La fondazione di parole

PENSIERO E DESTINO

Harold W. Percival

CAPITOLO XI

IL GRANDE MODO

Sezione 4

Entrando nel modo. Si apre una nuova vita. Progressi nella forma, nella vita e nei percorsi di luce. I germi lunari, solari e leggeri. Ponte tra i due sistemi nervosi. Ulteriori cambiamenti nel corpo. Il corpo fisico perfetto, immortale. I tre corpi interiori per colui che agisce, il pensatore, il conoscitore del Sé Trino, all'interno del corpo fisico perfetto.

Quando si entra nel Cammino, è lontano da tutte le sue connessioni e associazioni. Il mondo in cui ha vissuto è lasciato indietro. L'essere umano, con l'apertura del sigillo e l'ingresso su The Way, prova una grande gioia, come non aveva mai provato prima. La gioia non è elettrizzante, spasmodica o estatica; è costante e da una fonte interiore. Tutte le cose sembrano riflettere quella gioia. La gioia sta sentendo progressivamente sicurezza, permanenza e certezza che verrà da solo. La gioia può durare per mesi.

A poco a poco si apre una nuova vita. Si estende dall'interno e raggiunge il mondo esterno. Tutto è diverso da come sembrava prima. Il mondo non è cambiato, ma sembra diverso perché lui e il suo corpo sono diversi, sa di essere un essere distinto dalla natura e dal suo corpo. Identifica il sentimento, se non lo ha mai fatto prima.

Sembra essere nel cuore del mondo. Prima sentiva il suo tiro, ora sente il suo polso. Prima, solo il mondo esterno poteva agire su di lui, ora un mondo interiore, il mondo della forma, inizia dall'interno per aprirsi a lui. Esiste un'interazione diretta tra le parti che agiscono nel corpo e le parti non incarnate dell'autore. L'atmosfera psichica si fa sentire; e attraverso l'atmosfera fisica si fa sentire il mondo della forma.

Sentendo questo nuovo mondo è in grado di sentire la natura nel mondo fisico e come le cose si comportano e si muovono mentre fanno. Sente la cristallizzazione dei minerali, la semina, l'alimentazione, la crescita e la morte delle piante, gli impulsi e gli istinti degli animali, i movimenti della terra, dell'acqua e dell'aria, le influenze che vanno e vengono verso il sole e il luna, l'interazione dei pianeti e degli esseri sulla terra e la relazione delle stelle con l'umanità e l'universo. Sente tutto ciò nelle loro quattro zone che lavorano all'interno dei quattro sistemi del suo quadruplice corpo e sente gli organi dei suoi sistemi lavorare nell'universo.

Viene la tendenza ad essere chiaroveggente e chiaroveggente. Scene e persone lampeggiano attraverso la vista. Se pensa a qualcuno, quello viene visto e la sua voce viene ascoltata, senza intenzione o sforzo di vedere o sentire. La degustazione o l'odore degli oggetti arriva senza cercare, quando vengono pensati. Il lato interno dei quattro sensi cerca di manifestarsi. I sensi iniziano ad agire negli stati fluidi, ariosi e radianti come nelle suddivisioni dello stato solido. Questi fenomeni devono essere ignorati; questo lato interno dei sensi non deve svilupparsi, altrimenti la vita interiore scorrerà verso l'esterno.

In questo periodo il desiderio di possessi o il desiderio di vedere o comunicare con gli elementali si adempiranno immediatamente, perché gli esseri elementali che obbediscono ai poteri che lavorano in lui realizzano i suoi desideri. Questi elementali gli sono nascosti a meno che non voglia vederli e comandarli. Non ha ancora trasformato la cattiveria, la rabbia, l'odio, la lussuria e gli altri vizi in poteri superiori sebbene abbia il controllo della loro espressione fisica; se avesse dovuto permettere a una vecchia antipatia di fargli desiderare di fare del male a qualcuno, o permettere a una simpatia di fargli desiderare un dono per qualcuno, avrebbe scatenato le forze della natura che aveva controllato e lo avrebbero gettato via. Il desiderio o l'attaccamento a qualsiasi cosa si sia lasciato alle spalle lo tirerà indietro e lontano da The Way.

La mente-sentimento e la mente-desiderio controllano gradualmente il corpo-mente, man mano che questi si sviluppano. Si sviluppano nuove attività mentali. L'uomo sulla Via ora tratta i costituenti, le combinazioni e i solventi della materia dei diversi piani del mondo fisico e dei piani fino al piano di vita del mondo forma. Può occuparsi di questa faccenda com'è, di fatto, e non in modo teorico. Non ha bisogno di usare strumenti diversi dagli organi del suo quadruplice corpo e dalle tre menti. Con questo lavoro mentale cambia la materia del suo corpo e aiuta il corpo in forma crescente.

Durante questo anticipo ci sono periodi di esaltazione, depressione e illuminazione. Sono causati dall'esclusione del caos circostante e dall'infusione della vita nel corpo in forma crescente. Non si sente più fuori nel mondo, ma sente il mondo esterno nel suo quadruplice corpo. Gli esseri, i colori e i suoni di mille volte natura sono all'interno di questo corpo. La materia elementare della terra, dell'acqua, dell'aria e della luce delle stelle, scorre attraverso il suo corpo e ne è consapevole. Si abitua e intimo con la natura. Se si lascia tentare di esercitare le forze che si muovono attraverso il suo corpo o di comandare la natura al di fuori di lui dal potere in lui, è fuori dalla Via.

Non deve provare la tentazione. Deve essere un estraneo per lui. Quando la pienezza della natura è dentro di lui e non c'è incentivo per lui ad interferire con essa e ad esercitare il suo potere su di essa, tranne che per escludere influenze avverse allo sviluppo del corpo forma, la natura cade. Quindi è solo e nell'oscurità.

Tutte le forme e i colori sono spariti. Non c'è rumore. Non ci sono mezzi per azionare i quattro sensi, perché non c'è niente da vedere, niente da sentire, niente da gustare, niente da annusare, niente da contattare e la sensazione è calma. Rimane nell'oscurità, ma è cosciente. Non c'è nulla per cui misurare il tempo. Se l'oscurità lo travolge, rimane. Se teme, se desidera che vada, rimane. Quando non può influenzarlo o evocare alcuna reazione, diventa consapevole che ci sono cose nell'oscurità. A poco a poco si distinguono. Ne vede alcuni, ne sente alcuni. Sembrano strani eppure intimi come se fossero parti di se stesso. Tutte le emozioni e le passioni, tutti i mali che credeva di aver superato, lo riguardano. Lo avrebbero inserito. Se non li ha cambiati sufficientemente prima, ora possono ottenere l'ingresso. Non glielo permette. Vogliono fargli temere, scappare da loro o chiudere il loro rilevamento. Non farà nessuna di queste cose. Non lo lasciano. Li cerca e scopre che fanno parte di lui. Diventa consapevole che sono i suoi pensieri sbilanciati. Questo è uno shock per lui. Mentre sopporta lo shock, inizia a bilanciarli. Quando li ha bilanciati, altri vengono. Questo continua fino a quando i suoi pensieri non sono equilibrati.

L'oscurità svanisce quando arriva la luce. Una calma e una pace arrivano con la luce. La terra perde il suo potere su di lui. I legami che i suoi pensieri avevano forgiato su di lui sono logori e lui è libero da loro e dalle attrazioni del mondo. Ha distinto e identificato sentimenti e desideri.

Prima e dopo questo anticipo, si verificano vari cambiamenti nel corpo. Sulla via della forma di La Via nel corpo, un germe lunare impregnato ha aperto il sigillo ed è entrato nel filamento del midollo spinale; è stato costruito un ponte tra il cordone anteriore e il filamento, per cui il sistema nervoso involontario è direttamente collegato al coccige con il sistema nervoso volontario (Fig. VI-C, D). In questo momento inizia una nuova epoca per l'umano. Entra nel percorso della forma; sente le correnti nervose che si attivano quando viene stabilita la connessione tra il cordone anteriore o naturale e il midollo spinale, il cordone del Sé Triune. Prima dell'apertura del sigillo sul filamento terminale, ogni sensazione, impulso e comunicazione in quella regione doveva passare attraverso le coppie di nervi volontari che attraversano le aperture delle vertebre sacrale e lombare. Mentre esistono ancora queste vecchie connessioni, la nuova connessione cambia e riorganizza i sistemi involontari e volontari contemporaneamente.

In precedenza, si sentiva il corpo e le impressioni della natura che vi giungevano attraverso il sistema involontario passavano nei suoi tessuti e organi; ora, si distingue e si identifica come colui che agisce; l'umanità comunica con lui; sente le sue speranze e paure, i suoi amori e i suoi odori, i suoi desideri, le emozioni e le aspirazioni e i pensieri degli altri; entrano attraverso gli organi di senso e, attraverso il canale continuo che ora attraversa i due sistemi nervosi, passano nelle strutture nervose che sostituiscono quelli che precedentemente erano organi nelle cavità del corpo e si collegano con le stazioni e i centri che si stanno aprendo ai tre esseri ora in fase di sviluppo.

Vari altri cambiamenti negli organi del corpo e il loro funzionamento accompagnano i progressi di The Way. I reni diventano meno attivi nel lavoro finora svolto e i testicoli o le ovaie sono attratti verso di loro. Il flusso sanguigno cessa gradualmente di costruire e mantenere il corpo; agisce più come un trasportatore di forza nervosa che come un vettore di nutrizione. L'alimentazione viene assorbita dal respiro direttamente dai quattro stati della materia. Il cervello prende e invia impressioni più facilmente di quanto fosse possibile prima. Il midollo spinale assume sempre più l'aspetto della struttura del cervello; il suo canale centrale diventa più grande e il filamento terminale, che ora è atrofizzato dal disuso, viene notevolmente ingrandito; il suo canale centrale, che al momento è filiforme e si perde lungo la strada verso la fine del filamento, è allargato e raggiunge la punta stessa del filamento (Fig. VI-A, d). Il tratto intestinale cessa di essere un tubo di alimentazione e una fogna e l'ano scompare. Lo stomaco e l'intestino tenue sono quindi superflui e scompaiono.

L'intestino crasso o i due punti, che poi servono a un nuovo scopo, diventano parte di una struttura nervosa, simile al midollo spinale, chiamato cordone anteriore o naturale. Questo cordone con i suoi rami laterali è costituito dall'ex esofago, dalle due corde e dai plessi e dalle ramificazioni diffuse del sistema nervoso involontario e del colon. Il centro delle tre fasce che corrono lungo la parete esterna del colon, si svuota e attorno a questo sottile canale è disposto il colon, fortemente ridotto in lunghezza e larghezza, in modo che rimanga solo un cordone tubolare corto e stretto, come parte del cavo anteriore. Incluso nel cordone anteriore sono i nervi vago destro e sinistro, con le loro ramificazioni. Si trova di fronte alla cavità addominale ed è leggermente curvo da prima all'indietro, rivolto verso la punta del filamento terminale del sistema nervoso volontario.

Questo cavo frontale viene racchiuso in una struttura elastica, qui definita colonna frontale o natura. Questo prende il posto dello sterno ed è esteso ed è continuo con la vaschetta pelvica molto cambiata. Il corpo è quindi un corpo a due colonne.

La colonna anteriore e il cordone anteriore corrispondono alla colonna vertebrale e al midollo spinale dietro. Le sezioni lombare, dorsale e cervicale del midollo spinale costituiranno il percorso della forma, il percorso della vita e il percorso della luce, lungo il quale i germi lunare e solare devono percorrere quando sarà stato costruito il ponte tra i due sistemi nervosi. Quindi c'è un canale centrale continuo che scende all'interno del cordone anteriore, attraverso il ponte e verso l'alto all'interno del midollo spinale (Fig. VI-D).

Dalle coppie di nervi del cordone anteriore iniziano a crescere verso l'esterno, verso le corrispondenti coppie di nervi provenienti dal midollo spinale. Il serpente a spirale della mitologia diventa un albero.

Il ponte che è costruito per il passaggio del germe lunare dal sistema nervoso involontario al volontario, si estende dal ganglio coccigeo al filamento terminale del midollo spinale attraverso la comunicazione di rami di nervi che ancora oggi collegano i due sistemi nervosi.

Quando il germe lunare era tornato alla testa per la tredicesima volta, era infuso di luce dal germe solare. La prossima volta che scende, passa verso il basso per raggiungere la punta del filamento, attraverso il ponte, che a quel punto è stato costruito. Quando il germe lunare è entrato nel filamento, viaggia lungo il percorso della forma, è quindi in contatto con le parti non incarnate del colpevole e si sviluppa in un corpo di forma embrionale per il colpevole. Quando il corpo della forma embrionale ha raggiunto il punto in cui il filamento conduce nel midollo spinale, intorno alla prima vertebra lombare, riempie il filamento. Il corpo fisico sta per diventare un corpo fisico perfetto, immortale e senza sesso.

Il corpo della forma embrionale che è materia del mondo della forma, attraversa molte fasi, proprio come fa un embrione fisico. Queste fasi lo mettono in contatto con i piani del mondo fisico e con quelli del mondo forma.

Le fasi non sono riassunti del passato, ma sono promesse del futuro e ricordano un globo, un uovo, una colonna e una forma umana. L'atmosfera psichica e chi agisce sono le fonti da cui è sollecitato lo sviluppo del corpo della forma. Quando il corpo della forma embrionale è completamente sviluppato ha raggiunto la fine del percorso della forma. Il sentimento e il desiderio sono ora in accordo, e il sentimento-mente e il desiderio-mente sono sotto controllo, autocontrollo.

In questo momento l'aspirante deve fare una scelta. Se sceglie di continuare la sua avanzata, il corpo del modulo non emette; sale dal filamento nel canale centrale del midollo spinale e quindi entra nel percorso vitale, la seconda sezione della Grande Via; se dovesse rinunciare a ulteriori progressi, il corpo della forma embrionale emergerebbe dal filamento, passerebbe per mezzo dell'attuale plesso solare e uscirà dal punto in cui si trova ora l'ombelico. Ma continua.

La scelta corretta per l'umano è La triplice via, La grande via, e non uscire nel mondo della forma. Questa scelta, e l'unica qui trattata a lungo, è la scelta di continuare fino a quando il corpo di luce non emette problemi e il Sé Triune è un Sé Triune completo ed è un essere della forma, della vita e dei mondi leggeri. L'emissione del corpo della forma nel mondo della forma inibirebbe lo sviluppo di un corpo vitale per il pensatore e di un corpo leggero per il conoscitore del Sé Trino. Per continuare, l'essere umano deve sviluppare un corpo vitale e un corpo leggero, oltre a un corpo forma, fuori dal corpo fisico. La scelta è una decisione reale. È stato preparato da precedenti desideri, pensare e vivere per questo evento. Con tale desiderio e pensiero vengono gettate le basi per entrare nel sentiero della vita e, più tardi, per entrare nel sentiero della luce della Grande Via. La scelta di entrare nel sentiero della vita è fatta dal pensatore su richiesta del committente, perché il facente lo desidera ardentemente.

Un corpo di vita può essere sviluppato solo se l'umano - molto prima di entrare nel sentiero della forma - desidera sapere chi è e che cosa è in lui, l'identità e la conoscenza permanenti e continuamente coscienti. Con questo desiderio verrà il pensiero, poiché ciò segue il desiderio. Il pensiero sarà adattato a ciò a cui mira il desiderio, e questo darà Luce su ciò che deve essere pensato e ciò che deve essere fatto. Il pensiero cambierà il modo di essere cosciente come quello permanente e continuamente cosciente.

Ci sono alcuni cambiamenti nel corpo fisico oltre a quelli dati, che si otterranno quando l'essere umano entra nel percorso di vita. I nervi non ora visibili, i potenziali nervi, diventeranno attivi e influenzeranno principalmente i polmoni e il cuore. I polmoni saranno quindi più simili al cervello e al cuore con l'aorta, il timo e altre ghiandole, come il cervelletto e il ponte.

Quando uno ha fatto la scelta, ha luogo un'illuminazione. La mente-desiderio, dopo che i pensieri per le questioni psichiche erano equilibrati, iniziò ad agire rapidamente e con certezza, invece che lentamente, in modo impreciso e confuso, come fa con gli umani. Dopo che l'illuminazione è arrivata, l'atmosfera mentale in cui la Luce è stata una Luce diffusa, diventa più chiara. I soggetti a cui pensa chi agisce o in cui pensa sono mostrati dalla Luce che si rivolge verso di loro. L'oscurità e l'ignoranza fuggono davanti a quella Luce. Comprende il funzionamento interiore delle cose. A causa della Luce che ha, la sua comprensione prende il posto dell'apprensione attraverso i quattro sensi. La mente-sentimento e la mente-desiderio prendono il posto e rispondono a tutti gli scopi del vedere e dell'udire. Lavorano su problemi connessi con il mondo fisico, che ora capisce. Dopo la scelta, viene stabilita una connessione con la parte senza contatto del pensatore, e segue una comunicazione tra quella e la sua parte in contatto. Più il pensatore è in contatto mentre il corpo si adatta al contatto. È come se il corpo vivesse in un nuovo mondo. Percepisce la sua atmosfera mentale e attraverso l'atmosfera fisica il mondo della vita. Percepisce i nervi, i vecchi nervi che sono stati rimodellati e i nuovi nervi che sono stati sviluppati.

In conseguenza dell'illuminazione e della connessione più intima e più piena, ottiene poteri. Questi sono mentali, non psichici. Tra questi ci sono i poteri per trattare le unità su qualsiasi piano del mondo della vita, per separarle, unirle, amalgamarle e combinarle, per farle diventare nel mondo della vita e creare così nuovi tipi e leggi che si occupano di loro, che in seguito appaiono nella forma e nei mondi fisici. Conosce i suoi poteri, ma sa anche che non dovrebbe usarli. Questi poteri derivano dal pensare in relazione alla giustezza e alla ragione.

Tutti i pensieri sono stati equilibrati. Prima che fossero equilibrati, interferivano e rendevano impossibile il pensiero in cui è ora in grado di impegnarsi. Prima che il desiderio in loro fosse liberato, ci si toglieva il potere di pensare sul sentiero della vita; ora è pronto ad aiutare. C'è un flusso di Luce più luminoso a causa della Luce che è stata recuperata al bilanciamento. Ora non c'è nulla che impedisca il pensiero reale, nulla che interferisca con il pensiero che non crea pensieri. Pensare con correttezza e ragione mantiene la Luce costantemente rivolta a un soggetto. Ciò a cui il pensiero è diretto è il conoscitore. La giustezza riceve la Luce non solo dalla sua atmosfera mentale, ma anche dall'io, e la ragione lavora con essa mentre la Luce mostra quale lavoro dovrebbe essere fatto. Tale pensiero trasforma il potere mentale nella vita embrionale e nei corpi di luce che risalgono il midollo spinale e, man mano che progrediscono, più pensatore entra in contatto e opera attraverso il corpo della vita embrionale.

Il germe solare che si stava preparando, pensando, per uno sviluppo futuro in un corpo vitale, scende nell'emisfero destro del midollo spinale ed è pronto per entrare nel canale centrale e iniziare il suo sviluppo in un corpo vitale embrionale. Quando il corpo della forma embrionale ha raggiunto la sua piena crescita e riempie il filamento terminale e quando viene fatta la scelta per il percorso vitale, il germe solare incontra il corpo della forma embrionale all'estremità superiore del filamento, la fine del percorso della forma, e, invece di ascendere nell'emisfero sinistro del midollo come aveva fatto in precedenza, si unisce al corpo della forma embrionale e insieme passano nel canale centrale del midollo spinale. Questo è il tempo della scelta, dell'illuminazione e della connessione con il pensatore che ora incarna. Colui che agisce su The Way ora pensa con le menti per il sentimento e il desiderio e per la correttezza e la ragione. Tutte e quattro le menti lavorano armoniosamente. Sono in unione. Man mano che l'agente si sviluppa in unione con la giustizia e la ragione, si sviluppa anche il corpo della vita embrionale. Cresce all'interno del corpo della forma embrionale, che è il suo veicolo. Più del pensatore è incarnato. Quando questi due corpi che viaggiano lungo il midollo spinale sono giunti alla settima vertebra cervicale, il corpo della vita embrionale ha raggiunto il suo pieno sviluppo all'interno del corpo della forma embrionale. Le menti della giustezza e della ragione sono sotto controllo e la fine del percorso di vita è stata raggiunta.

Il corpo fisico perfetto è in questa fase in gran parte un corpo di nervi. Le coppie di nervi provenienti dal midollo spinale e le corrispondenti coppie emesse dal midollo naturale di fronte si ramificano e si abbracciano. I tessuti del sistema circolatorio e respiratorio sono diventati nervi. Gli organi del corpo sono diventati centri di nervi. Questi nervi non sono della struttura grossolana trovata in un corpo umano, ma sono linee luminose e radianti. Invece di essere mezzo paralizzato o mortale, come lo sono i corpi della corsa degli umani, un tale corpo è vivo. Lo sterno, ora parte della colonna anteriore, è flessibile e si estende e si fonde con il bacino. I semi-archi si estendono lateralmente da entrambi i lati delle vertebre inferiori, un po 'come fanno ora le costole superiori, collegando le vertebre dorsali e lombari con la colonna anteriore. Le ossa sono diventate resistenti e il loro midollo si è trasformato in materia luminosa. La forma del corpo è ancora umana, con testa, tronco e arti; ma non c'è materia grossolana in un simile corpo. La sua materia più grossolana è costituita da cellule in parti degli organi e nella pelle, le cui cellule sono senza sesso o bi-sessuali.

Un'altra scelta deve essere fatta quando il corpo della vita embrionale ha raggiunto la sua crescita. È quindi pronto per emettere il respiro dal midollo spinale attraverso la gola dalla bocca nel mondo della vita, o per prendere il sentiero della luce. Se la determinazione deve essere un essere del mondo della vita, il corpo vitale embrionale emetterà.

Ma poiché la scelta sarà quella di prendere il sentiero della luce, il corpo vitale non emette. Sebbene il precedente desiderio e pensiero abbiano predisposto, la scelta deve essere fatta.

Quando viene fatta la scelta e viene intrapreso il percorso della luce, l'umano - ancora chiamato qui con quel nome sebbene sia diventato più di un essere umano prima di arrivare alla fine del percorso della forma - non pensa più. Lui sa. La conoscenza comprende il precedente desiderio e pensiero. È un processo istantaneo di desiderare di conoscere, pensare e conoscere una cosa. La conoscenza comprende allo stesso tempo l'idea nel mondo della luce, il soggetto nel mondo della vita, l'oggetto nel mondo della forma e l'ombra e l'apparenza riflesse dell'oggetto nel mondo fisico.

L'umano conosce quindi la storia, il sistema continuo, dei quattro mondi della sfera terrestre. Conosce il lato manifestato del mondo leggero e i lati manifestati e non manifestati della vita, della forma e dei mondi fisici. Conosce gli esseri e gli eventi sulla prima, seconda e terza terra e sulle civiltà e i cambiamenti su questa quarta terra. Conosce la storia degli autori sulla crosta terrestre e la storia di alcuni degli esseri e delle razze degli strati all'interno della crosta terrestre. Conosce le forze della terra e come dirigerle e controllarle; ma non li usa. Conosce il governo immortale in The Realm of Permanence, dove sarà uno dei governatori di questo mondo di cambiamento per uomini e donne. L'umano ha sentimenti e desideri tanto più fini e potenti di quanto non avesse prima di scoprire il vuoto del mondo e l'inutilità degli sforzi umani, poiché il potere del sole è maggiore di quello di una candela. Controlla i suoi sentimenti e desideri, pensando. Sentire, desiderare e pensare sono una cosa sola e con conoscenza.

Quando il corpo della vita embrionale ha raggiunto il suo pieno sviluppo ed è salito nel canale centrale del midollo spinale alla settima vertebra cervicale, viene accolto da un leggero germe proveniente dal corpo ipofisario. Il germe leggero proviene da quella parte del conoscente che contatta o si trova nel corpo ipofisario. Discende attraverso il canale del midollo spinale all'interno delle vertebre cervicali, si incontra ed entra nel corpo della vita embrionale ascendente alla settima vertebra cervicale e apre la strada per il corpo della vita per salire il percorso della luce, e lo stesso germe di luce si sviluppa in un corpo embrionale di luce. Quella luce è più grande della luce solare, ma gli occhi non possono vederla. Quindi i tre, il corpo della forma embrionale, il corpo della vita embrionale e il corpo della luce embrionale, si elevano insieme sul sentiero della luce. L'umano in questo periodo viene a conoscenza delle cose menzionate. Quando i tre corpi embrionali hanno superato la prima vertebra cervicale, l'essere umano è giunto alla fine del percorso della luce.

Quando la Via del corpo è stata completata con lo sviluppo del corpo di luce, la fine della Via del pensiero è stata raggiunta dal controllo delle menti dell'Io-e-sé e la fine della Via all'interno della terra è stato raggiunto dal corpo fisico, che ora è un corpo fisico perfetto, rigenerato, immortale e senza sesso.

Quando i tre corpi embrionali sono passati nel terzo ventricolo del cervello (Fig. VI-A, a), e mentre si avvicinano al corpo pineale, il corpo pituitario invia un flusso di luce al pineale che si apre per far entrare i tre corpi ascendenti e ricevere un altro flusso di luce che poi, attraverso la parte superiore della testa, proviene dal conoscente in il corpo pineale. I flussi di luce entrano e sono uniti nel corpo di luce embrionale.

In questo momento le porzioni del pensatore e di chi non è in o in contatto con il corpo, scendono nelle loro rispettive parti del midollo spinale ed entrano nella loro vita embrionale e formano i corpi. Quindi colui che conosce, colui che pensa e che agisce abitano l'immortale quadruplice corpo fisico e tutte e dodici le parti dell'autore che in precedenza sono riemerse successivamente, ora sono incarnate insieme e sono in unione.

Il conoscitore, il pensatore e il compositore del Sé Trino, nella loro luce, vita e forma corpi, ascendono attraverso il tetto della testa, sono nel mondo della luce e alla presenza del Grande Sé Trino dei mondi.

Il corpo di luce sale nel mondo; ma i corpi della vita e della forma non escono; non possono sopportare di essere nel mondo della luce. Il corpo di luce non ha forma, ma dal punto di vista umano sarebbe concepito come un globo di luce, e la luce è invisibile.

Mentre il corpo di luce sale, il conoscente entra e funziona attraverso il corpo di luce separatamente dal corpo fisico; e il pensatore e chi agisce sono ancora. Il colpevole sa che è mai stato lì. Non c'è mai stata una cosa come non essere lì. Non lo considera, perché non ci sono dubbi. Il conoscitore non ha mai lasciato il mondo leggero. In tutte le resistenze dopo la sua prima esistenza, solo alcune parti del committente sono state incarnate in successione e queste parti sono state come se fossero isolate dal mondo della luce. Questo è il motivo per cui la porzione dentro e come l'umano non sapeva delle porzioni non incarnate. Ora che c'è unità nelle sue porzioni, chi agisce è consapevole di non aver mai abbandonato il mondo della luce. Chi agisce ora sa che la sua vita umana è stata il sogno di se stesso attraverso la natura e che il sogno è iniziato quando si è ipnotizzato e si è addormentato, sotto l'incantesimo dei sessi e dei sensi.

Attraverso il suo conoscitore, il creatore del Sé Triune sa che tutte le vite sono un sogno, fatto di molti sogni, e ognuna così forte, così veloce, così reale, da escludere la conoscenza del pensiero del desiderio che ha fatto il sogno. Ora stabilisce le cose di cui sapeva prima che fosse raggiunta l'unità delle sue porzioni. Conosce la sua relazione con tutti gli altri autori. Attraverso il suo conoscente conosce la sua relazione con il Grande Sé Triune dei mondi, con l'Intelligenza che lo ha sollevato, e attraverso ciò conosce altre Intelligenze e l'Intelligenza Suprema. Sa che l'intelligenza non è ciò che gli esseri umani proiettano, si costruiscono da soli e quindi credono di essere l'intelligenza suprema. Si collega ad altri autori che non sognano, ed è noto da loro.

Il pensatore prende l'essere nel mondo della vita ed è un essere del mondo della vita. Il pensatore e il suo corpo vitale sono una cosa sola, anche se gli esseri umani la considererebbero diversa. La differenza è la differenza tra la materia del Sé Trino e la materia naturale. La materia del Sé Trino non può essere vista dalla vista fisica o dalla chiaroveggenza. Se è concepito dal mondo fisico, è come un corpo luminoso come una colonna ovoidale, senza arti o caratteristiche.

Il pensatore e il suo pensiero respirano il corpo della forma embrionale nell'essere nel mondo della forma, e il colpevole abita questo corpo come un essere del mondo della forma. In questo caso la differenza tra il corpo e l'abitante in esso, è più evidente di quanto non lo sia con l'essere del mondo della vita e l'essere del mondo della luce. La forma del corpo di chi agisce è una forma umana ideale, e la materia è materia del piano fisico del mondo della forma. Ha colore; gli altri due corpi non hanno colore. Il suo colore è diverso da qualsiasi colore fisico; potrebbe essere immaginato come il bianco di una rosa, il rosso di una fiamma e il giallo chiaro del lampo come un unico colore. Se uno potesse vedere mentalmente questo colore, riconoscerebbe un essere del mondo della forma da quel colore, a condizione che si permetta di essere visto. Nessun sensitivo può penetrare nella privacy di questi esseri. Un essere nel mondo della forma è il sentimento e il desiderio raffinati e potenti al massimo grado.

Il corpo perfetto, nel momento in cui i tre corpi interni emettono, è ancora fisico, ma è così diverso dal corpo umano che è, senza esagerazione, come un cadavere deforme e ambulante al confronto. Sebbene sia ancora umano in forma generale, le sue linee sono più perfette di quanto non sia una concezione della divinità. I quattro cervelli sono costituiti da correnti e bobine di luce in cui sono i centri per ricevere le impressioni provenienti dai quattro mondi e per far funzionare le forze in quei mondi. I corpi pituitario e pineale non sono più pudgy o flaccidi, dimensioni di un pisello, ma sono grandi come gli occhi; l'ipofisi è altamente organizzata e vitale e la pineale è un globo di luce. Quello che era lo sterno è diventato parte della colonna anteriore composta da vertebre similmente articolate come è attualmente la colonna vertebrale; si estende al bacino e racchiude il cordone anteriore, che si estende dalla sua origine nel cervello, attraverso ciò che era l'esofago e le viscere, al coccige. Quali erano gli organi sessuali sono interamente all'interno del bacino; quali erano le ovaie o i testicoli sono più simili al cervello interno e sono centri di nervi. Il midollo spinale, molto più grande che con l'uomo, si estende al coccige e non è materia nervosa ma correnti e bobine di Luce. Le distanze laterali tra la colonna vertebrale e la colonna anteriore sono attraversate da fasce o mezzarco da entrambi i lati. Il sacro e il coccige sono articolati e flessibili e sono completati da una struttura simile che è stata costruita dalla colonna anteriore e dal bacino. Il cordone anteriore è unito al midollo spinale, attraverso il ponte che è stato costruito, in modo che un canale centrale scorra lungo il cordone anteriore e su nel midollo spinale. I nervi intervertebrali emergono dal midollo spinale e il corrispondente nervo emette dal midollo anteriore; questi nervi si dividono e si dividono e le loro ramificazioni si mescolano tra loro. Tutte le ossa sono più forti dell'acciaio e infrangibili, ma sono flessibili come la lingua. Non esiste un canale alimentare; che è diventato parte del cavo anteriore. Non c'è sangue; che è cambiato in correnti di vita di potenza superiore. La respirazione non arriva attraverso i polmoni. Aria, bevande e cibo arrivano attraverso le cellule della pelle, l'accettazione viene regolata dal senso del gusto e l'assorbimento dal senso dell'olfatto; non ci sono rifiuti. Tutto viene fatto dall'andare e dall'andare dei quattro respiri.

La materia del corpo è cellulare; alcune cellule sono bisessuali e le altre sono senza sesso. In genere la questione è la stessa di quella dei corpi umani, ma è superlativa in termini. Nell'uomo le cellule non sono in contatto con i quattro stati della materia sul piano fisico, con la materia degli altri tre piani del mondo fisico e con la materia di ciascuno dei piani della forma, della vita e dei mondi leggeri. Ma in un corpo fisico da cui ha emesso un corpo per un essere del mondo leggero, la materia è in relazione diretta con la materia di tutti questi mondi e dei loro piani. Pertanto, per fornire un'illustrazione relativa al cibo, le cellule di un normale corpo umano devono essere alimentate con cibo fisico grossolano da cui ottenere la materia più fine del mondo fisico necessaria per il mantenimento della loro struttura, ma quando le cellule sono di un potere superiore e in contatto diretto con quella materia più sottile, la prendono come ne hanno bisogno direttamente dalle fonti. Il cibo lordo sarebbe un'interferenza e un ingombro. Le unità di respiro delle cellule ottengono il loro supporto direttamente dalle unità di fuoco del mondo fisico, le unità di vita dalle unità di aria, le unità di forma dalle unità di acqua e le unità di cellule dalle unità di terra, il tutto tramite processi osmotici.

I quattro sensi, ovviamente, appartengono alla natura; sono ancora i suoi ministri e ambasciatori; vista, udito, gusto e olfatto; e la forma del respiro coordina i sensi con le funzioni del corpo fisico. Sono tutti portati al massimo grado di sviluppo. Sono gli strumenti attraverso i quali il Sé Triune lavora con la natura. Il senso della vista può ricevere impressioni e può essere portato a tutto ciò che in natura ha a che fare con il fuoco e il colore. Lo stesso vale per il senso dell'udito per quanto riguarda l'aria e il suono, con il senso del gusto per l'acqua e la forma, e con il senso dell'olfatto per quanto riguarda la terra e la struttura. I sensi possono lavorare separatamente o insieme. Il cervello che li governa è il cervello nella ciotola pelvica, sebbene i cervelli cefalici, toracici e addominali cooperino. I sensi sono governati dall'interno e non dall'esterno.

L'aia è quindi nel corpo. La forma del respiro è il mezzo attraverso il quale i sensi e i loro sistemi sono azionati attraverso il cavo anteriore dal colpevole. La natura non può entrare come prima, ma solo quando viene convocata. La forma del respiro si adatta a ed è la somiglianza del corpo della forma; e il corpo fisico è l'immagine esteriore della forma del respiro. La forma del respiro è direttamente in contatto con la materia dei quattro mondi e quindi consente al suo corpo fisico di trarre la sua vita e struttura direttamente da essi. Il corpo fa parte dei quattro mondi e vive in essi e con essi. Lo attraversano. Quindi ha la vita eterna. Attraverso la forma del respiro il corpo perfetto diventa in relazione con la forma, la vita e i corpi di luce. L'aia di quel corpo perfetto sarà tradotta in un Sé Trino, dopo che il Sé Trino di quel corpo è diventato un'Intelligenza e ha deciso di aumentare l'Aia per essere il Sé Trino di quel corpo.