La fondazione di parole

IL

PAROLA

♍︎

Vol 17 AGOSTO, 1913. No. 5

Copyright, 1913, di HW PERCIVAL.

FANTASMI

(Continua a leggere)

I FANTASMI e i loro fenomeni possono essere raggruppati sotto tre teste: Fantasmi di uomini viventi; fantasmi di uomini morti (con o senza mente); fantasmi che non sono mai stati uomini. I fantasmi degli uomini viventi sono: (a) il fantasma fisico; (b) il fantasma del desiderio; (c) il fantasma del pensiero.

Il fantasma fisico è la forma astrale, semi-fisica, che tiene in posizione le cellule e la materia, chiamata corpo fisico. La materia di cui è composta questa forma astrale è molecolare e al suo interno è la potenza della vita cellulare. Questa materia astrale è plastica, fluttuante, alterabile, protea, plastica; e quindi il corpo astrale ammette la riduzione in una piccola bussola e anche l'estensione in dimensioni giganti. Questa forma astrale, semi-fisica precede la manifestazione della vita nelle forme del mondo fisico. La forma astrale dell'entità per nascere è presente ed è necessaria al concepimento, ed è il legame che unisce in uno i due germi del sesso. La forma astrale è il disegno dopo il quale un ovulo impregnato, una singola cellula, si divide e si divide prima dello sviluppo placentare, dominato da tendenze che l'entità porta con sé dalle sue vite precedenti. Questa forma astrale è lo stampo in cui viene prelevato il sangue durante e dopo l'instaurazione della circolazione placentare e su cui il sangue costruisce la struttura fisica organica. Dopo la nascita, è da questa forma che dipendono la crescita, il mantenimento e il decadimento del corpo fisico. Questa forma è l'agente automatico attraverso il quale vengono svolti i processi di digestione e assimilazione, battito cardiaco e altre funzioni involontarie. Questa forma è un mezzo attraverso il quale le influenze dei mondi invisibili entrano in contatto e lavorano sul corpo fisico e attraverso le quali il fisico raggiunge e influenza i mondi invisibili. Questo corpo fisico è il padre-madre e gemello del suo corpo fisico. In esso è la forza magnetica che magnetizza le cellule, le mette in relazione e le salda l'una con l'altra nel corpo fisico. Dopo la separazione di questa forma dal suo corpo fisico, iniziano i risultati della morte e la disintegrazione.

Questo corpo in forma plastica del corpo fisico è il fantasma fisico di un uomo vivente. Nell'uomo medio è alloggiato e agisce attraverso tutte le cellule, fino alle parti più piccole della struttura fisica. Tuttavia, potrebbe essere, a causa di cibi impropri, alcool, droghe, pratiche immorali e psichiche, sloggiate e svenute dal suo corpo fisico. Dopo che una volta il corpo della forma del corpo fisico si è disgiunto e ha lasciato il suo corpo fisico, è probabile che si verifichi di nuovo tale uscita. Ogni volta che esce diventa più facile, fino a quando si verifica automaticamente sotto l'eccitazione o l'affetto nervoso.

A causa della loro stretta relazione e della dipendenza di ciascuno dall'altro, il fantasma fisico di un uomo vivente non può allontanarsi molto dal suo gemello fisico, senza rischio di lesioni o morte. Una ferita al fantasma fisico di un uomo vivente appare immediatamente sul suo corpo fisico, o subito dopo che il fantasma rientra nel suo corpo fisico. Le cellule, o materia nella disposizione cellulare del corpo fisico, sono disposte secondo la forma molecolare del fisico. Quindi quando il fantasma fisico è ferito, quella lesione appare sul o nel corpo fisico, perché le cellule del corpo fisico si adattano alla forma molecolare.

Non tutti gli oggetti possono ferire il fantasma fisico, ma solo tali cose possono infliggere una lesione che ha una densità molecolare, che è maggiore di quella del fantasma fisico. Le parti fisiche di uno strumento non possono ferire il fantasma fisico; la lesione può essere inflitta se il corpo molecolare di quello strumento fisico ha una densità maggiore del fantasma fisico, o se lo strumento viene mosso con una velocità sufficiente a disturbare la disposizione delle molecole - non le cellule - del fantasma fisico. Le particelle di cui è composto il corpo fisico sono troppo grossolane e troppo distanti l'una dall'altra per entrare in contatto con la materia molecolare del fantasma fisico. Il fantasma fisico è composto di materia molecolare e può essere agito solo dalla materia molecolare. Secondo la disposizione e la densità della materia di un corpo molecolare, questo influenzerà un fantasma fisico in diversi gradi, proprio come strumenti fisici diversi influenzeranno un corpo fisico in modi diversi. Un cuscino di piume non provoca una ferita così grave al corpo come una mazza di legno; e una lama affilata ha maggiori probabilità di essere fatale rispetto al bastone.

La distanza che il fantasma fisico di un uomo vivente può percorrere dal corpo fisico di solito non supera le centinaia di metri. La distanza è determinata dall'elasticità del corpo astrale e dal suo potere magnetico. Se la potenza magnetica non è sufficiente a impedire che il fantasma fisico vada alla deriva o venga inviato o attirato oltre il limite dell'elasticità, verrà spezzato il legame elastico che collega i due e mediante il quale il fantasma può rientrare nel suo corpo fisico. Questo scatto significa morte. Il fantasma non può rientrare nella sua forma fisica.

Quando abbastanza del corpo fluttuante di forma molecolare ha trasudato dal fisico e non è influenzato da un'entità o influenza esterna, né si combina con il fantasma del desiderio di quell'uomo, diventa visibile a qualsiasi persona che abbia vista normale. In effetti, può diventare abbastanza denso da essere confuso, da una persona che non ha una conoscenza sufficiente, per il corpo fisico vivente di quell'uomo.

L'apparizione del fantasma fisico di un uomo vivente può essere conscia o inconscia; con intenzione o involontariamente; con o senza conoscenza delle leggi che regolano la sua manifestazione.

Dalla malattia o da alcune delle cause già indicate, quando la mente è in uno stato di astrazione, quando la mente è spenta dai centri nervosi nella testa, la forma molecolare può lasciare il suo corpo fisico e apparire come il fantasma fisico di quello uomo, senza che lui sapesse nulla dell'apparizione. Quando la mente viene spenta dai centri nervosi nella testa, un uomo non è a conoscenza di alcun aspetto o azione del suo fantasma fisico.

L'apparizione del fantasma fisico all'insaputa dell'uomo potrebbe essere forzata da un ipnotizzatore o da un magnetizzatore che ha quell'uomo sotto controllo. Il fantasma fisico può apparire durante il sonno profondo, quando la mente è spenta dai centri nervosi o durante il sogno, mentre la mente è in contatto con i centri nervosi e l'area dei sensi nella testa, e il fantasma può agire in conformità con il sogno senza che l'uomo sia consapevole che il suo fantasma agisce in tal modo.

L'apparizione del fantasma fisico dell'uomo per volizione può essere causata dal suo pronunciare certi suoni, dall'inalazione e dalla ritenzione e dall'espirazione del respiro per determinati periodi, o da altre pratiche psichiche, e allo stesso tempo disposto e immaginando di abbandonare o stare fuori dal suo corpo fisico. Quando avrà successo nei suoi sforzi, sperimenterà una sensazione di vertigini, o una sensazione temporanea di soffocamento, o una sensazione di incoscienza e incertezza, e successivamente una sensazione di leggerezza e consapevolezza; e si troverà a muoversi a piacimento e in grado di vedere il suo corpo fisico nella posizione che occupava al momento della sua partenza. Questa apparizione volontaria di un fantasma fisico richiede la presenza della mente e il suo contatto con i centri nervosi nella testa. Il corpo fisico è quindi quasi privo della capacità di percepire, poiché i sensi si trovano nella sua forma molecolare, che ora appare come il fantasma fisico, distinto dal corpo fisico. Quando l'apparenza è causata da un'azione inconscia, automatica e involontaria, è diversa dall'aspetto che è il risultato della volontà. Quando appare inconsciamente all'uomo sembra di essere in un sogno o come un sonnambulo, e che sia oscuro o denso, agisce in modo automatico. Quando la mente agisce in congiunzione con la sua forma molecolare e in essa lascia il suo corpo fisico, allora l'apparizione sembra a chi la vede essere l'uomo fisico stesso, e agisce con furtività o candore, secondo la sua natura e le sue motivazioni.

Questa espulsione e l'apparizione volitiva del corpo della forma molecolare, lontano dal fisico, è affrontata con grande pericolo. Alcune entità che abitano gli spazi molecolari possono prendere possesso del corpo fisico, oppure alcune ostruzioni inattese possono impedire il completo ritorno della forma molecolare al suo corpo fisico e può insorgere follia o idiozia, oppure la connessione tra la forma e il corpo fisico può essere reciso e il risultato della morte.

Mentre uno che riesce ad apparire nel suo fantasma fisico al di fuori del suo corpo fisico può essere orgoglioso del suo successo e di ciò che crede di conoscere, tuttavia con più conoscenza non farebbe alcun tentativo del genere; e, se fosse apparso così, avrebbe cercato di evitare e prevenire qualsiasi ricorrenza. Uno che appare intenzionalmente nel suo fantasma fisico fuori dal suo corpo, non è mai lo stesso uomo che era prima di fare il tentativo. Non è adatto allo sviluppo mentale indipendentemente dai sensi, e in quella vita non può diventare un maestro di se stesso.

Nessuna simile apparizione volontaria del fantasma fisico è fatta con piena conoscenza delle leggi e delle condizioni in base alle quali opera e delle conseguenze che ne conseguiranno. Di solito, tali apparenze sono dovute allo sviluppo psichico di un individuo con molta astuzia e poca conoscenza, e nessuna apparizione del fantasma fisico può aver luogo a grandi distanze dal suo corpo fisico. Quando le apparizioni di uomini viventi appaiono a notevole distanza non sono fantasmi fisici ma altri tipi.

(Continua)