La fondazione di parole

PENSIERO E DESTINO

Harold W. Percival

CAPITOLO IX

RE-ESISTENZA

Sezione 8

Gli autori ora sulla terra provenivano da un'era terrestre precedente. Fallimento del committente per migliorare. La storia del sentimento e del desiderio. L'incantesimo dei sessi. Lo scopo delle esistenze.

Gli attivisti ora sulla terra e quelli di cui la tradizione e la storia raccontano, furono incarnati in alcune persone di queste epoche passate. Le persone che sono comparse nelle epoche passate continuano a sussistere, anche se non tutte possono essere qui oggi. I principali responsabili in passato potrebbero non essere qui ora.

La maggior parte degli autori noti in epoca storica appartiene a un'era terrestre. Ciò è iniziato dopo la distruzione della gente di un precedente ciclo di quattro età. Ora ci sono anche molti che appartenevano ai popoli dell'acqua, dell'aria e del fuoco. Ma non erano quelli che hanno reso grandi quelle età. Erano quindi in una posizione simile a quella delle persone di oggi che, mentre ricevono comunicazioni telegrafiche e wireless e guidano in auto elettriche, sanno poco dell'elettricità. È probabile che i pochi uomini che hanno cambiato le condizioni sulla terra negli ultimi centocinquanta anni con le loro invenzioni e applicazioni delle scienze appartengano al popolo dell'acqua, dell'aria e del fuoco, ma hanno avuto un ruolo più importante della semplice popolazione e alcuni di loro probabilmente hanno contribuito a sviluppare grandi risultati. Tuttavia, alcuni qui oggi che sono sotto una nuvola erano ancora in passato tra i creatori delle grandi civiltà della terra, dell'acqua, dell'aria e del fuoco.

I cambiamenti subiti dagli autori mentre hanno attraversato tutti questi aumenti e cadute nella Quarta Civiltà, sono stati cambiamenti nei sentimenti e nei desideri. I fenomeni culturali nelle diverse epoche sono stati espressivi di questi cambiamenti. I responsabili pensarono esternamente e i cambiamenti furono esteriori. Persino le più alte civiltà erano esterne. Si sono sviluppati per soddisfare percezioni sensuali. Erano civiltà della natura. Dopo tutto, gli esseri umani avevano poco più che corpi glorificati e sensi allenati. In nessun momento durante queste civiltà le persone, tranne quelle che hanno raggiunto la libertà, potrebbero usare più della mente-corpo, con la mente-sentimento e la mente-desiderio come aiutanti. Perché è necessario sentire e desiderare qualcosa oltre i quattro sensi, per invocare più della mente-corpo. La mente-corpo funziona solo per la natura.

I responsabili sono anziani nell'esperienza, molto vecchi, ma giovani nell'apprendimento e neonati nella conoscenza. La giustezza e la ragione sono state ignorate da sentimenti e desideri. Ciò che i datori sentivano e desideravano era considerato giusto e il pensiero serviva a costruire di conseguenza le epoche. Spesso gli autori avevano ricordi della loro origine, del loro stato felice e delle idee innate di verità, giustizia, immortalità e felicità che erano state una volta con loro. Li desiderarono di nuovo e poi lavorarono per ciò che sentivano. Quindi hanno trasformato quel desiderio in una civiltà pensando che ciò avrebbe riportato loro il loro stato felice. I loro desideri raggiunsero alti ideali. Ma mentre li cercavano esternamente, non riuscirono a realizzarli e presto caddero. I desideri degli autori sono cambiati molte volte da oggetti più grossolani a oggetti più fini, che sono stati cercati come mezzo di soddisfazione. Il pensiero del sentimento-mente e del desiderio-mente, dominato dal corpo-mente, non è cambiato molto. Queste tre menti erano e sono al servizio dei sensi. Sebbene il loro modo di pensare fosse spesso geniale nelle realizzazioni, non vi era ancora grande cambiamento in ciò che il datore imparò. Dominava le cose esteriori, ma imparava poco, perché le sue attività erano rivolte esternamente alla natura e non a se stessa come parte del suo Sé Trino e sotto la Luce dell'Intelligenza. Spesso quando i responsabili avevano reminiscenze della presenza della Luce in cui si trovavano una volta, e spesso quando ricordavano l'avvertimento della Luce, avevano paura e adoravano ancora di più gli dei della natura nelle loro religioni. Ma spesso le reminiscenze aiutavano alcuni che si volgevano verso l'interno e cercavano la Luce lì. Alcuni avanzarono, ma molti ricaddero tra le braccia della natura, che cercava sempre la Luce che avevano. Quindi alcuni colpevoli andarono avanti e poi cadevano di volta in volta. La maggior parte, tuttavia, era in natura e aveva paura di pensare di lasciarlo, così forte era il dominio delle religioni o degli oggetti terreni. Quanto piccolo sia stato il risultato di tutti i cambiamenti in questo vasto periodo può essere visto dallo stato in cui la corsa degli esseri umani è oggi. La natura umana è cambiata poco in milioni di anni, perché quelli che continuano a riapparire sono quelli che hanno imparato poco.

Lo sfondo di tutto ciò che gli esseri umani hanno fatto è stato il loro destino noetico. Ogni volta che un attivista viveva in un corpo di carne, attingeva alla Luce nella sua atmosfera noetica. Ha attinto dal suo pensiero e dalle azioni successive che sono state causate da sentimenti e desideri per le cose esteriori. I quattro sensi colpiscono colui che agisce, si è svegliato e quel desiderio suscitato, che ha iniziato a pensare, e questo ha fornito i mezzi di soddisfazione esteriore. La luce dell'intelligenza ha mostrato la strada ed è uscita con i pensieri e gli atti nella natura. Sebbene molta Luce sia stata riscattata automaticamente, non è stato salvato o riscattato abbastanza per provocare un cambiamento sufficiente a far sì che i responsabili degli esseri umani migliorino i loro desideri.

La storia del sentimento e del desiderio è strana. La storia mostra che il mondo è governato dalla legge, ma che l'uomo si lascia governare dal sentimento e dal desiderio sotto la direzione dei sensi e che si oppongono alla legge. Il sentimento e il desiderio governano nella misura consentita dal destino passato. Quando l'agente ha iniziato a abitare nel corpo fisico, il sentimento e il desiderio erano inarrestabili e senza paura, liberi, senza preoccupazioni o problemi. Erano innocenti, senza macchia di male. Il colpevole ha goduto di tutto senza mettere in discussione, sotto la luce dell'intelligenza. Sembrava sapere tutto, anche se non aveva una conoscenza propria. La luce dell'intelligenza gli ha rivelato tutto. La Luce era nel sentimento e nel desiderio, e tutto ciò che il desiderio desiderava aveva. Tutto ciò che era buono per il desiderio era reso evidente dalla Luce. Il sentimento e il desiderio non erano ciechi alla Luce come sono adesso, e non ne avevano paura. Ma non appena la Luce fu esclusa dall'atmosfera psichica, quando l'agente aveva ignorato l'avvertimento della Luce, l'agente abbandonò quello stato interiore e felice e si diresse verso la crosta esterna della terra. Lì era tutto diverso. Gli autori non avevano più rivelato loro la conoscenza che la Luce aveva dato. Il ragionamento lento prese il posto della rivelazione diretta. Lo stato felice è stato sostituito dall'infelicità, la libertà dalla coercizione e la durezza dalla lussuria. Preoccupazione, malattie, oppressione, desiderio e morte erano le persone esterne che erano governate dai loro quattro sensi. Il piacere e la gratificazione degli appetiti arrivarono a dare sollievo al sentimento e al desiderio. Ma non c'è mai abbastanza per soddisfarli. Il sentimento e il desiderio non possono essere soddisfatti da nulla sulla terra. Sono una parte dell'autore che è stata soddisfatta nel suo stato originale. Di tale condizione il desiderio è vagamente consapevole e lo vuole di nuovo, e quindi è turbolento nella sua ricerca di soddisfazione. L'agente cerca questo nelle cose esteriori e raggiunge l'esterno nella natura. Lo fa da quando la Luce dell'Intelligenza è stata ritirata da essa dopo che il desiderio è caduto sotto l'incantesimo dei sessi.

L'incantesimo dei sessi è su tutta la vita umana. Il potere dell'incantesimo è esercitato dalla natura. I pensieri degli autori hanno dato alla natura i sessi che sono ora la sua nota chiave. Dal momento che è stato codificato per i sessi, la natura li attira sui creatori della Luce di cui ha bisogno. I sentimenti e i desideri del colpevole sono entrati nella natura e i colpevoli sono sotto l'incantesimo dei propri sentimenti e desideri, che la natura lavora contro di loro. La natura non deve essere incolpata, perché i responsabili hanno fatto di ciò che è. Che i responsabili perdano la Luce che è loro prestata è il loro destino noetico. La natura era abbassata, sbilanciata, dal sentimento e dal desiderio attraverso i sessi e deve essere redenta, equilibrata, dal sentimento e dal desiderio; anche questo è il destino noetico di chi agisce. Alcuni autori lo percepiscono in modo vago. Si sentono in colpa per qualcosa, anche se non sanno cosa. Questo sentimento genera una vaga paura, che a volte viene presentata in forma poetica come terrore della rabbia degli dei o dell'ira di Dio. Il potere dell'incantesimo, tuttavia, è stato generalmente maggiore della paura.

Questa paura è stata una compagna del sentimento e del desiderio da quando gli autori sono venuti sulla terra esterna. Hanno avuto paura della Luce da quando non hanno ascoltato il suo avvertimento. La vaga apprensione che la sfortuna sarebbe caduta su di loro era solo una forma di quella paura. Cercare e temere sono due aspetti del desiderio. I creatori hanno costruito e distrutto le civiltà del passato che sono cresciute come espressioni del loro sentimento e desiderio.

Anche le più alte civiltà di un popolo in età di fuoco erano sviluppi esteriori; le nature interne del popolo erano poco sviluppate. Questo è il motivo per cui gli autori continueranno a esistere. La paura e il desiderio di ottenere soddisfazione, guidarli. I loro pensieri e le loro azioni sono in risposta a questi impulsi. Un altro aspetto del desiderio è la ribellione contro la Luce, che assume la forma di ribellione contro le cose esistenti. La ribellione nasce dal fatto che il desiderio non è soddisfatto; non può mai essere soddisfatto da niente al di fuori. Si oppone a tutto l'ordine esistente. Non è governato. Non può fare a meno della Luce dell'Intelligenza, eppure si ribella contro di essa. Si ribella al controllo. Vuole tornare allo stato originale di felicità e non può farlo senza la Luce.

Non c'è da meravigliarsi che il sentimento e il desiderio siano irrequieti. Sono i loro sentimenti e desideri sensuali costretti dal corpo-mente, che hanno controllato i responsabili, le loro credenze, i loro pensieri e le loro azioni per tutti questi anni da quando i responsabili sono venuti sulla terra esterna. Ogni autore incarnato ha avuto tutte le esperienze di cui ha bisogno, più esperienza di quella rappresentata da tutte le esperienze che l'era attuale offre, tutte le esperienze possibili. Ciò che manca agli autori è l'apprendimento che dovrebbero avere dalle esperienze che hanno avuto. Il tumulto continuerà fino a quando l'agente non si distingue come sentimento e come desiderio e si rende conto che la soddisfazione che cerca non può mai uscire da se stesso; quel desiderio deve desiderare di essere sotto la regola della giustizia e della ragione e di essere guidato dalla Luce Conscia interiore.

Al fine di comprendere gli scopi delle resistenze e il periodo di tempo in cui devono continuare, è necessario tenere presente le origini del Sé Trino come unità primordiali nella sfera del fuoco e la storia dei loro autori fino alla loro attuale re -existences. Alla luce del dovere degli esseri umani di desiderare di essere governati dai pensatori dei loro Sé Trini e del loro destino di essere coscienti come Sé Trini, è bene osservare quanto poco si sono sviluppati in tutte le epoche che hanno passato sulla terra , anche se alcune delle civiltà erano fantastiche oltre ogni immaginazione.