatta e lavora attraverso il meccanismo della natura mediante il quale la materia, sempre sotto forma di fantasmi, viene raffinata e diventa cosciente a livelli più alti. Solo una disposizione che prende atto del contrasto tra natura e mente, o elementi e intelligenze, fornirà a un ricercatore i segni di verità con cui distinguere cosa manca, ripetuto, sovrapposto e confuso in quelle varie classificazioni comuni.

Comprendere i compiti e le responsabilità dell'uomo, non richiede in generale andare oltre le razze che hanno costituito e compongono il quarto mondo nell'attuale manifestazione dell'universo. Questo quarto mondo è segnato dallo sviluppo di sette razze. I primi quattro comprendono la corsa del respiro, la corsa della vita, la corsa della forma e la corsa fisica o sessuale. Queste razze sono corpi. Appartengono alla natura perché sono elementari; nessuno di loro è una mente. La storia di questi corpi mostra che i meccanismi dal lato della mente sono seguiti da un'involuzione dal lato della natura. Con queste distinzioni saranno comprese le opinioni dei quattro punti che sono stati selezionati. Il primo aspetto fa parte della storia dell'involuzione della materia e delle forme generali di quello che oggi è il corpo umano.

I

The Breath Race. All'inizio di questo, il nostro mondo, il fisico e il quarto mondo, la corsa del respiro è nata. I due fattori erano la natura e la mente. Tale distinzione si basa sullo stato in cui la materia in ciascuno era cosciente. La natura era materia, nei suoi lati attivi e passivi, come forza e materia; il grado in cui quella materia era lì, all'alba, consapevole, è, per dargli un nome, chiamato respiro; le sue condizioni erano sia materia del respiro che forza del respiro. L'aspetto mentale della materia era rappresentato dall'intelligenza. Intelligenza è un termine che indica un grado in cui la mente è cosciente. Gli esseri della prima o della corsa del respiro erano, dal lato della natura, elementali del fuoco, dal lato della mente, intelligenze. Tra queste entità mentali, si possono discernere tre classi che avevano una connessione particolare con la composizione di ciò che sarebbe poi diventato l'umanità. Non si incarnarono, tuttavia, fino a molto tempo dopo, quando furono creati i corpi e il sesso si sviluppò in questi corpi, e ciò avvenne nel mezzo della terza razza del quarto mondo. Queste tre classi erano menti che erano venute dall'universo - o periodo di involuzione ed evoluzione - appena prima del presente, e dove ciascuna aveva lasciato un germe di personalità nella materia, che era poi tornata a riposare nella sua fonte primordiale, la sostanza. Queste menti hanno iniziato l'involuzione dell'universo attuale agendo su una parte del Grande Respiro. Alcune di quelle parti erano state collegate con loro nell'universo passato, altre non erano state collegate con loro e altre erano una questione nuova. All'inizio della prima razza c'erano tre classi di menti e tre tipi di materia naturale.

L'attività è iniziata dalla mente e la mente ha agito sulla natura. Si possono distinguere tre fonti di questa attività: attività proveniente dall'Intelligenza Suprema, da una prima suddivisione della prima classe di menti e da una prima suddivisione della seconda classe di menti. La prima fonte fu un impulso dato dalla Suprema Intelligenza. Questo impulso ha agito sul Grande Respiro, la sfera di fuoco nel suo insieme, compresi i tre tipi di materia naturale, e ha causato in esso una tendenza a separare le sfere del respiro individuali da e all'interno della sfera del respiro universale. Quelle menti della prima classe, che erano in linea con la Suprema Intelligenza, capirono. Hanno agito come seconda fonte, direttamente nelle loro sfere, e li hanno resi distinti dalla sfera universale simile al cristallo. Agivano sulle loro sfere in un modo simile a come l'intelligenza suprema aveva agito sulla sfera universale. Le singole sfere del respiro così costituite erano sfere cristalline di luce incolore (Vedi La Parola, vol. 2, p. 2). La materia del tipo di natura apparteneva all'elemento del fuoco, ed era la mente nascente, vale a dire la mente potenziale, o, la materia del tipo che, in determinate condizioni, può diventare direttamente consapevole del suo essere cosciente. Quella materia era stata in stretto contatto con le menti nell'universo passato e sarebbe stata in linea per essere elevata alla materia mentale quando il potenziale fuoco della mente in essa fosse acceso come luce mentale reale. Ogni sfera simile al cristallo aveva in sé sia ​​la natura che la mente, poiché conteneva materia respiratoria non illuminata e aveva anche la luce della mente, quella che era diventata mente alla fine dell'universo precedente. La questione era sostanzialmente identica, ma consapevole nei due diversi gradi. Naturalmente, non vi era alcuna divisione fisica di queste parti nelle sfere, niente come la distinzione di ciò che ora chiamiamo corpo e mente. Nelle prime fasi, nulla era distinguibile all'interno delle sfere così costituite.

A poco a poco si sono verificati cambiamenti. Questi erano cambiamenti nello sviluppo della materia elementare delle sfere. Nel mondo del fuoco le menti individuali della prima classe, ognuna nella sua sfera, sono state influenzate dalla Suprema Intelligenza, la prima fonte di attività. Alcune menti individuali lo sapevano e altre no, a seconda che in precedenza, alla fine dell'ultimo universo, arrivassero a uno stadio in cui si erano messi in linea con la Suprema Intelligenza o non erano riusciti ad allinearsi. Coloro che hanno capito hanno agito come la seconda fonte di attività in accordo con la Suprema Intelligenza. Coloro che non capivano, una seconda suddivisione della prima classe, non agivano così: erano silenziosi, dormivano nelle loro sfere. In queste sfere, la natura, cioè l'elemento del fuoco, agiva direttamente dall'impulso dato dall'Intelligenza Suprema. In questo modo veniva attivato tutto l'elemento fuoco nelle singole sfere. Da ciò derivò un'involuzione all'interno di ogni singola sfera.

The Life Race. Quando le singole sfere simili a cristalli, costituite dall'elemento fuoco come materia e le menti della prima classe come mente, così coinvolgenti avevano raggiunto lo stadio centrale o bilaterale del loro sviluppo razziale, avvenne un cambiamento in esse. Fino a quello tutti erano sfere omogenee simili a cristalli. A quel punto iniziò ad apparire nella metà inferiore di ciascuna una seconda sfera, la sfera della vita. Poi venne la seconda classe di menti. Tra quelle c'erano alcune che erano la terza fonte di attività e agivano in modo intelligente, secondo la Suprema Intelligenza, sulla materia delle loro sfere. Il resto, la seconda parte della seconda classe di menti non ancora compresa, agì sotto l'impulso dell'intelligenza suprema. Sono stati spostati e non hanno agito volontariamente. Quindi il loro lavoro non è stato compiuto perfettamente come quello delle menti che hanno agito in modo intelligente sotto la direzione di The Supreme Intelligence. La seconda classe di menti ha causato un passaggio dallo stato omogeneo a una differenza, divisione, movimento.

Questo movimento era simile a un impulso e condensato nelle sfere della vita nella metà inferiore delle prime sfere. La prima classe di menti prende il nome, per distinguerli, menti capricorno o conoscitori. Alcuni di loro hanno agito in modo intelligente e volontario con la legge; altri, la seconda suddivisione dei conoscitori ha agito, anche se non volontariamente o indipendentemente, sotto l'impulso dell'intelligenza universale. L'azione delle menti capricorno nello sviluppo delle sfere della vita, ha chiamato la seconda classe di menti ad agire. La seconda classe è chiamata mente sagittaria o pensatore. Non hanno iniziato ad agire fino a quando non è arrivato il momento della corsa alla vita. Quindi hanno prodotto le seconde sfere. La terza classe di menti, chiamate le menti dello scorpione, i desideratori o i resistori, non arrivarono più tardi. Le menti capricorno e sagittario lavoravano insieme: alcune menti lavoravano sotto l'influenza di altre e tutte sotto l'influenza dell'intelligenza suprema. Quelle seconde sfere furono sviluppate nel quarto o periodo della bilancia della corsa del respiro, ed erano la razza della vita, la cui materia era cosciente nel grado chiamato vita ed apparteneva alla sfera elementale dell'aria.

The Form Race. Dopo che la corsa alla vita era iniziata, la materia vitale veniva fatta pulsare e produceva, nel periodo intermedio della corsa vitale nella seconda o nella sfera della vita, una forma simile a un uovo con un anello al suo interno, come un cerchio visto lateralmente. Così, quando fu raggiunto il punto centrale, iniziò la terza gara. La terza razza era una razza forma e apparteneva all'elemento acqua. La materia delle tre razze si condensò attorno a quel circuito; e così la forma, la figura, il contorno, il corpo, iniziarono e la forma umana, come è attualmente, fu inizialmente indicata.

The Sex Race. Occorre fare una distinzione tra le prime due classi di menti e quelle della terza classe. Quando fu raggiunto il quarto periodo della terza o della forma, la forma si condensò e gradualmente divenne fisica. C'è stata la prima delle razze fisiche. Gli esseri di quella razza erano leggeri, aggraziati, naturali e contenevano in sé poteri sia maschili che femminili. A questo punto la prima suddivisione delle menti capricorno, coloro che avevano la conoscenza e agivano in conformità con la legge, si incarnavano in quei primi e perfetti corpi che erano dell'elemento del fuoco, cioè il fuoco della terra. Sapevano che era loro dovere e lo facevano. Anche il secondo ramo di queste menti capricorno si incarnava: non volontariamente, ma sotto l'impulso dell'intelligenza suprema. Le menti del capricorno si incarnarono in questi modi nei corpi fisici della prima o della razza umana cancerosa, nel mezzo o periodo della bilancia della terza o della razza della forma. La seconda classe di menti, quelle della classe sagittaria, non si sono incarnate completamente. Hanno semplicemente proiettato una parte di se stessi nei loro corpi fisici, che erano di secondo o leo grado della razza umana fisica. Queste menti, prima di incarnare qualsiasi parte di se stesse, esitavano e consideravano. Una parte di loro ha determinato che era giusto e corretto e quindi ne ha proiettato una parte; l'altra branca non ha tenuto conto della sua ragione; ma, per non perdere i corpi pronti per loro, proiettava anche una parte di se stessi. Questi nuovi corpi furono prodotti quando i vecchi corpi iniziarono a logorarsi. I nuovi corpi assorbirono i vecchi corpi e le menti si trasferirono nei nuovi corpi, reincarnati. Poi venne il successivo sviluppo dei corpi fisici che erano pronti per le menti dello scorpione. Erano corpi fisici vergini. Tutti questi corpi, di cancro, leo e rami virgo della razza fisica erano belli e sani. Nessuno di loro aveva abitato fino a quel momento.

Le menti dello scorpione si rifiutarono di incarnarsi o addirittura di proiettare una parte di se stessi. Se le menti dello scorpione si fossero incarnate, i corpi avrebbero prodotto altri corpi attraverso i loro organi a doppio sesso. I corpi pronti per la terza classe di menti continuarono a svilupparsi. Nessuna mente incarnata. I sessi divennero pronunciati, cioè i corpi che erano duali avevano una parte soppressa e l'altra parte attiva, e gradualmente divennero corpi maschili e femminili. Le menti del Capricorno si ritirarono e così pure le menti sagittarie, man mano che si perfezionavano. I corpi per le menti dello scorpione hanno iniziato a convivere, ma non hanno avuto problemi fino a quando i semi del desiderio del capricorno e delle menti sagittarie non hanno risolto il problema.

Quando quelle menti si ritirarono, i desideri scatenati da alcuni di loro presero forma nel fisico. Questi desideri furono i primi animali e ricevettero forme fisiche attraverso la convivenza della razza umana senza cervello. Gli animali umani, precedentemente chiamati la razza umana senza cervello, erano diversi dagli animali generati attraverso l'unione sessuale. La distinzione era che gli animali umani erano personalità, cioè elementali umani, i semplici animali non erano personalità e non erano umani. Fino a quel momento nessuno degli animali era a quattro zampe. Così erano i semi di alcune forme animali messe in campo nel mondo. Questi semi erano di due tipi: secondo i motivi che avevano spinto all'incarnazione del capricorno e alla proiezione delle menti sagittarie, questi semi lasciati da loro erano quelli che ora vengono chiamati buoni o cattivi. Alcuni erano innocui, altri feroci. La buona classe erano i semi del desiderio liberati da quelle menti della classe capricorno che si erano incarnate secondo la legge e volentieri, e quelle della classe sagittaria che avevano proiettato una parte di se stessi nei corpi perché lo consideravano giusto e corretto. I semi del male provenivano da quelle menti capricorno che si erano incarnate perché spinte dal comando dell'intelligenza suprema e da quelle menti sagittarie che erano state spinte alla proiezione dalla paura di perdere qualcosa, cioè da motivi egoistici. Questi semi del desiderio lasciarono andare il ritiro delle menti e la morte dei loro corpi fisici prese forma fisica come risultato della convivenza degli esseri umani senza mente. La cosa che legava i due germi dell'uomo e della donna era un seme del desiderio, così rilasciato. Questa era la seconda generazione sessuale di corpi umani. Il primo tipo era stata la produzione da parte del doppio sesso, senza convivenza, quando le menti emettevano una scintilla. I semi del desiderio sono entrati in contatto con il suolo attraverso la convivenza. I corpi, prodotti senza mente, a loro volta hanno dato vita a esseri fisici che erano partenze dal tipo umano. Gli animali cominciarono ad apparire: alcuni feroci, animali che vivevano uccidendo, altri innocui, quelli che vivevano di verdure, secondo la natura dei desideri lasciati dalle menti. Alcune delle forme del desiderio liberate alla morte ossessionavano i corpi umani fisici e alcuni dei corpi umani fisici ossessionati si univano agli animali fisici.

Le menti dello scorpione osservando ciò che stava accadendo e ciò che stava accadendo ai corpi preparati per loro, o avevano un desiderio simile suscitato in se stessi o temevano la perdita di quelli che avrebbero dovuto essere i loro corpi fisici. Quindi hanno cercato di incarnarsi. Era troppo tardi. Alcuni riuscirono a far entrare una scintilla della loro mente nella testa del loro corpo umano. Ma erano solo pochi. Altri sono riusciti a entrare in contatto con i loro corpi dall'esterno. Non entrarono. Un terzo set perse ogni contatto con i loro corpi. Questi corpi avevano lasciato le loro sfere simili a cristalli e non erano stati trascinati indietro dentro di loro. Quei corpi umani che le menti riuscirono a contattare rimasero in contatto o furono trascinati indietro nelle loro sfere di cristallo. Gli altri furono tagliati fuori dalle loro sfere di cristallo e diventarono animali.

Dalle razze fisiche rimaste in contatto, discendono le razze umane di oggi, così come i Lemuriani e gli Atlantidei. Tutti i membri di queste razze sono esseri di quarta razza e appartengono all'elemento terra, indipendentemente dal nome che possono essere conosciuti, ariani, turaniani, indiani, copti, negri o se sono bianchi, gialli, rossi, marroni o nero. Tutti gli esseri umani con corpi fisici appartengono alla quarta razza. Inoltre, alcuni degli animali di oggi sono variazioni dei tipi di animali prodotti nel modo menzionato, dai desideri rimanenti dopo che le menti erano andate avanti. Le menti che hanno perso i loro corpi ne sono responsabili. È qui che appare la responsabilità.

Questa è una parte della storia di quello che ora è un corpo umano. È la storia di ciò che le tre classi di menti hanno fatto o omesso di fare con quella parte degli elementi con cui erano collegati. La grande massa di queste due prime classi di menti è passata da questa terra. Di quelli che sono ancora sulla terra raramente si muovono tra gli uomini. L'umanità fisica come la sua storia e le sue qualità sono note, è l'umanità di cui la terza o classe scorpione sono le menti incaricate e di cui non hanno avuto cura, protezione o addestramento. I pesi delle persone nel mondo di oggi sono in gran parte il karma che le menti dello scorpione hanno meritato quando hanno rifiutato il loro compito con gli elementali che ora sono l'umanità fisica.

II

Un altro aspetto della storia del corpo fisico riguarda le parti successive che gli elementi sono stati fatti per prendere nel suo stile, sotto la direzione delle menti. Lo sviluppo in questo ramo si collega e si adatta, ovviamente, alle fasi della storia finora date delle azioni e delle omissioni delle menti durante il respiro, la vita, la forma e le razze fisiche: della sfera simile al cristallo, la vita sfera, la sfera ovoidale e il corpo fisico incipiente.

La fonte da cui è iniziato lo sviluppo del corpo fisico è stato il germe della personalità lasciato nella materia dell'universo precedente quando questo è stato sciolto. Quella fonte che riappare in questo universo era una questione di puro elemento di fuoco. Alla fine dell'ultimo universo c'erano tre tipi di germi della personalità. Erano semi o germi, ovviamente non fisici, dai quali dovevano venire al momento opportuno futuri corpi fisici umani. Ognuno di questi germi della personalità era appartenuto a una mente nell'universo precedente. All'inizio dell'universo attuale questi germi della personalità venivano influenzati dalle tre fonti già nominate, direttamente dall'Intelligenza Suprema e dal primo del capricorno e dalla prima delle menti sagittarie.

The Breath Race. All'inizio del nuovo universo questi germi della personalità si trovavano ciascuno in una sfera simile al cristallo, la sfera della mente a cui apparteneva il germe. C'erano differenze nell'azione secondo le tre classi delle menti. Le menti del Capricorno stimolavano ciascuno il loro germe di personalità, usando la loro facoltà di luce. Le menti sagittarie e le menti scorpione non agirono in quel periodo.

La stimolazione da parte delle menti dei loro germi della personalità richiedeva che il lato positivo della sfera di fuoco, cioè le forze dell'elemento fuoco, entrasse in azione. Dal risultato di questa prima azione è stato sviluppato in seguito ciò che ci ha permesso di avere gli organi dell'occhio e del sistema generativo. Questo fu l'inizio nella sfera cristallina di quella che in seguito divenne un'organizzazione umana. Ciò che è attualmente l'occhio, il sistema generativo e le loro ramificazioni, è venuto da quella prima azione delle menti capricorno sull'elemento fuoco. L'unico elemento manifestato era l'elemento fuoco. Gli altri tre non erano stati chiamati in azione. Le uniche menti attive erano le menti capricorno. Gli organi, i sistemi e le funzioni erano in idea, non in forma. Dopo questa idea e fuori da questa idea, seguirono in seguito tutti gli altri organi, sistemi e sviluppi del corpo umano. Sono variazioni, ognuna secondo funzioni e condizioni speciali, ma l'idea è preservata da tutti. L'idea fu ricevuta dalla mente dal Mondo Spirituale della Conoscenza, una frase usata per designare l'intelligenza nella sfera del fuoco.

The Life Race. Dopo che l'elemento fuoco ha agito sul germe della personalità, ha continuato ad agire e coinvolgere il germe. Quando questo germe di personalità aveva raggiunto la metà dello sviluppo, nella prima sfera, di quello che divenne in seguito l'occhio e gli organi interni del cervello collegati con il sistema generativo, allora ogni mente diede un nuovo stimolo al suo germe di personalità, e all'elemento di aria che aveva cominciato ad esistere. Questo entusiasmante fu fatto per mezzo della facoltà del tempo nel caso delle menti capricorno e sagittario, e nel caso delle menti scorpione fu fatto sotto l'impulso dell'intelligenza suprema attraverso il capricorno e le menti sagittarie.

Sotto questa nuova ispirazione l'elemento dell'aria è stato messo in azione. Ciò che in seguito divenne gli organi dell'orecchio, gli organi della testa ad esso collegati, i polmoni e gli organi del sistema respiratorio, furono resi possibili dal risultato della prima attività dell'elemento aereo. Questi primi risultati sono, ovviamente, difficilmente concepibili e sarebbero inapprezzabili ai sensi attuali. Tuttavia, le menti intelligenti nei loro stati hanno compreso i processi e i risultati e hanno continuato il loro lavoro. Questi due elementi, fuoco e aria, sono impossibili da contattare per i nostri sensi attuali. Le condizioni che la materia otteneva allora erano al di là di quelle che ora sarebbero chiamate spirituali. Il lato positivo dell'elemento aria è la forza vitale. Ciò è stato avviato e mantenuto in movimento dal fuoco sotto l'influenza delle facoltà di luce e tempo delle classi superiori della mente.

Gli organi che ora sono l'orecchio e il sistema respiratorio sono oggi i risultati dell'attività del positivo con il lato negativo dell'elemento dell'aria, sotto l'influenza delle menti. Il piano seguì l'ideale concepito a sua volta dall'idea del mondo spirituale della conoscenza. L'idea era una variazione di ciò che era il prototipo dell'organo dell'occhio e del sistema generativo.

All'epoca c'erano prima le singole sfere simili a cristalli, in cui la materia mentale e la materia naturale si erano in qualche modo distinte. L'elemento di fuoco componeva le sfere cristalline, che erano coscienti nei due gradi, denominate elemento e intelligenza, o natura e mente. La parte della mente che era attiva era la facoltà di luce. Nella sfera di fuoco individuale si era ulteriormente sviluppata una seconda sfera, in cui l'elemento aereo era predominante. Anche quell'elemento era distinguibile in due parti, misurate in gradi in cui l'elemento dell'aria era cosciente. Le parti erano la natura e la mente, più in particolare, l'elemento dell'aria attraverso il quale era attiva la facoltà temporale della mente. La mente ha dato distinzione alla materia. Senza pensarci, non ci sarebbe stata distinzione in materia. L'attività dei due elementi sotto l'influenza delle due facoltà aveva finora prodotto prima il prototipo di quelli che ora sono gli organi della vista e del sistema generativo, che prototipo era stato sviluppato durante la metà di un periodo mondiale. Quindi il prototipo degli organi dell'orecchio e dell'apparato respiratorio era appena stato creato dall'elemento dell'aria. Lì iniziò il secondo periodo, il primo ancora aperto; e non è finito nemmeno oggi.

The Form Race. Una nuova attività è iniziata quando il secondo periodo ha raggiunto il suo punto centrale. È stato causato dall'azione della facoltà di immagine delle menti. Ciò ha messo in azione il lato attivo dell'elemento dell'acqua, che si è formato all'interno della terza sfera in cui era il cerchio ovale, fuori dall'elemento passivo dell'acqua, i prototipi di quelli che ora sono gli organi della lingua, del palato, del cuore e il sistema circolatorio. La materia dell'elemento acqua ha iniziato ad aderire e precipitare e alcune particelle sono rimaste attorno al circuito, che si è allungato mentre le precipitazioni continuavano.

Questa zona allungata all'interno della sfera ovale era l'inizio del corpo umano di oggi. L'elemento dell'acqua sotto l'influenza della facoltà di immagine ha continuato a formare e trattenere in forma le particelle che sono state fatte precipitare dall'elemento dell'aria. L'anello era una banda magnetica che limitava attorno ad essa le particelle dell'elemento dell'aria. Dal ciclo si è sviluppato gradualmente quella che ora è diventata la colonna vertebrale e il tratto alimentare. Nella sfera ovata l'elemento di acqua si condensò attorno alla zona e si formò in quello che era l'inizio dell'attuale corpo carnale esterno, le mani, le braccia, le gambe e i piedi. Questa primitiva forma umana era l'aspetto soggettivo di quello che oggi è il corpo fisico. All'inizio, quando la condensa era confinata attorno al cappio, non c'erano gambe, né braccia, né carne, né organi esterni dell'occhio o dell'orecchio. Non vi era alcuna necessità per questi, poiché gli organi esecutivi, le braccia e le mani e gli organi della locomotiva non avevano scopo e non servivano a loro, né i sensi erano stati sviluppati per gli organi.

L'inizio solo di questi organi esterni era lì. Le mani e i piedi rappresentano oggi alcune forze che in precedenza dirigevano l'azione e causavano il movimento della sfera ovale. Il movimento era come quello di un giroscopio, la fascia ovoidale era come la ruota interna, la superficie esterna della sfera ovale come l'anello esterno. Il movimento era giroscopico, cioè la banda ovoidale ruotava all'interno della sfera ovale nella stessa o opposta direzione. La sfera ovata si è spinta dalla sua forza intrinseca. Mentre il corpo ellittico continuava a condensarsi, la forma ovale si restringeva nella forma di un corpo attuale e veniva rivestita di pelle. Gli strati di pelle erano concrezioni dalle sfere esterne. Attraverso la pelle si contraevano la sfera simile al cristallo, la sfera della vita e la sfera dell'acqua. Tutto questo inizialmente era in una condizione astrale. Il corpo era astrale. Non aveva praticamente peso. Quando questo corpo di forma aveva raggiunto il suo periodo intermedio, nel terzo periodo della razza di forma, allora il contorno, il piano del corpo fisico, era completo. Questi corpi astrali avevano ora gli inizi degli organi dell'occhio, dell'orecchio e della lingua e dei corrispondenti sistemi generativi, respiratori e circolatori. Eppure i corpi non avevano sensi. Non potevano vedere, né sentire né assaggiare.

C'erano tre classi di corpi discendenti dalle tre razze e dovevano diventare tre classi di personalità per le tre classi di menti. La corsa del respiro dell'elemento di fuoco doveva essere la personalità delle menti capricorno. La corsa vitale dell'elemento dell'aria doveva essere la personalità delle menti sagittarie. E la razza forma dell'elemento acqua doveva essere la personalità delle menti dello scorpione. Ognuno di questi corpi elementali è stato costruito dal germe della personalità trasportato per ogni mente dall'Universo precedente. Affinché questi esseri o personalità elementari potessero essere pronti per le menti che si incarnano o lavorano attraverso di loro, un corpo fisico doveva essere sviluppato al loro interno.

Il corpo fisico. Quando in questo terzo periodo, quello della razza forma, modellato dall'elemento acqua, fu raggiunto il punto medio, iniziò il quarto periodo. Quindi il lato attivo dell'elemento della terra iniziò a manifestarsi e lavorare sul passivo; cioè, le forze della terra hanno iniziato a lavorare sulla materia terrestre. Queste forze della terra hanno ricevuto il loro slancio dalle menti capricorno e sagittarie, ognuna delle quali ha agito attraverso la sua facoltà di focalizzazione. Le menti dello scorpione inizialmente non agirono affatto e poi, quelli che lo fecero, agirono sotto l'impulso del capricorno e delle classi sagittarie. Il corpo fisico è nato sotto l'azione della facoltà di focalizzazione del capricorno e delle menti sagittarie. Ciò è stato fatto sviluppando quello che in seguito divenne il naso e il sistema digestivo, fuori dall'elemento terra.

A questo quarto stadio i quattro elementi avevano contribuito ciascuno con la sua parte della sua materia elementale sotto lo stimolo delle facoltà di luce, tempo, immagine e messa a fuoco delle menti, e così avevano costruito la forma di uomo rudimentale con i suoi incipiente quattro sistemi e organi . Gli organi non erano completamente formati e non c'erano sensi per usarli. I sensi non erano ancora stati incorporati in quella forma. I sistemi e gli organi venivano preparati per essere successivamente abitati dai sensi, mentre le abitazioni venivano preparate per i loro inquilini.

Questi elementi sono stati disegnati come sistemi in un unico corpo. Con la continua azione delle facoltà focali delle menti, gli elementi furono coordinati e continuarono a condensarsi in sistemi e organi, fino a quando, con l'inizio dell'azione del naso e del sistema digestivo, l'organizzazione fu completata.

In quel periodo esisteva solo una forma del corpo fisico, ma ancora nessun corpo fisico. Le menti capricorno e sagittario usavano la loro facoltà di concentrazione; e lentamente questo focalizzarsi sulla luce delle menti stimolava l'elemento della terra, attraverso gli altri elementi. Poi iniziò un movimento attraverso la zona ovoidale. Mentre il movimento continuava, le particelle dell'elemento terrestre venivano attratte dalla banda attraverso ciò che si sviluppava nel senso dell'olfatto. Tutti gli elementi stavano lavorando attraverso l'elemento della terra, e da ciò sono stati attratti nella forma ovata, attraverso ciò che si è sviluppato nel senso dell'olfatto. L'organo dell'olfatto è stato gradualmente prodotto. I primi corpi fisici sono stati costruiti dal respiro delle particelle di terra. Mentre questi venivano inspirati, veniva organizzato il tratto digestivo incipiente, e con ciò veniva il sistema circolatorio fisico incipiente. Il cibo dei corpi era ciò che gli esseri assorbivano attraverso il senso dell'olfatto. Il cibo veniva trasportato nelle parti appropriate del sistema circolatorio. In questo modo gli organi furono costruiti fisicamente secondo il loro prototipo astrale. Il sistema nervoso più primitivo è nato. In questa fase non sono stati introdotti alimenti solidi o liquidi nei corpi; non avevano quindi sviluppato la necessità di nutrimento solido. I corpi non avevano sangue, solo un vapore fluido al posto del sangue. Avevano rudimentali organi di senso, ma non avevano ancora sensi. Questo stadio era l'elementale umano senza i sensi. In questo modo era stato costruito dal germe della personalità. Il corpo fisico fu costruito dentro e intorno all'elementale umano. Il naso e i sistemi digestivi furono le prime concrezioni fisiche, poi la lingua e il palato astrali e il sistema circolatorio, quindi l'orecchio e il sistema respiratorio e il gusto, quindi l'occhio e il sistema generativo divennero fisici.

III

Il terzo soggetto che mette in luce la continuità della relazione tra una mente e la materia a suo carico, è la costruzione di un elementale umano e si adatta a ciò che i due disegni finora hanno rivelato. Quando venne la necessità che i sensi entrassero in contatto con il mondo, allora i sensi della vista, dell'udito, del gusto e dell'olfatto furono attinti dai loro rispettivi elementi. Ciò è stato realizzato in ogni caso da quattro facoltà delle menti. La facoltà di luce della mente trasse dall'elemento di fuoco un'unità ultima, modellò attorno a esso dall'elemento di fuoco un elementale di fuoco, adattandolo all'organo dell'occhio, e lo attirò e lo legò all'elementale umano. La facoltà del tempo trasse dall'elemento dell'aria un'unità ultima, modellò attorno ad essa un elementale dell'aria, adattò quel fantasma all'organo dell'orecchio e lo attirò e lo legò all'elementale umano. Anche la facoltà di immagine e la facoltà di messa a fuoco hanno selezionato le unità finali dell'acqua e della terra, e similmente hanno modellato questi elementi attorno alle unità fantasmi e poi le hanno regolate e legate all'elementale umano. Quindi l'elementale umano poteva vedere, ascoltare e gustare e annusare con l'uso di questi fantasmi della natura attraverso i loro rispettivi organi a cui erano stati legati. L'elementale umano era ora in grado di contattare attraverso gli esseri elementali che erano stati incorporati in ciascuno dei mondi a cui appartenevano rispettivamente i sensi. Aveva sia la visione astrale che fisica, l'udito, il gusto e l'olfatto.

Questi elementali dovevano essere addestrati ai loro organi fisici in modo da svolgere le loro funzioni di vedere, sentire, gustare e annusare. Ancora oggi è necessario un addestramento, come si può apprezzare osservando come un bambino impara ad adattarsi e focalizzare la propria vista sugli oggetti in modo che possa vedere. Prima che impari a focalizzare gli occhi e la vista, non vede altro che una sfocatura.

Il senso del fuoco coinvolge fino a quando non è un senso della terra; la vista scende fino a quando non è odore; un costante e ordinato progresso di involuzione si ottiene fino a quando il senso della terra, o senso dell'olfatto, è pronto a diventare un elementale umano. Questo progresso della natura nelle forme elementari è determinato dalla mente e la mente è responsabile. La relazione è continua attraverso le fasi dello sviluppo mentre l'elementale è legato in un corpo umano. Vi sono fasi in cui l'elementale è libero nel suo elemento o è legato nei regni terreni. Durante quei periodi la mente non è direttamente responsabile, sebbene sia anche allora responsabile della condizione in cui si trova l'elementale. Il senso dell'olfatto alla fine diventa un elementale umano, poiché, sebbene l'odore sia terrestre e il più basso dei sensi, è ancora più lontano nello sviluppo e, scendendo mentre avanza, è passato attraverso tutte le fasi dei sensi.

Ogni senso è un essere separato; un fantasma, appartenente a uno dei quattro elementi. Ognuno ha un periodo di esistenza, quando così chiamato in essere dall'elemento a cui appartiene. Esiste quindi nell'elementale umano e agisce attraverso l'organo creato per esso mentre dura la vita di quel corpo fisico in cui funziona. Alla morte del corpo fisico persiste con l'elementale umano in tutte le fasi attraverso le quali attraversa quell'elementale umano. Quindi se l'elementale umano va in paradiso, anche i sensi ne fanno parte e vanno. Alla dissoluzione dell'elementale umano la vista, l'udito, il gusto e l'odore lo lasciano e restituiscono ciascuno all'elemento da cui è stato preso. Al ritorno a quell'elemento i sensi sono tra i fantasmi della natura e fanno parte delle razze elementali. La vista diventa quando lascia l'elementale umano dopo la morte, un elementale di fuoco dell'elemento di fuoco, libero da qualsiasi associazione umana. Lo stesso vale per gli altri sensi che diventano così fantasmi negli elementi dell'aria, dell'acqua e della terra. Sono esseri, non mera questione di elementi. Eppure questi esseri non hanno identità. Solo una mente ha identità, cioè è consapevole che è se stessa e che è cosciente. Nel suo elemento il fantasma che era un senso in un corpo umano, esiste per un certo tempo come membro di una delle razze elementali, e poi cessa di esistere. Ne rimane qualcosa (non fisico ovviamente), e questo è inattivo fino al momento in cui l'elementale umano viene risuscitato dalla mente reincarnata, durante il periodo di gestazione. Quindi quel qualcosa, ad esempio del senso della vista, viene portato nell'elementale umano e un senso sviluppato da esso e il senso viene adattato e intrecciato nei suoi nuovi organi di senso e del sistema generativo. Segue lo stesso percorso che aveva attraversato nella formazione originale. Quindi i sensi degli esseri umani sono fantasmi della natura al servizio dell'elementale umano e della mente, e allo stesso tempo vengono addestrati da tale servizio e dall'involuzione attraverso razze elementali e regni terreni fino a quando anche i sensi nel corso dello sviluppo diventeranno elementali umani.

Mentre servono dipendono interamente dall'elementale umano e dalla mente. Tutto ciò che viene fatto a loro viene fatto attraverso l'elementale umano. Ottengono il loro miglioramento o danno attraverso l'elementale umano, ma con il consenso della mente. La mente li controlla attraverso l'elementale umano e li impressiona attraverso l'elementale umano. L'elementale umano non è responsabile di ciò che viene fatto a loro; solo la mente è responsabile. La mente è responsabile della sua negligenza nel prendersi cura dei sensi e delle lesioni dirette a loro, che provoca, permette o non riesce a prevenire. (Vedere La Parola, Vol. 25, n. 2, pericoli per i fantasmi e coloro che li impiegano.)

La selezione di un'unità finale, attorno alla quale le facoltà della mente modellano la materia elementale e che infine attirano nell'elementale umano come uno dei sensi, non è arbitraria. Esiste un piano che viene seguito. Un senso si sviluppa in un altro. Un'unità finale è costantemente e progressivamente avanzata e coinvolta fino a quando non arriva come un senso dell'olfatto alla svolta e diventa un elementale umano.

Quando la mente si era raggruppata attorno a un'unità ultima dell'elemento fuoco, un'altra materia dell'elemento fuoco e l'aveva addestrata ad agire come un senso della vista, e tale vista elementale aveva attraversato tutto l'addestramento che poteva ricevere come un senso della vista, quindi la mente ha coinvolto l'unità nell'elemento dell'aria e si è raggruppata attorno a quell'unità - che era quindi un'unità aerea, non più un'unità di fuoco - altra materia dall'elemento dell'aria, e l'ha addestrata a agire come un senso dell'udito in un organizzazione umana. Un senso dell'udito, secondo lo stesso piano, ricevette l'addestramento in un'organizzazione umana e quando ebbe terminato l'addestramento la mente portò l'unità nella sfera dell'acqua. Lì la mente raggruppava attorno all'unità - che era passata attraverso il fuoco e l'aria era ora un'unità dell'elemento acqua - altra materia dall'acqua, così modellò un elementale d'acqua e fece sì che agisse come un senso del gusto e come un lavoratore in un sistema circolatorio. Dopo un lungo servizio e una formazione come senso del gusto in un'organizzazione umana, l'unità fu ulteriormente coinvolta dalla mente nella sfera della terra. Lì la mente si raggruppò attorno all'unità - che ora era un'unità dell'elemento della terra - altra materia di quell'elemento, modellò attorno all'unità la materia in un fantasma terrestre, e rese tale servizio e gli diede un addestramento come un senso di odore in un elementale umano. Il senso dell'olfatto doveva passare attraverso un lungo corso di allenamento e sviluppo come un senso in un corpo umano, e successivamente come un fantasma della natura di una razza elementale nell'elemento terra, andando avanti e indietro nella natura fisica. Lì all'inizio era un fantasma della natura della classe inferiore, in cerca di divertimento e sensazioni. Successivamente divenne un elementale di un ordine superiore che cercava l'immortalità attraverso l'associazione umana diventando il veicolo di una mente, e alla fine divenne un elementale umano che incorporava un insieme di fantasmi di senso in un corpo umano.

Come un elementale odore diventi un elementale umano nella sfera della terra è spiegato dalla peculiare funzione di quella sfera. La sfera della terra è di per sé una classe. Non è accoppiato come lo sono i mondi di fuoco-mente, pensiero di vita, desiderio di forma. La sfera terrestre, essendo un perno e allo stesso tempo un equilibrio, attira a sé la materia degli elementi fuoco, aria e acqua e quindi la tiene saldamente nella sua presa e potenza. La terra è l'ultimo passo che deve essere fatto dalla natura, coinvolgendo sotto la direzione della mente, prima che possa iniziare l'evoluzione. La terra cerca di impedire a tutta la materia elementare di prendere il sentiero evolutivo e di allontanarsi dalla terra. Resiste allo sforzo della mente di sollevare la materia elementale e attraverso la materia elementale mantiene la mente in suo potere. Il senso dell'olfatto, essendo la funzione nel corpo umano del Grande Spirito della Terra, ha quindi una posizione rispetto agli altri sensi che ricorda quella della sfera terrestre in relazione ai tre piani. Il senso dell'olfatto è il limite dell'involuzione della vista, dell'udito e del gusto. Il senso della vista sebbene il più alto dei sensi in termini di qualità sia il più basso in punto di progresso; il senso dell'olfatto sebbene il più basso in funzione sia ancora più avanzato verso l'evoluzione. L'odore è il senso centrale e include gli altri tre. È l'involuzione della vista, dell'udito e del gusto. Questi sono nella sfera terrestre non conosciuti come elementali degli elementi puri, ma sono elementali fuoco-terra, elementali aria-terra, elementali acqua-terra e semplicemente elementali terra. La posizione centrale dell'olfatto è indicata dalla connessione che questo senso ha con il cibo e la respirazione, per i quali è necessaria l'umidità e con l'istinto sessuale. L'odore è il senso del sesso. Questo è mostrato direttamente dagli animali; raccontano il sesso con l'olfatto. Nell'uomo il senso dell'olfatto si collega al senso della vista attraverso il sesso. Gli organi del sesso sono collegati all'occhio attraverso il midollo spinale. Quindi l'olfatto completa e completa l'involuzione, ma è una cosa separata, diversa dagli altri tre sensi in quanto non si combina con un altro elementale, come la vista, l'udito e il gusto. Le funzioni del corpo fisico potrebbero se l'uomo vivesse una vita di purezza, essere mantenuto solo dall'odore. Il corpo fisico è una messa a fuoco e un adattamento temporanei dei tre mondi del fuoco, dell'aria e dell'acqua, attraverso l'elemento terra che agisce sotto la direzione della facoltà focale della mente. La messa a fuoco, la regolazione, la rotazione e l'equilibratura sono fatte dall'olfatto, sotto la facoltà focale della mente. Quando il fantasma che funziona come l'odore è stato incorporato più volte in un elementale umano, e ha ricevuto così attraverso quell'elementale umano tutte le impressioni che potrebbe ricevere dalla mente, allora ha raggiunto il limite di involuzione. Si unisce alle razze elementali che cercano puro divertimento attraverso le associazioni umane, fino a quando non c'è ulteriore eccitazione o sensazione in cui si diletta. Quindi l'unità finale - che è il centro o l'essere essenziale attorno al quale è stata raggruppata la prima materia di fuoco e dopo la sua scomparsa, la materia aerea, e dopo che questa è scomparsa, la materia acquatica e dopo che se ne è andata, ora la materia terrestre - viene sollecitata dall'interno di se stesso per progredire ulteriormente. Il prossimo passo è il desiderio di immortalità. Sopra è stato mostrato nel capitolo, Figli di umani ed elementali, La Parola, Vol. 25, n. 4, come nasce questo desiderio di immortalità. L'unità non può ottenerlo se non per associazione diretta con la mente. Non può avere quell'associazione diretta attraverso un elementale umano. Quindi deve diventare un elementale umano. Poiché il suo desiderio non è più solo per la sensazione ma per l'immortalità, è respinto dall'umanità ordinaria, che ama e desidera la sensazione. Deve avere un'associazione con un essere umano di ordine superiore, uno che è sano e i cui sensi e organi sono abbastanza sotto il controllo della sua mente. Il modo dell'associazione è già stato mostrato. (Vedere Figli di umani ed elementali, La Parola, Vol. 25, n. 4.)

Quando il corpo umano muore, l'elementale umano, come la personalità, persiste per un po 'o si dissolve subito dopo la morte. Nel caso della dissoluzione, ciascuno dei quattro sensi ritorna al suo elemento e diventa un membro di una razza elementale, e circola attraverso le divisioni minerali, vegetali e animali della natura, ritornando tra queste incarnazioni alla libertà della sua razza elementale. Questo corso è seguito fino a quando il fantasma non viene nuovamente incorporato come un senso nel corpo di un uomo.

C'è una certa relazione tra le quattro razze elementali di fuoco, aria, acqua e terra e l'elementale umano. Tale relazione viene effettuata attraverso gli organi e i sistemi del corpo che corrispondono a questi elementi. Il contatto tra i quattro elementali della natura e i loro organi e sistemi del corpo umano, con l'elementale umano, viene stabilito attraverso i nervi. Una serie speciale di nervi appartiene a ciascun organo e al suo sistema corrispondente. Tutti i nervi collegati a questi organi hanno le loro ramificazioni in tutto il corpo. Il sistema di nervi che lega questi elementali della natura all'elementale umano è il sistema nervoso simpatico o gangliare. In modo che sebbene l'elementale umano sia un essere non appartenente ma esistente al di fuori dei quattro elementali della natura, è ancora legato alla natura e la natura agisce su e attraverso di essa attraverso le quattro classi di elementali della natura attraverso gli organi e i canali di senso.

Quindi l'unità finale coinvolge attraverso le sfere di fuoco, aria, acqua e terra fino a quando non diventa un elementale umano, e la mente è responsabile di ciò che consente. Le distinzioni tra l'elementale umano, il linga sharira e la personalità, dovrebbero essere ricordate. L'elementale umano è un essere psichico, sviluppato come mostrato qui. La linga sharira, o forma, è il prototipo e il supporto astrale del corpo fisico. La personalità è l'entità complessa costituita dalla vita, la linga sharira in cui sono indicati i quattro sensi, l'elementale umano, il corpo fisico, il desiderio e altri due sensi di seguito menzionati. La personalità è la maschera attraverso la quale la mente agisce. Dalla presenza della mente è impressa sulla personalità una parvenza di mente. L'elementale umano e il corpo astrale sono sullo stesso piano, ma non sono lo stesso essere. Il corpo astrale è sulla linea dell'involuzione, l'elementale umano è sulla linea dell'evoluzione. Entrambi hanno una forma simile, ma diversi per vigore. L'astrale è come un'ombra pallida, rispetto all'elementale umano quando questo è completamente formato. Il corpo astrale è un fantasma che è un automa; l'elementale umano è un fantasma che è vigoroso.

Finora si è parlato solo di un tipo generale di elementale umano. Vi sono, tuttavia, tre gradi nello sviluppo di un elementale umano, e ogni elementale umano deve eventualmente passare attraverso di essi. Questi si distinguono come il senso del sentimento, il senso morale e l'Io-senso, rispondendo ai tre sensi dell'involuzione. Il primo grado è particolarmente psichico; il secondo è anche sensitivo, ma più in contatto con e sotto l'influenza della mente; il terzo è anche sensitivo, ma è ancora più influenzato dalla mente.

Il primo è il voto più basso. Registra dolore fisico e gioia come risultato della vista, dell'udito, del gusto, dell'olfatto e di ciò che lo contatta. È l'elementale che viene portato avanti e di solito portato via dalle emozioni. Le emozioni governano questo essere. È guidato dall'istinto piuttosto che da confronti e giudizi. Il terzo grado è esattamente l'opposto del primo. Scoraggia o ignora gli istinti ed è guidato dal ragionamento senza sentimento o emozione. Le opinioni, che registra e prende per conoscenza, sono sempre più forti e più crede nella superiorità delle sue opinioni. L'egotismo è attualmente il tratto principale del terzo grado. Il secondo grado è il senso morale. Allo stato attuale dell'evoluzione è il più importante. La sua caratteristica è la sua attenzione a ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Le fasi della progressione dell'elementale umano dovrebbero essere dal sentimento attraverso il morale fino al grado I. Tuttavia, al momento il secondo grado o morale viene trascurato e il terzo è dominante prima che il secondo sia passato. L'elementale umano se viene portato dal primo al terzo senza aver attraversato il secondo, ha poco o nessun senso morale sviluppato. Non concepisce i diritti degli altri quando sono in discussione i propri desideri. Non interferirà con i suoi desideri. Per esso, i suoi desideri sono giusti. Tutte le cose che si oppongono ad esso e ai suoi desideri, sono sbagliate. Quando l'elementale è stato sollevato dal primo al secondo al terzo, ha preso la giusta direzione ed è opportunamente costituito per agire in accordo con la mente. Quando ha raggiunto il limite del suo sviluppo in terza elementare come I-sense, è pronto per essere illuminato dalla mente; e così diventa una mente, cioè il potenziale mentale al suo interno diventa attivo. Ciò è fatto dall'azione continua sull'elementale umano della facoltà dell'Io-io della mente che è collegata ad essa.

Così appare la connessione della mente. L'elementale umano non può sollevarsi. Dipende dalla mente, da sollevare. Mentre ora sembrano tre gradi di un elementale umano, nel corso dell'evoluzione ci saranno tre esseri separati, esseri elementali, sensi, corrispondenti ai sensi del gusto, dell'udito e del vedere. Ciò avverrà tuttavia solo quando l'elementale umano viene elevato al punto di essere cosciente come mente e quindi cessa di essere un elementale. Il gusto e il sentimento saranno nella sfera dell'acqua, l'udito e il senso morale nella sfera dell'aria, e la vista e io percepiremo nella sfera del fuoco. Il fantasma che ora agisce come senso dell'olfatto, sarà il legante per tutti nel corpo fisico. Quindi ci saranno tre elementali della natura e tre elementali umanizzati, e il senso dell'olfatto sarà l'anello di congiunzione, poiché il corpo fisico è la casa oggi in cui vivono così tanti esseri che formano un uomo.

Il terzo aspetto quindi della continuità della relazione tra una mente e una certa parte della natura, è presentato dalle facoltà di una mente che trae la materia dai quattro elementi e la modella in sensi, che sono unità finali che passano successivamente attraverso i quattro elementi . Le fasi attraverso cui passano queste unità sono quelle dei fantasmi della natura che agiscono come sensi, fino a quando non viene raggiunta la svolta in cui è passata l'ultima involuzione e sorge il desiderio di immortalità e porta una parte della materia naturale ad associarsi come elementale umano con le facoltà di la mente, che ha agito su quella parte. La costante evoluzione da parte dell'influenza delle facoltà della mente sviluppa tre ulteriori sensi, corrispondenti a tre fantasmi della natura. L'importanza e la responsabilità della mente sono evidenti da tutto ciò, ed è enfatizzata da un quarto aspetto che riguarda direttamente la maniera della continuità della relazione tra una mente e la materia a suo carico.

IV.

Generalmente l'elementale umano non può svilupparsi e avanzare se non quando si sviluppa la mente a cui è collegata. La mente deve controllare e addestrare il suo elementale umano se quella mente deve svilupparsi. Non deve lasciare spazio ai sensi e lasciarsi controllare da loro. I tre gradi dell'elementale umano sono controllati rispettivamente dalle facoltà oscure, moventi e Io-sono di una mente. Al momento la facoltà oscura della mente è tutta potente. I sensi sono attualmente governati dalla facoltà oscura, dalla turbolenta e irragionevole facoltà della mente. Le altre due facoltà, la motivazione e l'Io sono facoltà, non sono attive. Nessuna di queste tre facoltà è attualmente incarnata nell'uomo comune. L'unica facoltà della mente che si incarna nel corpo, se quella mente è incarnata, è la facoltà di focalizzazione. Attraverso la facoltà di focalizzazione possono agire le facoltà oscure, motivanti e Io-sono. Ma non agiscono direttamente sul corpo. Il grande ostacolo nel coordinare e armonizzare il motivo e le facoltà dell'Io sono con la facoltà del focus, è che la facoltà oscura forma una barriera e chiude le facoltà superiori da quella parte della mente che è con il corpo. La facoltà oscura della mente ha come senso corrispondente il senso del sentimento; la facoltà motrice, il senso morale; e l'Io-io sono la facoltà, l'io.

La connessione della mente con il corpo viene stabilita attraverso il sistema nervoso centrale. Il luogo di incontro del sistema nervoso centrale e simpatico è la ghiandola pituitaria. È l'organo in cui si incontrano i due sistemi nervosi, ciò che è di natura e ciò che è di mente. La natura arriva al corpo ipofisario attraverso gli organi e i sistemi dei quattro elementali della natura e attraverso il sistema nervoso simpatico. La mente viene attraverso il sistema nervoso centrale. Il corpo pituitario, in cui natura e mente si incontrano, è la sede principale della natura o della mente, a seconda di quale sia il trono.

La mente si reincarna. I sensi, di cui è responsabile la mente, sono chiamati insieme per prepararsi alla reincarnazione della mente. Esiste una distinzione fondamentale tra la riapparizione della mente che si chiama reincarnazione e la riapparizione dei sensi, dovuta alla convocazione dei fantasmi dei sensi dalla materia degli elementi.

Da un lato la mente si reincarna - prendendo sempre quella parola con i limiti sopra indicati - al completamento della parte del suo ciclo conseguente alla fine di una vita terrena. Quella parte della mente che si reincarna, o semplicemente si collega alla personalità, durante le sue incarnazioni o connessioni non si riconosce come mente distinta e separata dai sensi. Si concepisce come una personalità composta o attraverso i sensi. Alla morte, e in seguito, continua a concepire se stesso come una personalità; e così perpetua quella personalità attraverso gli stati post-morte fino a quando la personalità non viene sciolta e spezzata. Quindi, dopo un periodo di riposo, la mente suona il richiamo dei sensi, che sono stati dispersi, e i sensi si uniscono - i polli tornano a casa a posarsi. La mente ha una conoscenza intrinseca e costante della sua identità, ma i sensi mancano di questa "identità". La caratteristica distintiva è che i sensi sono coscienti, ma non sono consapevoli di essere coscienti, mentre la mente è cosciente ed è anche cosciente che è cosciente. La ragione dell'identità della mente e della sua intrinseca conoscenza della sua perpetuità e continuità è che persiste attraverso i cicli del tempo come unità, essendo di natura sette volte, cioè delle sette facoltà della mente. Queste sette facoltà non si sciolgono, non sono dissociate, né cessano di essere consapevoli di essere coscienti. Sono correlati. Ognuno è un testimone consapevole della propria relazione. La facoltà che si reincarna è la facoltà principale. Gli altri sei, sebbene non si reincarnino, stanno dietro e rafforzano la facoltà di concentrazione. La facoltà di focus ha in sé una rappresentazione degli altri sei, mentre agiscono attraverso di essa.

D'altra parte, ciascuno dei sensi si dissolve dopo la morte. L'unità finale in ciascuno non è dissolta, ma è il mezzo per costruire i nuovi sensi, ogni senso dal suo rispettivo elemento. I sensi dipendono dalle facoltà della mente. Ogni facoltà ha il suo senso corrispondente. Quando il senso viene liberato nel suo elemento dalla sua personalità e mente, non ha alcun sentimento di identità. È una cosa di senso, soggetta a cambiamenti e decadimenti. Quando viene attirato in una personalità e sente la presenza della mente, solo l'identità può riflettersi in essa. L'identità viene qui utilizzata per indicare una conoscenza o almeno una sensazione di continuità temporanea e presenza di immortalità.

L'unità di tutti gli esseri nell'universo si manifesta nell'uomo come continuità dell'esistenza. Essere coscienti attraverso tutti i cambiamenti è chiamato qui identità, cioè conoscenza o sentimento di identità in base al grado di sviluppo. La continuità esiste nel risveglio e nel sonno, dalla nascita alla morte, e dura dalla morte alla nascita. Le lacune e i cambiamenti nei mondi inferiori sono nondimeno collegati dall'entità che è consapevole attraverso tutti. Quando arriva la morte, i fili della vita vengono raccolti e riuniti, l'entità autocosciente si ritira ed è seguita dalla personalità con la sua forma, il corpo astrale. La morte di una o più parti dell'uomo non è la morte di tutti. L'entità cosciente non muore alla morte fisica come non muore durante il sonno notturno.

Ognuna di tutte le serie di reincarnazioni è un'onda e tutte queste onde sono sopportate da un'onda più grande. Anche le grandi onde formano una serie e tutte sono sostenute da un'onda di maggiore durata. Questa ondata maggiore è di nuovo parte di una serie che con i suoi compagni costituisce un intero o un'unità. C'è una continuità che mantiene le onde minori, di cui vive la terra ciascuna una parte, nel tempo e nel ritmo con le onde maggiori. Tutte queste onde sono sopportate dalla grande onda della Mente Universale e la Mente Universale è formata dalle menti individuali. La Mente Universale con le sue menti individuali supporta e provoca il movimento di tutta la natura, tutti gli elementi, tutti i loro movimenti ritmici di flusso e riflusso, apparenza e scomparsa, andirivieni, ascesa e caduta. All'inizio di un mondo, il movimento di un'onda mentale avvia l'involuzione della natura con l'onda del respiro. Nel mezzo dell'onda del respiro, inizia l'onda della vita; nel mezzo di ciò, l'onda forma; e a metà dell'onda della forma arriva l'onda fisica. L'onda fisica supporta molte onde minori, ognuna un ciclo di vita e morte. L'impulso non si ferma qui, ma continua fino a ogni sistole e diastole e ogni battito del polso. Il debole battito del cuore di un moribondo è ancora in armonia con e dipende dalla maggiore oscillazione che lo ha portato all'esistenza fisica, quella era la sua esistenza fisica e che ora lo sta portando via. Il respiro morente è in armonia con il primo sussulto del nuovo nato per il respiro. Tutti i battiti cardiaci e i respiri intermedi dipendono e in armonia con il primo e l'ultimo respiro di una vita terrena. Tutti i cambiamenti nella vita e nelle funzioni del corpo sono dovuti al movimento e all'oscillazione dell'onda che ha inaugurato l'uomo nel mondo. Soprattutto le funzioni sessuali sono strettamente e accuratamente connesse all'onda in cui è stato portato dall'aldilà all'esistenza fisica nel mondo. Al momento del concepimento, è presente insieme al padre e alla madre il terzo fattore, che è il germe della personalità dell'entità che deve nascere, il quale germe lega lo spermatozoo con l'ovulo, dei genitori. Questo germe entra attraverso il respiro dei genitori mentre è allo stesso tempo espirato dalla sua stessa mente. I respiri non sono dello stesso tipo, poiché i respiri dei genitori sono fisici, mentre quel respiro della mente è psichico. Ciò mostra in qualche modo la correlazione dei diversi tipi di onde del respiro e onde della vita. Il respiro fisico dei genitori dipende a sua volta dai loro respiri psichici, e i loro respiri psichici dipendono dai loro respiri mentali, che sono vita e pensiero. La stessa ondata di vita con cui il germe della personalità del nuovo pellegrino è stato messo in contatto con i genitori, è l'ondata da cui o da uno degli aspetti fisici minori di cui il bambino è successivamente nato nella sua vita terrena, e la stessa ondata è anche la misura della maturità del bambino, delle funzioni, della produzione di semi, dei desideri, dei pensieri, tutto sui rispettivi piani. Il termine "onda" è usato per il suo potere di illustrare simbolicamente. Ma il movimento ondulato è solo una delle caratteristiche. Altri sono quelli di un vortice e di un ciclo. La stessa onda, ciclo, vortice, quindi trasporta la personalità fuori dal corpo fisico, di nuovo nei mondi psichici e attraverso la purgazione e la separazione nel mondo celeste dei suoi ideali. Dopo che i sensi sono stati innalzati lì in cielo al massimo potere possibile per i sensi, sono distribuiti nei loro elementi, da dove circolano attraverso le forme della natura. È la stessa onda, ciclo, vortice, che li porterà fuori dalle forme e attraverso gli elementi e viceversa, alla formazione di una nuova personalità al richiamo della mente, e poi in un'altra vita terrena. L'onda che supporta tutto ciò è l'onda mentale dell'entità cosciente sulla base dell'onda della Mente Universale.

Così viene mostrata la continuità e la manifestazione ciclica di tutto ciò con cui la mente viene in contatto. Che la mente non possa quindi sottrarsi in nessuna circostanza alla responsabilità che è collegata ai suoi atti e alle sue omissioni, dovrebbe essere inconfondibile.


I FANTASMI CHE PARTECIPERANNO IN FUTURO

QUESTO è l'ultimo degli articoli su Ghosts That Never Were Men. Un riassunto della serie può essere trovato nell'articolo su "I fantasmi che diventano uomini". Poi è arrivato quello sui compiti dell'uomo con i fantasmi della natura, in cui la responsabilità dell'uomo era considerata da quattro punti diversi. Il presente e l'ultimo si occupano del servizio al quale l'uomo metterà certi fantasmi della natura, quando sarà in grado di usarli in modo intelligente.

In futuro, i fantasmi della natura saranno chiamati e usati da alcuni uomini intenzionalmente ed efficientemente per rendere il servizio. I fantasmi saranno o nella forma in cui i fantasmi esistono in natura, o in una forma umana dopo che questi uomini li hanno creati appositamente per i loro scopi. Per comprendere questo futuro è bene tenere presente il presente con i suoi gruppi e classi elementari e le loro attività, nella sfera terrestre.

In natura gli elementali inferiori esistono nei tre gruppi, causale, portale e formale, nelle quattro classi degli elementali fuoco, aria, acqua e terra. Se l'uomo crea consapevolmente un elementale, non appartiene a uno dei tre gruppi, a meno che non lo specializzi in base ai gruppi causale, formale e portale e in una delle quattro classi. Di solito crea l'elementale per uno scopo che richiede le attività dei tre gruppi in uno o più dei quattro elementi. Pertanto, un fantasma creato da lui partecipa maggiormente alla natura complessa di un essere umano.

Alcuni uomini, in futuro e davanti al resto dell'umanità, otterranno la conoscenza e il comando dei fantasmi della natura. I risultati del servizio di questi fantasmi sembrano, quando delineati, straordinari, persino incredibili. Tuttavia, come può essere raccolto anche da quanto è stato finora affermato in questi articoli, la luce, il calore e il potere saranno disponibili a tali uomini in modo educato e senza mezzi termini; le nuove forze saranno rivelate, raggiunte e rese utili all'uomo; le forze ora latenti saranno rese attive; i fantasmi di fuoco, aria, acqua e terra sveleranno gran parte di ciò che accade nei loro elementi e l'uomo trarrà profitto dalle informazioni; una nuova storia, una nuova geografia, una nuova astronomia saranno conosciute, insieme a nuove arti. Essendo liberi da alcuni degli svantaggi di una mente indipendente, oltre ad essere a stretto contatto con la natura, i fantasmi renderanno il servizio più efficiente rispetto agli umani. Saranno usati pastori spettrali per greggi, coltivatori spettrali del suolo e operai nei giardini, servitori spettrali in casa, meccanici e costruttori spettrali, poliziotti spettrali, e, alla fine, soldati spettrali, nelle guerre che precederanno la scomparsa del continente.

Esistono due modi in cui gli elementali possono essere fatti per servire gli umani. Un modo per ottenere padronanza dei fantasmi della natura è farlo attraverso la connessione fornita dal proprio corpo umano. Questo viene fatto usando le facoltà occulte della mente umana. Queste facoltà sono la facoltà di luce, la facoltà di tempo, la facoltà di immagine, la facoltà di messa a fuoco, la facoltà oscura, la facoltà motrice e la facoltà Io-io. Le sette facoltà sono utilizzate attraverso la facoltà di focus. La facoltà di focus è quella parte della mente, che si incarna, quando la mente è incarnata. Quando un essere umano comanda gli elementali all'interno del proprio corpo con il potere della sua mente, lo fa attraverso le sette divisioni della facoltà di focalizzazione che comandano e agiscono attraverso i sensi. Questa è la via della mente-uomo.

La seconda via, la via dell'uomo dei sensi, è che un essere umano ottenga il servizio dei fantasmi della natura per propiziazione e comandando il suo sovrano attraverso il potere conferito da sigilli, parole e strumenti speciali. La propiziazione è un guadagno del favore del sovrano mediante riti compiuti per lui in determinati periodi e luoghi, mediante sacrifici offerti, da canti, invocazioni e incensi, da simboli e altri mezzi magici.

Per l'uso in lavori magici, quindi, i fantasmi della natura sono appositamente creati per il servizio, oppure i fantasmi già esistenti sono chiamati e fatti servire. Quelli già esistenti appartengono al gruppo causale o portale o formale in uno dei quattro elementi. Quelli che sono creati appositamente dagli uomini prendono le caratteristiche di più di un elemento e assomigliano all'uomo nella complessità della loro natura. Entrambi questi tipi di elementali, quelli che non esistevano, ma che sono creati per lo scopo e quelli che sono già esistenti sono chiamati per il servizio, possono essere usati dall'uomo sensibile o dall'uomo-mente.

Il lavoro manuale, ora svolto dagli umani, può e sarà svolto in futuro dagli elementali e non solo un semplice lavoro manuale, ma molti compiti di abili artigiani e dipendenti pubblici. Se gli elementali fanno il lavoro, lo fanno meglio degli uomini, perché gli uomini sono mossi dai propri desideri e desideri, il che può interferire con l'esecuzione delle istruzioni, mentre gli elementali obbediscono implicitamente agli ordini. Ciò che ora viene fatto dagli umani con fatica, fatica, sofferenza e dispiacere, e con l'insorgenza di lesioni fisiche e perdita della vita, può e si avrà in futuro con l'aiuto di un semplice strumento fisico o senza di esso, attraverso il o il servizio diretto di fantasmi che non sono mai stati uomini.

Luce, calore e potere possono essere forniti in qualsiasi grado e quantità dai fantasmi della natura, quando l'uomo sa come offrirli. Queste forze della natura sono le stesse, fornite direttamente dagli elementali o ottenute attraverso le operazioni di macchine fisiche. Le macchine, per quanto complicate e delicate, sono goffe rispetto alla lavorazione diretta degli elementali.

La luce viene ora prodotta bruciando legna, stoppini d'olio, fili incandescenti elettricamente o gas e dalla corrente elettrica trasformata in luce, tutti laboriosi e alcuni mezzi costosi. Queste luci consumano materia in alcune delle sue forme. Nei prossimi giorni ci sarà un cambiamento. Preparando, magnetizzando e focalizzando alcuni metalli in relazione l'uno con l'altro, la forza chiamata luce, che alla fine deriva dagli elementali del fuoco, sarà disponibile direttamente e sarà inesauribile. La luce sarà lieve o intensa, come si può desiderare. Sarà acceso o spento, focalizzando questi metalli o gettandoli fuori fuoco. La luce così prodotta sarà sufficientemente luminosa ed estesa per arredare una città con la luce, o può essere limitata a una stanza, se lo si desidera. Posizionando determinati metalli attorno a una stanza, la luce verrà generata per diffusione, in modo che l'intera aria sia luminosa, senza proiettare ombre di oggetti. Per illuminare una città, sarà solo necessario mettere determinati metalli, o addirittura pietre, in determinati luoghi e la luce riempirà quindi la città. L'aria risponderà all'influenza della luce, se così desiderato, e nessuna parte di una determinata area sarà nell'oscurità. Tutta la luce ora prodotta con vari pedaggi pagati dal consumatore, proviene dall'elemento del fuoco ed è indirettamente evocata con mezzi goffi. Produrre luce elementare direttamente da fonti elementari non è più meraviglioso che ottenerla attraverso quei pesanti congegni fisici. Gli elementali del fuoco sono i portatori di luce in ogni caso. L'effetto della luce solare potrebbe essere prodotto durante la notte. Potrebbe esserci un centro designato di ombre che proiettano luce, oppure la luce potrebbe essere diffusa senza gettare ombre. La luce potrebbe essere accompagnata da calore di qualsiasi grado o potrebbe essere così evocata da non dare calore.

Il calore può essere prodotto direttamente attraverso il servizio di elementali di fuoco. Quindi le stagioni possono essere cambiate per ogni località, e con le stagioni la fauna e la flora. Una stanza, un edificio, una città, un'intera campagna potrebbero essere riscaldati dal calore, o provenienti da una determinata fonte o ugualmente diffusi nell'aria, come menzionato nel caso della luce. I confini del calore, proprio come la luce, possono essere prescritti per un dato spazio sia in altezza sopra la terra che in superficie, oppure è possibile creare elementali di fuoco nella terra per far sì che il calore provenga dal sottosuolo e si irradi dal superficie.

La potenza, per guidare macchine o per svolgere il lavoro di macchine, può essere fornita direttamente da elementali, con o senza meccanismi meccanici. Carrozze, barche, veicoli di ogni tipo, a terra e in acqua o in aria, possono essere fatti muovere lentamente o rapidamente a qualsiasi velocità desiderata, sopportati direttamente dalle forze elementali.

Una certa corrente, una forza in avanti, più rapida di quanto l'uomo abbia i mezzi per misurare, scorre in tutte le direzioni dentro e attraverso e intorno alla terra. Tramite il servizio degli elementali, questa corrente può essere messa in contatto con qualsiasi veicolo ed essere spinta a spingerla o trascinarla nella direzione desiderata. Il contatto può essere stabilito da una connessione fisica o dalla volontà dell'uomo. Questa corrente è una delle cose che ispirano i sogni delle macchine a moto perpetuo. Tramite un tocco molecolare o intra-molecolare (cioè un tocco eterico, non fisico) tra qualsiasi macchina e quella corrente, le ruote possono essere girate per sempre o, almeno, fino a quando non si consumano. Quando gli elementali collegati a questa forza sono noti all'uomo, allora gli edifici e le piante per generare luce, calore e energia saranno fuori uso. Trasportato da questa corrente, lettere, messaggi, pacchi possono essere inviati per via aerea o attraverso passaggi sotterranei in luoghi distanti. Perfino i canali sotterranei potrebbero non essere necessari in alcuni casi, in cui un pacchetto, un libro, una lettera è dato alla forza che lo prende e lo trasmette attraverso oggetti apparentemente solidi al luogo di destinazione e che all'istante, se necessario. Sotto influenze elementali, la materia solida consente ad altra materia di attraversarla, con la stessa facilità con cui l'acqua lascia il posto al ferro.

Gli elementali dell'aria possono sollevare barche, carri, costruire pietre in aria e tenerle lì o portarle a qualsiasi distanza. Ciò avverrà con la stessa naturalezza con cui le auto elettriche vengono spostate su una pista, ma sembra meraviglioso per l'uomo come l'auto elettrica in corsa sembra a un eschimese. La cosa necessaria per il trasporto magico è stabilire il contatto tra le particelle della barca o la lettera o la roccia con gli elementali dell'aria, provocando il contatto tra gli elementali formali all'interno della barca, la lettera o la roccia e gli elementali del portale dell'aria.

I tesori che poggiano sul fondo dell'oceano possono essere sollevati in superficie mediante l'uso di elementali d'acqua. Con l'aiuto elementale l'uomo stesso può scendere sul fondo del mare, incolume e senza rischi, e scoprire i segreti delle acque e imparare a conoscere strane creature che vivono nelle profondità. Senza argini o fossati, canali o canali d'acqua o corsi d'acqua, piscine stagnanti, paludi, paludi e brughiere possono essere essiccate e bonificate mediante l'uso di elementali d'acqua. Tutto questo sarà fatto in modo naturale, altrettanto naturale come se fosse asciugato dagli scarichi predisposti dagli ingegneri. È fatto dagli elementali dell'acqua che aprono il terreno e attirano l'acqua verso l'interno della terra, oppure evaporando l'umidità e attirandola nell'aria. Grandi tratti ora inabitabili e carichi di febbre possono essere trasformati in campi fertili ed essere fatti per supportare milioni di umani. I deserti aridi, ex letti dell'oceano, possono avere flussi vivificanti o umidità dall'alto, portati da elementali per volere degli uomini. I laghi secchi possono essere riempiti, e i letti dei fiumi possono essere inondati da acque impetuose, i torrenti trasformati in nuovi letti o fatti sparire nel terreno, da elementali sotto il controllo dell'uomo. Molte correnti d'acqua ora corrono sotto la superficie. Quando i fantasmi d'acqua aprono le correnti affiorano in superficie, come sorgenti e acque vorticose. Se una rotta deve essere fermata, gli elementali causano la precipitazione di particelle di materia trattenute in soluzione come depositi, e quindi riempiono gli sbocchi.

Con l'aiuto elementale l'uomo imparerà la geografia della terra. Al momento sa poco della terra e della sua struttura. Tutto quello che sa è qualcosa sul profilo apparente della superficie, la pelle esterna della terra. A parte questa cosiddetta geografia c'è una geografia occulta. Di questo non può sapere altro che ciò che imparerà con l'aiuto dei fantasmi della terra o con l'uso di alcune facoltà della sua mente (vedi La Parola, Vol. 11, pagina 99) che ora sono impraticabili come irremovibili. All'interno della pelle della terra ci sono altre terre e organi terrestri, di cui l'uomo non ha ancora nemmeno sognato. All'interno della terra ci sono altre terre e oceani, arie e fuochi, ognuno popolato da esseri, alcuni in forma umana e altri strani oltre ogni immaginazione. I fantasmi della terra sono uno dei mezzi con cui l'uomo può acquisire conoscenza di tutto ciò. Con l'aiuto degli elementali della terra può avere i fianchi delle montagne aperti davanti a sé e chiudersi attorno a lui dopo aver ottenuto l'ammissione ai mondi interni, il tutto in modo naturale come l'acqua ora lascia passare un nuotatore. La terra, anche il granito e il marmo, possono essere resi elastici sotto l'influenza elementale per consentire il passaggio di corpi, anche se la terra può essere resa fluida dal calore.

I fantasmi del fuoco, dell'aria, dell'acqua e della terra possono essere fatti per dire cosa sta succedendo in ciascuno di quegli elementi e per prevedere cosa può accadere lì. Quindi terremoti, alluvioni, tempeste, incendi in qualsiasi parte della terra e in qualsiasi momento, possono essere conosciuti in anticipo e, in alcuni casi, prevenuti se ciò è desiderato. Questa informazione può essere data direttamente dagli elementali all'uomo, o indirettamente attraverso strumenti che sono fatti e adattati alle influenze dei fantasmi di uno qualsiasi degli elementi. Osservando un tale strumento, l'uomo può vedere e conoscere le condizioni in questione, oppure lo strumento può essere fatto per parlare e quindi per dare le informazioni in modo udibile.

Uno strumento può essere costruito e tramite un elementale messo in contatto con una nave o un dirigibile in modo da fornire la registrazione del viaggio e della posizione in qualsiasi momento e di tutto ciò che accade a bordo o sulla nave, per quanto lontano possa essere lontano. Un essere umano può comunicare attraverso messaggeri fantasma con qualsiasi altro essere umano, non importa quanto lontano. Questo può essere fatto direttamente attraverso un fantasma o con l'aiuto di uno strumento che viene lavorato attraverso un fantasma. Le lettere possono essere inviate da corrieri elementari e ricevere in pochi minuti migliaia di miglia di distanza.

Il suono delle parole pronunciate può essere trascritto da un elementale. Tale trasferimento non viene effettuato attraverso l'aria, ma attraverso l'etere, una suddivisione della sfera d'acqua. Il suono della parola dà semplicemente una forma che è vitalizzata e spinta dal pensiero in essa inserito, che dà il significato alla parola parlata. La parola parlata entra in contatto con l'elementale e il pensiero dirige l'elementale verso la persona all'altro capo.

Si possono creare specchi che mostrino dove si trova una certa persona e cosa sta facendo, proprio come se si trovasse davanti allo specchio, e persino un discorso reciproco può essere fatto attraverso tale specchio, i fantasmi che trasmettono immagini e suoni.

Gli elementali serviranno meglio degli umani in posizioni subordinate perché l'istinto naturale è spinto dall'istinto naturale a obbedire all'ordine del suo padrone, mentre gli umani hanno menti in costante ribellione contro altre menti e contro il proprio elementale umano responsabile dell'animale corpo in cui dimora la mente.

In tutte le professioni che richiedono un servizio più o meno meccanico, in futuro gli elementali saranno fatti almeno per alcuni uomini, vale a dire più avanzati, ciò che ora viene fatto dal lavoro umano in modo così oneroso.

Gli elementali faranno i migliori pastori, pastori di bovini e cavalli. Porteranno questi animali dai rifugi ai pascoli e torneranno senza perdita o incidenti. Questi pastori conosceranno il tempo, i migliori pascoli e la natura delle bestie, e le bestie obbediranno a loro. Questi fantasmi sempre vigili proteggeranno le loro accuse dagli attacchi predatori di altri animali e contro gli uomini. L'unico modo in cui un essere umano può superare un pastore così spettrale è avere un potere maggiore del potere del guardiano ed essere in grado di controllare gli elementali. Tuttavia, uno che ha tale potere non è probabile che rubi il bestiame. Mentre questi pastori e pastori sono qui chiamati fantasmi, il loro aspetto esteriore può essere umano o a somiglianza di un uomo. Ma saranno senza mente, solo fantasmi della natura e impiegati nel servizio umano per greggi di greggi.

Il suolo sarà lavorato da elementali che sostituiranno i servizi igienici umani. I contadini spettrali in forma umana faranno la semina, la semina, il diserbo e il raccolto di tutte le colture. Questi elementali non soffriranno di calore, né pioggia, né tempeste. Il loro orario di lavoro e i loro compiti non saranno soggetti a controversie con i loro padroni. Si divertiranno e si divertiranno a obbedire agli ordini. Saranno costantemente attenti e attenti al loro lavoro oltre ciò che è possibile per gli umani. Si prenderanno cura dello zelo per le piante che vengono loro affidate. Preveniranno lesioni alle piante da coleotteri, insetti, ragni, vermi, falene, pidocchi e formiche, da ratti, topi e conigli e da varie malattie batteriche e fungine che rovinano le colture. Pertanto gli elementali lavoreranno il suolo e custodiranno le colture a loro cura. I frutti, meglio di qualsiasi altro uomo, saranno prodotti sotto la cura di fantasmi che cureranno frutteti e vigneti. Tali fantasmi prepareranno il terreno, semineranno e nutriranno e tenderanno alle loro piante, viti, cespugli e alberi, e causeranno frutti del tipo e della forma e con gli odori e i sapori prodotti dal maestro che comanda i fantasmi. I giardinieri spettrali cresceranno fiori di colore più pieno, più delicati nell'ombra, più ricchi di profumo di quelli che abbiamo ora.

Non solo i fantasmi della terra saranno usati come coltivatori, agricoltori, frutticoltori e giardinieri, ma da tutte e quattro le classi della terra e dall'acqua e dall'aria e dai fantasmi della sfera terrestre saranno chiamati i servitori spettrali della futura umanità, per lavorare il suolo e aiutare e proteggere la crescita delle piante. Il suolo, non avente un alimento vegetale adeguato, verrà fornito con ciò che manca al suolo. Un elementale può essere convocato per condurre la forza necessaria nel terreno da uno qualsiasi dei quattro elementi, poiché i bacilli, sulle radici del trifoglio cremisi e dei piselli del Canada, sono ora noti per attirare azoto dall'aria nel terreno. Quindi azoto, acido fosforico, potassa saranno liberati, precipitati, fatti circolare in qualsiasi quantità e forza per le piante, per produrre il campo o la frutta del giardino come padrone degli ordini elementali. I fantasmi d'acqua possono essere fatti per condurre ruscelli sotterranei in superficie e acqua terre aride, o condensare l'umidità in nuvole di pioggia e precipitare l'acqua in un luogo designato. Gli elementali dell'aria saranno fatti per trasportare germi e aiutare nell'impollinazione e condurre le correnti di vita. I fantasmi del fuoco saranno fatti per impregnare le piante e per cambiare le varietà di frutti, cereali e fiori. I fantasmi del fuoco possono essere fatti per misurare il colore, l'acqua ne fantasma il sapore e la terra fantasma l'odore di frutti e fiori, come vuole il maestro dei fantasmi.

Il servizio domestico sarà svolto da elementali. Saranno i migliori cuochi, perché per loro stessa natura saranno vicini all'elementale che nell'uomo funge da senso del gusto. Saranno in grado di combinare gli alimenti più adatti al mantenimento dei corpi umani e di soddisfare i gusti umani. Il lavoro di cameriere, schiavi, lavastoviglie, maggiordomi, sarà svolto in modo più ordinato che umano, e si eviterà l'attrito che deriva da l'ignorante ribellione umana contro il servizio. Niente polvere, mosche, insetti, spazzatura saranno dove sono i domestici spettrali. Tutto sarà pulito e ordinato come il padrone dei fantasmi è in grado di dirigere. Né ci sarà disonestà dei servi, a meno che il padrone non sia disonesto se stesso. Non si può andare meglio di quello che dà.

Stokers, blaster, meccanici, metalmeccanici, macchinisti, piloti in acqua o in aria saranno elementali. Con quei domestici non ci saranno problemi sindacali, orari sindacali, scale sindacali dei salari, per proteggere la mediocrità e la demagogia e ingrassare i politici del lavoro. Ciò che ai lavoratori di oggi sembra l'obiettivo per cui si sforzano, sarà senza valore per gli elementali. Gli elementali non desiderano altro che servire e avere la sensazione di fare il lavoro e di avere associazione con gli umani, che sono in grado di evocarli ed essere i loro padroni. Naturalmente, gli elementali devono ricevere un risarcimento e di cosa si tratta e come è stato loro pagato fino ad ora. A loro volta, i datori di lavoro non saranno in grado di insudiciare, sudare e sanguinare i loro servi elementali come è ora fatto da molti che impiegano il lavoro umano, perché colui che insudiciare e sanguinare non poteva comandare elementali.

Nel servizio pubblico, quelli a capo del governo impiegheranno servitori elementari come guardiani di ruscelli, foreste, parchi, fiori e come poliziotti per preservare l'ordine pubblico e le regole di salute, e governeranno così le menti infantili nella classe infermieristica dell'umanità (Vedere La Parola, vol. 7, pagine 13-14). Nessun detective conosciuto nei registri della polizia o dipinto in finzione è uguale a un fantasma della natura impostato per scovare il crimine, se fosse necessario un furetto. I fantasmi lo sanno subito e per istinto vanno direttamente ai colpevoli, che troveranno impossibile sfuggire a questi messaggeri spettrali della legge.

Le macchine saranno costruite in legno o pietra o metalli, alcuni di questi ancora da scoprire. Qualsiasi macchina del genere avrà legato e sigillato un elementale, il che farà sì che la macchina faccia ciò per cui è costruita. Tali macchine non avranno bisogno di operatori o operatori umani e faranno il lavoro in modo più perfetto e accurato rispetto a qualsiasi altro gestito da umani attenti ed efficienti, che, dopo tutto, sono soggetti alle influenze della fatica e della distrazione. L'elementale si occupa solo di ciò a cui è connesso e non può essere deviato.

Anche ora ci sono prove della possibilità che entità dirigano il funzionamento di macchine con cui sono collegate. La direzione è attualmente per lo più di carattere negativo, ed è espressa in modo evidente che una macchina come una certa locomotiva, barca a motore o camion a motore, raramente corre senza incidenti. Alcune di queste macchine sono di coloro che ne sono a conoscenza e hanno dichiarato di essere incappucciate, a causa di determinati eventi non causati dalla volontà umana. I vecchi ferrovieri e i minatori, in particolare, conoscono questi macchinari. La causa della presenza elementale è che il creatore ha collegato uno dei fantasmi della natura birichina con una parte della macchina, attraverso l'impressione nella macchina di una parte del suo elementale umano che era collegato a quel fantasma della natura birichina. Per rompere il cappuccio, la parte o le parti che causano problemi devono essere sostituite. Quindi la macchina funzionerà correttamente. Se un fantasma è collegato alla macchina nel suo insieme, allora il fantasma della natura deve essere tagliato smagnetizzando la macchina. A volte il legame può essere rilasciato dalla morte di colui che ha causato la connessione. Con la dissipazione del suo elementale umano la cravatta può essere rotta.

In quei giorni gli uomini a capo del governo saranno in grado di comandare e utilizzare il servizio degli elementali nell'erezione di eccellenti strade pubbliche, corsi d'acqua e vasti edifici e strutture pubblici per la diffusione della luce, del calore e del potere come indicato prima.

In vasti teatri all'aria aperta, parti della storia dell'umanità e della terra verranno rievocate. Lì, nel suono e nel colore, verranno prodotte scene che mostrano la formazione e il cambiamento dei continenti, i cataclismi di fuoco e acqua con cui i continenti sono stati creati e scomparsi, i cambiamenti nella fauna e nella flora delle epoche passate, i tipi di umanità primitiva e il loro passaggio al tipo di quei giorni futuri in cui parte dell'umanità sarà padrone di alcuni governanti della natura. Tutte queste scene saranno riprodotte accuratamente. Il tempo di queste esibizioni può essere accelerato o ridotto o può essere fatto per occupare la durata dell'evento originale. Le produzioni saranno accurate, perché gli elementali riprodurranno dalla luce astrale le immagini con i suoni che le accompagnano e gli elementali non possono deviare dal disco, che sono fatti per copiare. Ma possono essere fatti condensare o prolungare il tempo dell'evento. L'evoluzione, così come viene insegnata in questo modo, non sarà soggetta a ipotesi e speculazioni di scienziati che hanno dati incompleti su cui basano semplici teorie e che scoprono che mancano collegamenti. Le foto delle piante, della loro storia, dei cieli e dei movimenti sul firmamento saranno mostrate come erano e come sono realmente. Non ci saranno possibilità di indovinare, né di calcoli per gli astronomi, che dopo tutto si vedrà che si è adattato a uno stato completamente diverso da ciò che verrà quindi percepito come vero. Gli elementali produrranno musica, riprodurranno canzoni e suoni di insetti e vite che ora sono indistinti dall'uomo. Renderanno e produrranno suoni udibili che ora sono impercettibili, perché troppo bassi o troppo forti o troppo indistinti. Suoni che sono come discordie o raspature e aspri verrà mostrato come parte delle melodie in natura che si fondono in armonie. I suoni disconnessi della natura uditi nel campo, come il soughing degli alberi, il gracchiare delle rane, lo stridio degli uccelli, il rumore delle locuste e il ronzio e il ronzio degli insetti, sono se parti correttamente comprese di un'armonia che racconta la storia del giorno. L'uomo può sentire i suoni disconnessi, non l'armonia connessa. In quei giorni gli elementali possono essere fatti per produrre il tutto e quindi consentire all'uomo di comprendere l'armonia della natura. Queste e molte altre forme di istruzione e divertimento si terranno nei grandi luoghi dell'assemblea dove i fantasmi della natura si riprodurranno per volere di alcuni uomini quali sono ora segreti e meccanismi sconosciuti della natura.

Gli elementali saranno usati dai loro padroni per scopi di guerra al posto dei soldati, al posto di armi, missili e mezzi di distruzione e difesa. I soldati saranno officiati dagli umani. I soldati elementali saranno elementali appositamente creati e avranno forme umane con il germe di una personalità proprio come i pastori, i giardinieri, i poliziotti, i cuochi, i macchinisti e gli ingegneri, prima di cui ne hanno parlato. Alcuni elementali ora in natura o poi in natura hanno forme umane e possono essere attratti e fatti agire come soldati. Gli elementali che non hanno forma umana, come una nuvola di fuoco, un fulmine, aria solidificata, saranno usati come strumenti di distruzione. Questi elementali non saranno creati appositamente, ma, essendo in natura, saranno usati in guerra. La guerra cambierà da quello che è attualmente.

Le baionette e le pistole non verranno quindi utilizzate. Saranno strumenti grezzi e obsoleti. Le armi utilizzate saranno più letali del gas velenoso, delle mitragliatrici e del fuoco di sbarramento. La distruzione dei soldati elementali non sarà così grande come la perdita di uomini al momento. I soldati fantasma saranno meno soggetti a ferite mortali e saranno più in grado di eludere le ferite causate dalle armi rispetto agli umani. Le armi in uso saranno strumenti, metallici o meno, realizzati per dirigere le forze di fuoco, aria, acqua e terra nelle loro numerose applicazioni contro i soldati. Metalli chimicamente puri di determinate forme saranno usati per dirigere bulloni come fulmini o flussi di vapore o di terra fusa su un esercito. I soldati saranno preparati con alcune guardie o scudi per allontanare i bulloni e i vapori. Se una nuvola di fuoco viene fatta precipitare su un esercito, quelli al comando di quell'esercito - se avessero il potere e la conoscenza - potrebbero deviare il fuoco o rigirarlo contro l'esercito di coloro che lo hanno invocato, o potrebbero dividere il sparare in vari elementi innocui o rendersi immuni contro le nuvole di fuoco.

La guerra sarà una guerra basata sulla conoscenza degli elementi e dei loro fantasmi. In quelle guerre ci sarà una guerra di correnti terrestri, tremore terrestre e scosse per abbattere edifici, inghiottire eserciti. Saranno utilizzate onde di marea, vasche idromassaggio per inghiottire la marina. L'aria, o l'ossigeno nell'aria, verrà chiusa in modo da fermare la respirazione dei soldati. Nella guerra aerea, le correnti dell'aria saranno cambiate, in modo da rendere l'aria non invidiabile e far affondare le imbarcazioni a terra. La luce del sole verrà spenta, deviata, in modo da far precipitare l'umidità dell'aria e gli eserciti e i paesi saranno incorporati in lastre di ghiaccio. Le barche ad aria saranno diverse da quelle ora in uso. Un elementale di aria o fuoco può essere fatto per avvolgere e rendere invisibili interi eserciti spegnendo i raggi della visione. Lì gli elementi incontreranno elementi nella forma o senza forma. Sarà una guerra di massa contro la massa e la forza contro la forza, tutte dirette dalle menti degli umani. Gli eserciti che si incontrano possono combattere sulla terra, nelle acque o nell'aria.

Lo scopo di tale guerra non sarà di acquisire territorio, aumentare il commercio o guadagnare un prestigio immaginario. Quando vengono condotte guerre di questo tipo, vengono condotte per legge e contro il disordine. Le forze sono, in generale, le forze al servizio dei sensi opposte a quelle al servizio della mente. Questi eserciti saranno governati da quelle menti che hanno imparato a controllare le forze elementali al di fuori di se stesse, ma non gli elementali in se stessi, e da quelle menti, come i loro avversari, che controllano gli elementali nei loro corpi e gli elementali all'esterno, in natura.

Il combattimento sarà tra adoratori della natura e adoratori della Divina Intelligenza, tra adoratori del sesso e coscienti servitori mentali della Divina Intelligenza.

Tale uso consapevole e intelligente degli elementali, appositamente realizzato o messo in servizio come fattori di guerra, indica in generale che la civiltà mondana di un popolo sta per finire. La razza con cui questa magia viene impiegata viene distrutta con il continente in cui vive. La fine arriva per immersione. Quindi le acque purificanti dell'oceano si spezzeranno nel tempo e dissiperanno le condizioni in cui vivevano gli abitanti del continente. L'ultimo caso fu quello di Atlantide.

In tutte le guerre finora combattute, gli elementali sono stati impiegati dagli uomini, ma erano e sono stati impiegati inconsciamente. Nell'attuale guerra, iniziata nel 1914 in Europa, tutte le classi di elementali furono attratte e parteciparono ai combattimenti. Gli uomini di solito non sanno che le razze elementali invisibili di fuoco, aria, acqua e terra stanno combattendo nelle battaglie degli uomini. Alcuni uomini lo sospettano e sono derisi dagli altri. Gli elementali che ora prendono parte rappresentano tutti i vizi e le passioni sviluppati per secoli in Europa e che sono stati sospesi. Questi sono tra gli elementali inferiori dei quattro elementi della sfera terrestre. Al di sopra di questi si trovano gli elementali superiori che a volte, sotto la guida dell'Intelligence, prendono una mano e guidano il tumulto in modo che sia tenuto entro i limiti della legge.

Queste sono alcune delle cose che verranno fatte in futuro quando alcuni uomini potranno comandare gli elementali, sia quelli trovati in natura che quelli che hanno creato appositamente. Gli elementali saranno usati sia per i servizi pubblici che per quelli privati ​​e così soppianteranno ampiamente gli esseri umani nel lavoro meccanico e meccanico. Ciò non libererà gli umani dal lavoro, ma le classi lavoratrici avranno il tempo per cui ora chiedono, per migliorare, se vogliono, le loro menti e ottenere raffinatezza.

Nell'agricoltura e nelle chiamate alleate, nelle industrie manifatturiere, negli affari, nei servizi di polizia e in guerra l'aspetto della civiltà cambierà da quello che è attualmente. È stata data un'indicazione su come l'impiego più generale di elementali nel lavoro scientifico rivelerà una cosmogonia occulta, una geografia occulta e una nuova astronomia che mostrano che le nostre attuali convinzioni sono per molti aspetti infantili ed erronee.

Percentuale HW.


Ai lettori di La parola:

Nessun ulteriore problema di La Parola sarà pubblicato per il momento. Ma questo numero, che termina il venticinquesimo volume, non dovrebbe essere l'ultimo. Per il momento, la pubblicazione di La Parola cesserà. I lettori verranno avvisati quando La Parola inizia una nuova serie. Un apprezzamento è dovuto da tutti i lettori ai vari collaboratori La parola.

Ho scritto un editoriale per ogni numero pubblicato di La parola, da quando il mio messaggio è stato scritto nell'ottobre 1904 e hanno risposto alle domande in "Momenti con gli amici", che apparivano di volta in volta. Gli editoriali da me scritti non erano firmati con il mio nome. Informazioni non precedentemente fornite, per quanto noto, saranno reperibili in questi editoriali e in alcuni dei "Momenti".

L'oggetto principale dei miei scritti era quello di portare i lettori a una comprensione e una valutazione dello studio della Coscienza e a stimolare coloro che scelgono di diventare consapevoli della Coscienza. A tal fine un sistema è stato reso noto da me. L'ho chiamato lo zodiaco.

Non vorrei dichiarare questi fatti, per quanto riguarda lo scopo e la paternità, tranne per il fatto che è consigliabile, al fine di evitare false dichiarazioni da parte di alcune persone che hanno sostenuto e alcuni che potrebbero affermare di aver trovato questi insegnamenti altrove che in La parola, e da alcuni che tentano di cambiare, distorcere o oscurare ciò che viene dichiarato in questi editoriali. Le informazioni che ho fornito La Parola è per coloro che lo useranno come sacrificio al piano di elevare la materia alla Coscienza.

If La Parola è ripreso, è mia intenzione scrivere altri articoli. Condurranno alcuni dei lettori a sapere cosa significa essere coscienti della coscienza.

HAROLD WALDWIN PERCIVAL.

New York, 15 aprile 1918.