La fondazione di parole

IL

PAROLA

Vol 19 AGOSTO, 1914. No. 5

Copyright, 1914, di HW PERCIVAL.

FANTASMI

Desire Ghosts of Dead Men.

SOLO, separati dal loro fantasma fisico e dalla mente, senza altra sostanza materiale se non la loro energia del desiderio, i fantasmi del desiderio dei morti non possono vedere il mondo fisico. Non possono vedere i corpi fisici degli uomini viventi. Quando, dopo la morte, la massa del desiderio confuso si specializza nel suo particolare fantasma o fantasmi, nella forma animale che riassume la natura del desiderio, allora il fantasma del desiderio si mette in cerca di ciò che lo soddisferà. Il fantasma del desiderio del morto è nel mondo del desiderio. Il mondo del desiderio circonda ma non è ancora in contatto con il mondo fisico. Per entrare in contatto con il mondo fisico, il fantasma del desiderio deve collegarsi a ciò che è in contatto sia con il mondo del desiderio che con il mondo fisico. In generale, l'uomo ha il suo essere nel mondo spirituale, ma vive nei tre mondi inferiori. Il suo corpo fisico si muove e agisce nel mondo fisico, i suoi desideri operano nel mondo psichico e la sua mente pensa o è agitata nel mondo mentale.

La forma astrale semimateriale del corpo fisico è il legame che stabilisce il contatto tra i desideri dell'uomo vivente e il suo corpo fisico, e il desiderio è il legame che collega la sua mente con la sua forma. Se il desiderio è assente, la mente non può muoversi né agire sul suo corpo, né può esserci alcuna azione del corpo sulla mente. Se la forma è assente, il desiderio non può muoversi o fare alcuna impressione sul corpo e il corpo non può fornire alcun approvvigionamento ai bisogni del desiderio.

Ognuna di queste parti che vanno a costituire l'organizzazione di un uomo vivente deve essere coordinata con le altre parti affinché l'uomo possa vivere e agire liberamente nel mondo fisico. Tuttavia, mentre l'uomo agisce nel mondo fisico, ogni parte di lui agisce nel suo mondo particolare. Quando un fantasma del desiderio di un uomo morto inizia a trovare ciò che lo soddisferà, viene attratto da un uomo vivente che ha un desiderio simile alla natura del fantasma. Il fantasma del desiderio del morto non può vedere l'uomo vivente, ma vede o sente un desiderio attraente nell'uomo vivente, perché il desiderio dell'uomo vivente è visibile o evidente nel mondo psichico in cui si trova il fantasma del desiderio. Il fantasma del desiderio del morto trova il desiderio dell'uomo vivente che è più simile quando l'uomo vivente lavora la sua mente di concerto con il suo desiderio di compiere un atto o ottenere un oggetto che gratificherà il suo desiderio. In quel momento il desiderio nell'uomo vivente si illumina, divampa, è evidente e si fa sentire nel mondo psichico, dove il desiderio opera. Il fantasma del desiderio del morto trova in questo modo un uomo vivente che probabilmente lo fornirà con la materia del desiderio necessaria alla sua esistenza. Quindi contatta l'uomo vivente con il suo desiderio e cerca di raggiungerlo e di entrare nel suo corpo per mezzo del suo respiro e della sua atmosfera psichica.

Quando il fantasma del desiderio del morto entra in contatto e cerca di raggiungere l'uomo vivente, l'uomo sente un'intensità aggiuntiva di desiderio ed è invitato a fare, ad agire. Se all'inizio pensava a come comportarsi o ottenere ciò che cercava con mezzi legittimi, l'intensità aggiuntiva del fantasma del desiderio del morto in contatto con lui, ora lo induce a considerare come agire e ottenere con qualsiasi mezzo, ma per ottenere, ciò che gratificherà il desiderio. Quando l'atto viene commesso o l'oggetto del desiderio acquisito, quel fantasma del desiderio di un uomo morto ha preso contatto e si aggrapperà a quell'uomo vivente a meno che non riesca a trovare un altro uomo vivente che è più capace e pronto a nutrirlo attraverso il suo desiderio . I fantasmi dei desideri dei morti sono attratti e si connettono non solo con uomini della stessa natura del desiderio ma con la stessa forza. Un fantasma del desiderio di un uomo morto quindi di solito non lascia l'uomo vivente che lo nutre fino a quando l'uomo vivente non è più in grado di soddisfare le sue esigenze. La ricerca del desiderio fantasma è di far trasferire all'uomo vivente da o attraverso il suo desiderio la particolare qualità del desiderio necessaria per il mantenimento della forma del fantasma.

Il modo più sicuro e diretto per il fantasma del desiderio di un uomo morto di ottenere ciò che vuole è entrare, permanentemente o temporaneamente, nel corpo vivente; cioè ossessionarlo. Il desiderio fantasma del morto non ottiene il suo cibo allo stesso modo se lo contatta solo come se lo ossessionasse. Quando il fantasma del desiderio del morto si nutre solo per contatto, esiste una sorta di azione osmotica o elettrolitica tra il desiderio vivente e il fantasma, mediante la quale azione il desiderio vivente viene trasferito da o attraverso il corpo di l'uomo vivente al desiderio fantasma del morto. Quando il fantasma del desiderio del morto si nutre solo per contatto, crea una spinta magnetica nell'atmosfera dell'uomo vivente da parte del corpo o sugli organi attraverso i quali deve essere effettuato il trasferimento del desiderio, e il l'azione osmotica o elettrolitica continua durante l'intero periodo di alimentazione. Vale a dire, la qualità del desiderio continua come flusso di energia attraverso la materia che interviene dal corpo dell'uomo vivente nel desiderio fantasma dei morti. Quando è in contatto e si nutre così dell'uomo vivente, il fantasma del desiderio può usare tutti e cinque i sensi dell'uomo vivente, ma di solito si nutre solo di due sensi; questi sono i sensi del gusto e del sentimento.

Quando il fantasma del desiderio dell'uomo morto effettua un ingresso e prende possesso e dirige l'azione del corpo vivente di un uomo, sostituisce al desiderio naturale dell'uomo la sua particolare forma di desiderio intenso e si fornisce energia attraverso il organi corporei dell'uomo. Se in pieno possesso del corpo vivente il fantasma del desiderio del morto farà agire il corpo fisico come l'animale che, come forma del desiderio, lo è. In alcuni casi il corpo fisico assumerà la sembianza della forma animale di quel fantasma del desiderio. Il corpo fisico può agire e sembrare un maiale, un toro, un cinghiale, un lupo, un gatto, un serpente o un altro animale che esprime la natura di quel particolare fantasma del desiderio. Lo mostreranno occhi, bocca, respiro, lineamenti e attitudine del corpo.

Il passaggio magnetico, per azione osmotica o elettrolitica tra il desiderio vivente e il fantasma del morto, è ciò che si chiama gusto e ciò che si chiama sentimento. È gusto e sentimento portati a un potere superiore, gusto psichico e sentimento psichico. Questi sensi psichici sono semplicemente un affinamento o un'azione interiore dei sensi grossolani di gusto e sentimento. Il ghiottone può riempire il suo stomaco fino al limite, ma il cibo fisico da solo non soddisfa il fantasma del desiderio del maiale di un uomo morto che si nutre di lui, senza il senso del gusto. Il gusto è un elemento, il cibo essenziale nel cibo fisico. Il gusto, l'essenziale nel cibo, viene estratto dal cibo e trasferito al fantasma del desiderio attraverso il senso del gusto. Il gusto può essere grossolano come quello di un normale ghiottone o il gusto raffinato di un buongustaio sviluppato.

(Continua.)