La fondazione di parole

PENSIERO E DESTINO

Harold W. Percival

CAPITOLO VII

MESTAL DESTINY

Sezione 11

Una quarta civiltà. Uomo saggio. Sorge e scende di cicli. Aumento dell'ultimo ciclo.

Quindi iniziò una Quarta Civiltà nei cicli ricorrenti di Quattro Civiltà, sulla terra umana. L'ultima è iniziata non raccontata anni fa e si è sviluppata gradualmente su una terra ricostruita, e non ha ancora raggiunto la sua altezza.

Alcuni degli abitanti decadenti dell'antica terra sopravvissero all'immersione e vagarono, salparono o andarono alla deriva sulle montagne le cui cime erano sopra l'acqua. Nuovi esiliati uscirono dalle camere della crosta terrestre. L'assenza di conforto, le privazioni e le difficoltà della terra inospitale separarono le tribù e costrinsero i sopravvissuti a una crudeltà selvaggia. Vivevano ed erano come animali. Mangiare, propagarsi e salvare la propria vita ha richiesto tutto il loro tempo e fatica. Non avevano fuochi, né case. Ci furono terribili tempeste e tremori della terra. Erano sparsi su diverse parti della terra e non c'era comunicazione tra i gruppi selvaggi. Alcuni erano più pacifici di altri, ma nessuno aveva un ordine sociale.

Apparvero allora tra questi gruppi in lotta uomini di un genere superiore a loro. Venivano dall'interno della terra ed erano di intelligenza superiore, in modo che i selvaggi vedessero che era inutile combattere contro di loro. Questi uomini insegnarono ai selvaggi l'uso del fuoco e come fabbricare strumenti maleducati e stabilirono un ordine sociale primitivo. Hanno dato alcuni cereali alle persone maleducate, hanno mostrato loro come coltivarli e hanno insegnato loro a costruire case. Questi saggi erano i leader dei diversi gruppi. A poco a poco hanno insegnato alla gente ad addomesticare alcuni animali, a tessere, a lavorare in metallo e a costruire con le pietre. Dopo molti sforzi e fallimenti, interminabili epoche di oscurità e convulsioni della terra, che furono provocate dai pensieri e dai vizi della gente, nacquero di nuovo civiltà minori.

Durante alcune di queste civiltà minori la gente aveva vaste città che erano i centri di grandi culture. Avevano edifici di legno, di pietra e di metalli. I metalli erano leggeri ma di grande resistenza e temprati per essere duri o morbidi, per condurre calore o per resistere. Una specie di calore rosso generato dal metallo. Gli edifici avevano la forma di quadrati, cerchi e triangoli. Alcune delle case di abitazione racchiudevano corti e giardini, in cui erano raggruppati fiori, alcune di splendide tonalità, alcune di delicate sfumature, alcune di foglie multicolori. Alcuni di questi fiori dai colori pronunciati erano sottili e leggeri, si separarono dalla pianta e fluttuarono nell'aria per giorni, diffondendo la loro fragranza all'estero. La gente usava legni resistenti come la pietra. Potevano realizzare pietre che avevano la struttura di pietre naturali e fondere le articolazioni in modo da non poter trovare alcuna cucitura. Potevano far crescere cristalli e produrre pietre preziose con il calore, mediante l'uso di un metallo che, una volta modellato in una forma, non era in seguito influenzato dal calore e poteva essere ridotto solo dal suono. Nei loro giardini c'erano fontane che sgorgavano acque profumate e varicolate, che brillavano alla luce del sole. Gli uccelli si libravano, con piume di delicati trafori che fluttuavano per diversi metri attorno a loro.

Avevano passaggi sotterranei attraverso i quali si trasferirono in parti distanti della terra in un giorno; poiché in questi passaggi hanno creato una corrente che li accompagnava in modo da non incontrare l'attrito dell'aria. Le persone erano abili nella produzione di molti tipi di incenso dalle terre e dalle piante. Hanno usato il suo profumo come una sorta di cibo profumato e per produrre emozioni. La combustione dell'incenso era anche un mezzo attraverso il quale gli elementali potevano arrivare. Le nuvole di incenso erano il materiale da cui gli elementali hanno ottenuto per la prima volta i loro corpi.

Alcune persone comunicavano con elementali fuoco, aria, acqua e terra dei gruppi causali, portale, forma e struttura. Ognuna delle classi di esseri elementali aveva colore, dimensioni e forma diversi. Alcuni erano in corpi permanenti, altri in corpi che cambiarono forma, apparvero e scomparvero. Alcuni di loro hanno risposto ai pensieri, altri a parole o segni. Altri obbedirono a figure che dovevano essere disegnate per dirigerle. Gli elementali non riuscivano a pensare, ma facevano tutto il servizio richiesto da loro. Quindi le persone con aiuti elementari guidavano gli animali, coltivavano il suolo, raccoglievano i raccolti, guidavano i veicoli a terra, su e sotto l'acqua, in aria, su strade sotterranee e lavoravano le semplici macchine che da sole erano in uso nelle arti e industrie. La maggior parte degli elementali così impiegati erano in forma umana e non potevano essere distinti dagli umani. In effetti, gli umani impararono dagli elementali nella lavorazione e nell'arte e così furono in grado di tessere i loro tessuti come se la natura stessa li avesse cresciuti. Così hanno imparato i movimenti della natura nella realizzazione dei suoi prodotti e hanno potuto fare miracoli in pietra, metallo e legno. Coristi e musicisti elementari fornivano musica squisita, vocale e strumentale, melodie e sinfonie, impossibili per l'uomo e i loro strumenti. Spesso questi elementali venivano fatti per recitare la storia della terra e delle razze che erano morte.

Tutto ciò fu fatto sotto la direzione dei Magi, che erano i sovrani e che avevano istruito il popolo sul controllo e sull'uso degli elementali. In questo è stato servito un duplice scopo. Gli elementali erano per associazione con gli umani colpiti dal riflesso della Luce delle Intelligenze e la loro materia era migliorata. Gli esseri umani hanno imparato dalla natura i processi della sua lavorazione.

Alcuni degli esseri elementali così chiamati in servizio e alcuni in natura che erano liberi, erano di straordinaria bellezza e bellezza. In associazione con loro, gli esseri umani acquisirono la grazia e svilupparono la bellezza della natura. A ciò hanno aggiunto la luminosità dei loro intelligenti che mancavano agli elementali. La gente era stata istruita dai Magi sull'agente e sui suoi doveri verso il Sé Trino, sulla natura degli elementali dei quattro gruppi, su come lavoravano e su come controllarli, su come trarne beneficio e aiutarli e gerarchie elementali nei quattro elementi e gli dei degli elementi.

Ai più avanzati tra le persone veniva insegnato sulla natura dei sessi; come conservare e dirigere questi poteri nel mantenimento della salute, nel prolungamento della vita e nel raffinamento del corpo fisico per le generazioni future. Fu anche loro insegnato la storia del passato e avvertiti di non essere controllati dagli elementali, poiché ciò avrebbe causato la loro rovina.

Nelle generazioni che seguirono, gli esseri umani si mischiarono con elementali, uomini e donne uniti alle entità belle ma non intelligenti della natura e il problema era di solito privo di un comportamento interiore. A causa della facilità di comunicazione, apparvero divinità elementali che chiedevano adorazione agli esseri umani, così il popolo divenne adoratore della natura. I riti e le cerimonie furono gradualmente sviluppati in sistemi religiosi. Questo è stato un inizio di religioni. Le persone furono facilmente condotte nell'adorazione di questi dei a causa della bellezza tra cui vivevano le persone.

Quattro religioni fiorirono per il culto delle gerarchie di fuoco, aria, acqua e terra. Ogni religione aveva molte sette, adorando tutti i tipi di divinità, dai tipi raffinati a quelli grossolani. Gli dei si manifestarono in un fuoco vivo che bruciava senza combustione, in suoni, in corsi d'acqua e pozzi sacri, in boschi sacri e attraverso pietre. Questi dei erano in forme, a parte l'elemento grossolano attraverso il quale si manifestavano.

Il culto della natura era incentrato sui sessi. Il doppio, ardente, creativo e distruttivo potere che è nascosto nel sesso era desiderato, poiché tutta la natura dipende da quello e può ottenerlo solo attraverso le azioni mentre si trovano nei corpi umani sotto la Luce di un'Intelligenza. Questa adorazione era mantenuta su un piano elevato, ma era contraria al progresso dell'autore. Dapprima, lunghi digiuni sessuali e consacrazione di un'unione santa, con una dedica di chi lo fa in arrivo all'adorazione del dio, santificarono l'uomo e la donna.

Tuttavia, dopo un po ', gli elementali si mescolarono con gli umani per la sensazione. Presto seguirono misfatti sessuali e il vizio divenne generale. I corpi di uomini e donne venivano venerati dai riti religiosi in uso e questi venivano interpretati in un senso lascivo. A volte il maschio veniva adorato di più, a volte la femmina. Gli avvertimenti dei Magi e la loro storia del passato furono dimenticati o ignorati.

Re e regine apparvero con le loro corti di lusso e potere. Gli dei divennero gelosi del culto pagato ad altri dei, proprio come nei tempi moderni, e causarono guerre. I sovrani conquistati e il loro popolo furono fatti adorare il dio del conquistatore, o furono sterminati. Tali guerre continuarono ovunque. Il popolo fu brutalizzato e da ciò gli dei, che furono nutriti e tenuti in vita dal popolo, degenerarono. Lusso, potere, adorazione sessuale, povertà e ignoranza venivano dal controllo degli dei. Aristocrazie, burocrazie, demagogie e tirannie in un modo o nell'altro si succedettero ovunque nel corso del tempo. Ogni volta che un ciclo di pensiero aveva seguito il suo corso, c'era uno sconvolgimento in natura e parti della terra venivano distrutte.

Nelle grandi guerre gli dei parteciparono e combatterono con i loro adoratori contro i loro nemici. Le divinità dell'acqua fecero sorgere le acque e caddero le piogge; le divinità aeree respinsero le acque e dagli uragani portarono distruzione al nemico; gli dei del fuoco fecero scendere e consumare i muri di fuoco e gli dei dell'acqua spensero il fuoco. Gli dei della terra fecero scoppiare la terra e inghiottirono i loro nemici, o crearono spessi strati di ghiaccio per coprire parti della terra.

Tutto ciò è stato fatto da agenzie umane. Gli elementali durante la loro lunga associazione con gli esseri umani avevano insegnato loro a esercitare e dirigere i poteri elementali. Durante le guerre i sacerdoti dei vari dei hanno usato le loro conoscenze. Gli dei hanno usato l'intelligenza degli uomini per dirigere le proprie forze degli dei contro il nemico, elementale e umano. Furono condotte guerre e furono usati poteri elementali sia dall'aria che dalla terra. Entrambe le parti lanciavano fulmini di fuoco, esplodevano pietre e dirigevano l'acqua fumante e gas stupefacenti e mortali; con certi suoni paralizzavano i nervi e frantumavano le ossa. Dirigendo alcune correnti contro i corpi dei loro nemici, queste furono incendiate. Tagliando le correnti d'aria soffocarono i loro avversari. Hanno evocato terrificanti forme spettrali di granchio e ragno, enormi vermi e pipistrelli, che sembravano risucchiare i colpevoli del nemico, mentre in realtà succhiavano i succhi dei loro corpi e li lasciavano paralizzati ma coscienti. Queste forze erano controllate da generali sacerdotali che, nelle loro sale nascoste, da pratiche sessuali liberate, e quindi da suoni e strumenti semplici le dirigevano. I sacerdoti, con vista e udito astrali, videro e udirono ciò che i loro eserciti stavano facendo in parti distanti. Tutti avevano gli stessi vantaggi, ma i più abili potevano interrompere la visione o l'udito dei loro avversari o introdurre illusioni ottiche e superare l'elemento con l'elemento.

Man mano che i cicli seguivano i loro corsi, c'erano molti aumenti e cadute di nazioni e continenti. Innumerevoli razze hanno finora partecipato a questa Quarta Civiltà. C'erano razze rosse e blu e verdi e gialle, che provenivano da diversi tipi che furono salvati dalla Terza Civiltà.

Tutti ebbero un inizio maleducato, tutti iniziarono con l'aiuto dei Magi che vennero dalla terra interiore, tutti ricevettero aiuto e istruzione nella vita interiore ed esteriore, tutti ebbero un periodo iniziale di potere, tutti furono accusati di responsabilità e doveri - e molti di loro hanno fallito. Di tanto in tanto sono venuti tutti i Magi, che hanno ricordato loro i loro doveri e talvolta hanno provocato una rinascita della civiltà. Ma la maggior parte degli autori di tutte le gare non ha fatto progressi.

Un ciclo importante si concluse con l'affondamento del continente chiamato da alcuni Atlantide. Questo continente, uno dei tanti che sono sorti durante questa Quarta Civiltà, ha avuto un inizio indicibile di epoche passate e, secondo i calcoli attuali, l'ultimo dei suoi affondamenti ebbe luogo da venti a diecimila anni fa ed è menzionato da Platone nel suo Timeo.

I resti della civiltà in Cina, India e in tutto il Mediterraneo divamparono. Quindi l'Europa attraversò una notte e un risveglio. La cresta della nuova ondata della Quarta Civiltà è lungi dall'essere raggiunta. Deve essere in un continente americano; iniziò con la fondazione delle colonie di Virginia e Plymouth, nonostante il comportamento dei primi coloni.

Durante l'ascesa e la caduta delle civiltà minori ci sono state numerose religioni, quasi tutte istituite dagli dei degli elementi aiutati dagli intelletti di teologi o sacerdoti. Questi dei desiderano l'adorazione da parte di esseri umani, perché ottengono in tal modo parte della Luce che si trova nell'atmosfera degli autori. La luce è nel pensiero. Quando il pensiero è diretto agli dei in adorazione, gli dei vivono di esso. Quando il pensiero o il culto viene rifiutato, gli dei si arrabbiano, provocano guerre e si estinguono per mancanza di nutrimento. Alcuni dei ottengono direttamente il loro sostentamento attraverso il pensiero, altri hanno bisogno di inni, lodi, incenso, sangue, sacrifici o riti sessuali. Il culto del sole e delle stelle, il culto del serpente e altre forme di culto degli animali, il culto degli alberi e il culto della pietra, sono alcune di queste religioni che sono apparse e riapparse nel passato della Quarta Civiltà.

Coloro che non raggiunsero la perfezione in modo da essere uniti ai loro Sé Trino durante le tre precedenti Civiltà, e che non si erano distrutti e diventarono "perduti", continuarono attraverso le varie razze della Quarta Civiltà. Continuarono attraverso i vari alti e bassi e presero parte alla civiltà secondo lo stato in cui si erano alzati o abbassati dal loro pensiero.

Gli animali, le piante, i fiori e i minerali rappresentavano sempre nel loro aspetto e strutturavano i pensieri nei quali era nato il pensiero di questi autori. Le entità che animano le forme animali erano parti di coloro che non potevano andare avanti dopo gli stati di morte. In alcuni momenti i fatti sugli animali venivano resi noti ad alcuni autori, ma venivano persi ogni volta che non avrebbero beneficiato delle informazioni. I tipi di animali hanno mostrato la ferocia, l'avidità o la dolcezza dei pensieri che sono stati esteriorizzati nelle forme animali.